Cinque modi per migliorare nel poker Texas Hold’em

Il Texas Hold’em Poker è un gioco che premia le buone giocate.C’è fortuna, ma il più delle volte un buon giocatore batte i cattivi giocatori. Assicurati di conoscere le regole e scegli un casinò online affidabile come 20 Bet per aumentare le tue possibilità di vincita.

Conosci la tua posizione

La posizione migliore nel Texas Hold’em è sul bottone. Quando sei al bottone, sei l’ultima persona ad agire in tre dei quattro giri di puntate: post-flop, turn e river. Quando sarà il tuo turno, saprai esattamente quanti altri giocatori sono ancora in gioco e potrai prendere una decisione informata su quanto puntare, se del caso.

La posizione peggiore è lo small blind. Dopo il flop, turn e river, devi agire per primo. A volte puoi usarlo a tuo vantaggio giocando in modo aggressivo, ma è meglio agire per ultimo.

Nota anche il numero totale di giocatori rimasti al tavolo. Un gioco che non dovrebbe essere giocato con sette giocatori può essere forte quando due o tre giocatori sono tight perché c’è meno concorrenza al tavolo. Più piccoli sono i giocatori, più spesso sarai costretto a postare (i bui), quindi devi essere più aggressivo.

Concentrati sugli altri giocatori

È facile cadere nelle loro mani e perdere di vista gli altri giocatori. Ma devi essere consapevole di quante fiches hanno (un numero approssimativo, non necessariamente esatto), quali carte possono avere e quale mano sono in grado di gestire meglio le carte comuni che hanno da condividere con tutti.

Anche tenere traccia delle tendenze del gioco può essere utile. Cerca di determinare chi sta bluffando e chi sta giocando tight. Se un giocatore non punta mai costantemente più di $ 10 e improvvisamente punta $ 50, devi stare attento. È un buon segno che il giocatore abbia qualcosa di interessante.

READ  Almeno 2.000 bovini sono morti nel caldo del Kansas, aumentando la sofferenza dell'industria paralizzata

Se un giocatore perde una mano abbastanza grande e poi torna con una grossa puntata, potrebbe giocare in modo sconsiderato per la frustrazione. Non è un brutto momento per foldare, se hai una mano stabile, perché è improbabile che qualcuno che gioca così ti chiami.

Non lasciare che altri giocatori vedano il flop senza motivo

Se hai una mano abbastanza forte per vedere il flop, non lasciare che gli altri giocatori lo vedano – almeno rilancia la puntata minima. Ai principianti piace vedere il flop il più economico possibile, ma è pericoloso lasciarli lì.

Diciamo che la tua mano è A-K e gli altri giocatori hanno 7-4 e 10-5. Dovresti essere in grado di pescare entrambe le carte dalla tua mano prima del flop. Ma se gli mostri il big blind al flop, può essere un disastro. In questo caso, il peggio sarebbe 10-9-8 – non hai niente e uno dei tuoi avversari ha una scala aperta e l’altro ha una coppia di 10. Ti manca un’ottima mano iniziale.

Non aver paura di foldare dopo il flop

Trovare una mano dopo il flop è difficile per alcuni principianti. “Ho già messo i soldi in banca, quindi la cosa migliore da fare è restare e vedere cosa succede”, affermano. Tuttavia, un tale atteggiamento può farti perdere molte chips.

Anche se inizi con una mano forte, il flop può ucciderti. Diciamo che hai A-K, ma il flop è J-J-5. Non ha senso, e se qualcun altro ha J, improvvisamente sei un grande perdente. Anche se è un A, un Re o entrambi, perdi con tutti e tre i Jack. Se il flop non migliora la tua mano e non hai una coppia alta, dovresti foldare.

READ  Salman sta benissimo e il dottore ha prescritto dei farmaci: Salim Khan sull'incidente del morso di serpente

A volte dovresti chiamare il flop anche se pensi che sembrerà buono. Diciamo che hai Q6 e il flop è K-10-6. La tendenza naturale è quella di concentrarsi su ciò che è andato bene: “Non è fantastico? “Ho una coppia di sei!” Ma re e 10 sono molto pericolosi: hai una coppia piccola, il che significa che tutti gli altri giocatori con re o 10 sono davanti a te.

Gioca al turn e al river in modo intelligente

Seguendo questi semplici consigli, diventerai un giocatore migliore al turn e al river.

Se hai un progetto dopo il turn, il che significa che hai bisogno di un’altra carta, di solito una scala o un colore, per completare una buona mano, cerca di centrare il river nel modo più economico possibile.

  • Se sei sicuro di avere la migliore mano possibile dopo il turn, i tuoi avversari pagheranno caro per vedere il river.
  • Se le carte comuni contengono una coppia, ricorda che puoi giocare contro un’intera mano
  • Se ci sono tre carte dello stesso seme sul board, fai attenzione se il tuo avversario ha il river.

Dopo il river, puoi decidere di fare check, puntare, foldare o vedere solo in base al valore realizzato delle tue carte – non hai più il potenziale per migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *