Casi Covid, prezzi in rialzo a Los Angeles in vista degli incontri del 4 luglio – scadenza

Il 2 luglio 2020, quando c’era l’ondata primaverile iniziale malattia di coronavirus– 19 funzionari eletti locali stavano scomparendo nel sud della California Southern Comando Quasi tutte le spiagge da Santa Barbara al confine messicano sono state chiuse. Le città della California hanno annullato gli spettacoli pirotecnici. governatore governatore Gavin Newsom Bar chiusi e mascherine obbligatorie nei luoghi pubblici. Tuttavia, ciò che i funzionari non sono riusciti a fermare sono le riunioni domestiche e i viaggi attraverso 4 luglio fine settimana.

Il risultato è stato un aumento di oltre il 150% nei nuovi casi giornalieri di 570 Dal 1 luglio 2020 a 1.476 Il 2 agosto 2020. Funzionari sanitari collegato In rialzo i raduni del lungo weekend.

Dopo un anno, le spiagge e i bar aprono le porte per un quarto. I fuochi d’artificio sono pronti per l’uso. Le mascherine non sono più necessarie nei luoghi pubblici. I funzionari sanitari sono preoccupati.

“Un’altra ondata potrebbe diventare una possibilità molto reale”, ha detto. angeli Giovedì il direttore della sanità pubblica Barbara Ferrer. “Non ci è ancora chiaro se le persone che sono state vaccinate con vaccini negli Stati Uniti possano trasmettere una madre variabile delta. Fino a quando non si saprà di più, gli individui dovrebbero aggiungere uno strato di protezione”. Lo strato di protezione a cui fa riferimento Ferrer è una maschera.

Lunedì scorso, la divisione di Ferrer ha fatto notizia a livello nazionale quando era Ritiro Secondo le sue linee guida Covid, che raccomandano “fortemente” di nascondere tutti gli spazi pubblici interni, vista la rapida diffusione della variante Delta. Organizzazione mondiale della Sanità L’ho fatto Sulla stessa linea.

Sono stati registrati 549 nuovi casi di Covid-19 menzionato venerdì nella contea di Los Angeles. Questo è il numero più grande da metà aprile di quest’anno e il secondo giorno consecutivo la cifra ha superato i 500. Ciò ha spinto più richieste ai residenti di farsi vaccinare e di essere cauti durante il fine settimana del 4 luglio.

Quel 549 è più del doppio del numero medio giornaliero riportato dalla contea a metà giugno di quest’anno, quando sono state revocate le restrizioni sui virus statali e di contea. Sorprendentemente, è quasi identico ai 570 nuovi casi giornalieri segnalati il ​​2 luglio 2020. Tuttavia, ci sono alcune differenze.

Uno dei più importanti di questi vaccini. Quasi il 60% dei residenti idonei della contea di Los Angeles è stato completamente vaccinato a partire dal 1 luglio. Questo è molto meglio del 47% della popolazione locale completamente vaccinata. Ma 4 milioni dei 10 milioni di residenti della contea rimangono non vaccinati, molti dei quali sono bambini. Questo perché i vaccini sono approvati solo per gli americani di età superiore ai 12 anni.

Sebbene finora i bambini abbiano avuto meno probabilità di contrarre l’infezione da Covid, si ritiene che la variante delta sia il 60% più trasmissibile. Si pensa anche che causi sintomi più gravi.

Alla fine di giugno, Israele ri Requisiti della maschera interna a causa della propagazione variabile. Secondo il Wall Street Journal, “Circa la metà degli adulti infetti nell’epidemia di tipo delta di Covid-19 in Israele è stata vaccinata con il vaccino Pfizer Inc”. Israele è uno dei paesi più vaccinati al mondo, con circa l’80% dei cittadini di età superiore ai 16 anni vaccinati.

Il numero di nuovi casi giornalieri nel paese risultanti dall’epidemia era di soli 200, ma è in aumento rispetto ai 10 casi giornalieri osservati per la maggior parte di giugno. Delta sembra compromettere l’immunità fornita dal vaccino e infettare anche quelli con un sistema immunitario più forte. Secondo il Wall Street Journal, “I bambini sotto i 16 anni, la maggior parte dei quali non sono stati vaccinati, rappresentano circa la metà degli infetti”.

Uno scenario simile si è verificato nel Regno Unito e un recente studio dell’Imperial College di Londra ha rilevato che, poiché il numero di infezioni è aumentato all’inizio di giugno, l’aumento è stato guidato principalmente da giovani non vaccinati. Coloro che si pensava avessero meno probabilità di essere infettati. Lo studio ha rilevato che il tasso di positività al test era 5 volte superiore tra i bambini dai 5 ai 12 anni e gli adulti dai 18 ai 24 anni rispetto a quelli di età pari o superiore a 65 anni.

Non sono solo i casi che hanno visto un leggero aumento a Los Angeles, dove il tasso medio di persone risultate positive al virus per 7 giorni rimane molto basso, appena l’1,3%. All’inizio di luglio 2020, il tasso era del 10%. Ma il trend nel 2021 non è buono.

Il test di positività è in rialzo da un mese. La positività al test è più che quadruplicata da un minimo dello 0,3% nella prima settimana di giugno. È aumentato di oltre il 50% solo nell’ultima settimana. Questa tendenza si verifica anche con numeri di test giornalieri inferiori, fino a questa settimana. Ciò potrebbe indicare un aumento maggiore delle infezioni che meno test nascondono.

Anche il numero di ricoveri per Covid-19 è aumentato, anche se venerdì è leggermente diminuito, poiché i numeri statali hanno mostrato 275 pazienti con il virus nella contea, in calo rispetto ai 280 di giovedì. Questo è aumentato da 275 di mercoledì e 255 di martedì. E sono 72 i pazienti in terapia intensiva a causa del Covid, in calo rispetto ai 74 di giovedì. La contea di Los Angeles ha riportato altri cinque decessi per Covid venerdì, portando il bilancio delle vittime in tutta la contea a causa del virus a 24.492.

“Quando vediamo casi raddoppiare e la positività ai test quadruplica in un breve periodo di tempo, ci viene in mente con quanta facilità il virus può diffondersi”, ha detto Ferrer.

Si ritiene che la variante delta sia responsabile di oltre il 26% delle attuali infezioni negli Stati Uniti. Ferrer ha detto giovedì che 245 casi Delta sono stati confermati nella contea, quasi il doppio rispetto alla scorsa settimana. Data la spesa, la contea esegue solo un numero limitato di test di sequenziamento necessari per identificare le varianti. Anche con piccoli numeri, delta è diventata la variante più diffusa scoperta nella contea.

Ferrer ha affermato che a causa della sua maggiore prevalenza tra le varianti specifiche della contea, c’è chiaramente un “aumento della circolazione” dei delta nella contea.

Ha sottolineato ancora una volta che i vaccini esistenti forniscono una forte protezione contro la variante, ma che le infezioni rivoluzionarie si verificano per le persone completamente vaccinate. E queste persone, mentre rischiano di ammalarsi gravemente, possono infettare altri, in particolare i milioni di bambini non vaccinati della contea.

In tutto lo stato, casi Media Oltre 1.000 la scorsa settimana per la prima volta da maggio. Venerdì, il numero giornaliero di nuove infezioni è salito a 1.792, un numero che la California non vedeva da mesi. Anche la positività al test è passata da un minimo dello 0,7% all’inizio di giugno all’1,5% di venerdì. Ciò ha portato il governatore Gavin Newsom a twittare il suo avvertimento prima del quarto e ha esortato i californiani a farsi vaccinare.

READ  Le colline vivono con i flussi fisici
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Quarti di finale Euro 2020: l’Inghilterra cerca di sfruttare la mancanza di supporto in casa nella partita contro l’Ucraina
Next Post Aamir Khan e Kiran Rao divorziano