Christian Dior fa arrabbiare la Cina con l’immagine di “donne asiatiche diffamatorie”

Christian Dior SE è l’ultimo marchio di moda internazionale ad affrontare le critiche in Cina, dopo che una mostra a Shanghai ha mostrato un’immagine che i media statali hanno definito “donne asiatiche inquinate”.

La foto, inclusa nel LADY DIOR Show, ritrae una donna asiatica in abito tradizionale che trasporta una borsa Dior. Ha suscitato indignazione in un editoriale pubblicato lunedì dal Beijing Daily di proprietà statale intitolato “Questa donna asiatica è negli occhi di Dior?”

Il rapporto afferma che la foto, scattata da un fotografo cinese locale, mette a disagio i consumatori cinesi. Secondo l’articolo, presenta “occhi spaventosi, una faccia cupa e uno scudo per unghie in stile dinastia Qing”. I post di Dior, giornali e del fotografo sui social hanno provocato reazioni di rabbia da parte del pubblico, anche se non si è parlato di boicottaggio.

Dior non ha rilasciato commenti immediati.

“Il fotografo gioca sui marchi, o sui gusti estetici del mondo occidentale”, diceva il post. “Per anni, le donne asiatiche sono sempre apparse con occhi piccoli e lentiggini da una prospettiva occidentale, ma il modo cinese di apprezzare l’arte e la bellezza non può essere distorto da questo”.

Dolce Gabbana

Dolce & Gabbana è stata oggetto di critiche simili tre anni fa dopo aver pubblicato video che mostravano un modello cinese che cercava goffamente di mangiare cannoli e altri cibi italiani con le bacchette. Gli annunci, che sono stati ampiamente considerati offensivi, hanno scatenato un contraccolpo da parte dei consumatori e un forte calo delle vendite anche dopo che i suoi fondatori si sono scusati.

E mentre la casa di moda di lusso italiana ha attirato indietro alcuni clienti, le vendite rimangono inferiori rispetto a prima dell’errore. I consumatori non riescono ancora a trovare Dolce & Gabbana sulle principali piattaforme di e-commerce in Cina come Tmall. Il Beijing News, in un commento pubblicato a ottobre, ha affermato che non sarebbe facile riconquistare quote di mercato senza rispettare i consumatori cinesi.

READ  Analisi: se non ora, quando? COVID-19 sta stimolando la spinta globale per colmare il divario di ricchezza

I marchi globali affrontano un dilemma mentre cercano di soddisfare le richieste degli acquirenti occidentali e dei gruppi per i diritti umani per una maggiore sostenibilità, senza scatenare conflitti in Cina. C’è un crescente nazionalismo tra i consumatori nella più grande economia al dettaglio del mondo, in mezzo alle crescenti tensioni geopolitiche con l’Occidente.

Un contraccolpo sui social media ha colpito Hennes & Mauritz AB questa primavera, poiché le entrate in Cina sono diminuite di almeno il 40% nell’ultimo trimestre dopo aver espresso preoccupazione per il lavoro forzato nello Xinjiang. Nike Inc. è stata smascherata. Anche sotto pressione per andare avanti in Cina, il suo mercato in più rapida crescita, nel mezzo di un acceso dibattito sulle sue pratiche commerciali lì.

Questa non è la prima volta che Dior fa arrabbiare la Cina per sensibilità politiche. Nel 2019 ho tenuto una presentazione in un’università che includeva una mappa del paese. Taiwan esclusa.

Caro lettore,

Business Standard ha sempre cercato di fornire informazioni e commenti aggiornati sugli sviluppi che interessano all’utente e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo continuo incoraggiamento e feedback su come possiamo migliorare le nostre offerte ha reso la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali ancora più forti. Anche durante questi tempi difficili causati dal Covid-19, continuiamo il nostro impegno a tenervi aggiornati con notizie affidabili, opinioni autorevoli e commenti approfonditi su questioni di attualità rilevanti.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, così possiamo continuare a offrirti più contenuti di qualità. Il nostro modulo di iscrizione ha ricevuto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un numero maggiore di iscrizioni ai nostri contenuti online può solo aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di fornire contenuti migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, equo e credibile. Il tuo supporto con più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

READ  Il presidente Biden annuncia la sua intenzione di nominare i leader dell'amministrazione senior per il Dipartimento di Stato

Supporta la stampa di qualità e Iscriviti a Standard aziendale.

editore digitale

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Veer Das: il comico indiano attira la nazione con la sua storia “Due India”
Next Post 2022 Porsche 718 Cayman GT4 RS Eccolo: Raggiungere 0-100 km/h in 3,4 secondi!