Cina, calo del 0,2% dei prezzi delle nuove case a luglio, il primo dal 2023 – Buzznews

Cina, calo del 0,2% dei prezzi delle nuove case a luglio, il primo dal 2023 – Buzznews

I prezzi delle nuove case in Cina hanno registrato una diminuzione mensile dello 0,2% a luglio, segnando così la prima volta che ciò accade dal 2023. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica, i prezzi delle abitazioni hanno anche mostrato un calo annuo dello 0,1%. Questo calo dei prezzi si verifica in un momento di grave crisi del debito che sta mettendo a dura prova i principali sviluppatori immobiliari del paese.

Non solo i prezzi delle case, ma anche gli investimenti nel settore immobiliare stanno vivendo una situazione difficile. Da gennaio a luglio, gli investimenti nel settore delle abitazioni sono diminuiti del 7,6%, mentre complessivamente hanno subito una flessione dell’8,5%. Ciò ha portato l’attenzione su Zhongrong International Trust, che ha mancato i pagamenti su diversi prodotti e non sembra avere piani immediati per onorare gli impegni, segnalando problemi più gravi di quanto si pensasse inizialmente.

Secondo Wang Qiang, segretario del Cda di Zhongzhi Enterprise Group, le “banche ombra” sono particolarmente colpite dalle difficoltà presenti nel settore immobiliare. Durante una riunione tenutasi all’inizio di questa settimana, queste informazioni sono state condivise con gli investitori, dopo i mancati pagamenti avvenuti l’8 agosto e i ritardi accumulati su almeno altri 10 prodotti dall’inizio di luglio.

I segni di crisi nel settore immobiliare cinese stanno mettendo a dura prova gli investitori e gli sviluppatori, mentre il mercato immobiliare si trova in un periodo di incertezza senza precedenti. Gli effetti di questa situazione potranno essere osservati a lungo termine, poiché il settore immobiliare rappresenta una parte significativa dell’economia cinese. Rimane da vedere come affronteranno questa crisi i governi locali e centrali e quali iniziative prenderanno per stabilizzare il mercato immobiliare nel paese.

READ  Da atterraggio morbido a nessun atterraggio. Ecco come Fed e BCE preoccupano meno i mercati - Il Sole 24 ORE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *