Ci sono due segni di COVID-19 che predicono un tasso di mortalità più elevato che può essere facilmente misurato a casa

Ci sono anche due indicatori di salute “facili da misurare” che predicono chiaramente un’elevata mortalità, secondo uno studio su pazienti ospedalizzati con COVID-19 pubblicato domenica sulla rivista Influenza and Other Respiratory Viruses: Frequenza respiratoria E il Saturare il sangue con l’ossigeno.

Inizialmente, la maggior parte dei pazienti COVID non ha difficoltà a respirare. “Potrebbero avere una saturazione di ossigeno molto bassa ed essere ancora asintomatici”, ha detto la dottoressa Nona Sotodhnia, co-direttrice della Cardiovascular Health Research Unit presso l’Università di Washington School of Medicine.

Sotoodehnia, che è anche un co-leader, ha detto: “Se i pazienti seguono le linee guida attuali, poiché potrebbero non sviluppare mancanza di respiro fino a quando il loro livello di ossigeno nel sangue non scende, perdiamo l’opportunità di intervenire precocemente con un trattamento salvavita”, autore di la carta.

I ricercatori hanno esaminato i casi di 1.095 pazienti di età pari o superiore a 18 anni che sono stati ammessi con COVID-19 presso gli ospedali di medicina della Washington University di Seattle o al Rush University Medical Center di Chicago dal 1 marzo all’8 giugno 2020; 197 di questi pazienti sono morti in ospedale.

I Centers for Disease Control and Prevention elencano sintomi da lievi a gravi che possono comparire da 2 a 14 giorni dopo l’esposizione al virus. Includono mancanza di respiro o difficoltà a respirare, febbre o brividi, tosse, affaticamento, dolori muscolari o muscolari, mal di testa e una nuova perdita del senso del gusto e dell’olfatto.

Il CDC dice alle persone di cercare assistenza medica di emergenza se hanno “difficoltà a respirare, dolore persistente o pressione al petto, nuova confusione, incapacità di svegliarsi o rimanere svegli, pelle pallida o grigia o blu, o labbra o un letto ungueale , a seconda del colore della pelle. “

READ  "Si diffonde come una malattia": in che modo i video sui disturbi alimentari raggiungono gli adolescenti su TikTok | tic toc
Linee guida e contesto CDC

Gli autori del nuovo articolo sostengono che le linee guida del CDC mancano di un contesto appropriato.

Lo studio afferma: “Questi risultati si applicano all’esperienza dal vivo della maggior parte dei pazienti con COVID-19: essere a casa, sentirsi ansiosi, chiedere come sapere se la loro malattia progredirà e chiedere quando ha senso andare in ospedale. . ” Co-autore, il dottor Neil Chatterjee, cardiologo e fisiologo cardiaco presso la University of Washington School of Medicine.

I pazienti avevano spesso ipossiemia – diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue, misurata al 91% o meno in questo studio – o tachicardia, che è una respirazione veloce e superficiale, misurata a 23 respiri al minuto in questo studio. Pochi di loro hanno riferito mancanza di respiro o tosse.

Il rischio di morte nei pazienti con ipossiemia era da 1,8 a 4 volte maggiore rispetto a quelli ricoverati con normale ossigeno nel sangue. Allo stesso modo, coloro che soffrono di tachipnea hanno un rischio di morte da 1,9 a 3,2 volte maggiore. Altri segni clinici, come la temperatura, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, non erano associati a decessi.

Sotoodehnia ha raccomandato che le persone con risultati positivi al test COVID-19, in particolare le persone a rischio di sviluppare malattie più gravi, come quelle con diabete, pazienti anziani o obesi, ricevessero un pulsossimetro e monitorassero i livelli di ossigeno nel sangue al di sotto del 92%.

Il governo continua a lanciare vaccini da Johnson & Johnson JNJ,
-0,16%E il
Pfizer-BioNTech PFE,
-0,78%
BNTX,
+ 0,57%
E Moderna MRNA,
+ 2.90%.
A partire da lunedì, il 39,2% dell’intera popolazione statunitense è stata vaccinata contro COVID-19 e oltre il 49,2% ha ricevuto almeno una dose.

READ  Decine di partecipanti a festival musicali risultano positivi al coronavirus

Monista: È etico per compagnie di crociera, luoghi, scuole o Broadway limitare l’ingresso a persone non vaccinate contro COVID-19?

Illustrazione MarketWatch

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Un negozio di alimentari giapponese One World Market per espandere il suo negozio a Novi
Next Post Lamar Odom dice che gli manca “così tanto” la famiglia Khloe Kardashian