Capodanno islamico: cosa devi sapere | Notizie sulla religione

Il capodanno dell’Egira, che coincide con l’inizio del calendario lunare islamico, cade durante la seconda settimana di agosto.

Il capodanno dell’Egira, o Capodanno dell’Egira, segna l’inizio del calendario lunare islamico. Quest’anno è destinato a diminuire durante la seconda settimana di agosto 2021.

Il calendario è stato osservato per oltre 1440 anni ed è utilizzato per datare importanti eventi islamici tra cui l’inizio del Ramadan (il mese del digiuno), l’Eid al-Fitr e l’inizio dell’Hajj.

Corri per 354 o 355 giorniÈ circa 11 giorni più corto del calendario gregoriano solare.

L’anno è composto da 12 mesi che iniziano da Muharram e terminano con il mese di Dhul-Hijjah. Ogni mese inizia con l’avvistamento di una nuova falce di luna.

Ecco cosa ti serve sapere:

Come viene determinato l’inizio del nuovo anno?

La data di inizio del nuovo anno islamico è determinata da varie tecniche, incluso l’uso di calcoli scientifici e astronomici o un esercizio formale di avvistamento della luna. Il metodo adottato varia da paese a paese.

Secondo i calcoli del Centro di Astronomia, il primo giorno del nuovo anno nel 2021 cadrà martedì 10 agosto, nella maggior parte del mondo.

Quando è iniziato il calendario?

Il nuovo anno dell’Egira inizia con la migrazione del profeta Maometto e dei suoi compagni dalla Mecca a Medina nel 622 d.C., dopo essere stati ripetutamente perseguitati e minacciati.

READ  Il primo ministro nepalese KP Oli perde il voto di fiducia

La migrazione è uno degli eventi più importanti della storia islamica Scelto come punto di partenza Per l’anno solare 639 dC dal secondo califfo Omar Ibn Al-Khattab.

Il prossimo anno dell’Egira sarà il 1443 AH (Anno Hegirae in latino o “nell’anno della migrazione”).

Il calendario islamico, che ha 354 giorni, è di circa 11 giorni più corto del calendario gregoriano occidentale [Mohammed Ballas/AP]

Come si osserva?

Sebbene non ci siano grandi celebrazioni nella maggior parte dei paesi a maggioranza musulmana, molti dichiarano un giorno festivo per celebrare l’occasione. Questi includono Emirati Arabi Uniti, Indonesia, Arabia Saudita e Tunisia.

I primi dieci giorni di Muharram hanno un grande significato per i musulmani, in particolare i musulmani sciiti, che piangono la morte di Hussein bin Ali Al Hussein, nipote del profeta Maometto morto nella battaglia di Karbala nel 680 d.C.

La morte di Al-Hussein è avvenuta il decimo giorno di Muharram, ampiamente conosciuto come Ashura. È commemorato dai musulmani sciiti in molti modi, anche attraverso espressioni pubbliche di lutto e una visita al santuario di Hussein a Karbala, in Iraq.

Pellegrini sciiti si radunano tra i santuari dell’Imam Hussein e dell’Imam Abbas durante l’Ashura a Karbala, Iraq, 1 ottobre 2017 [File: Abdullah Dhiaa Al-Deen/Reuters]

Alcuni musulmani sunniti celebrano questo giorno attraverso il digiuno volontario.

L’anno scorso, diversi paesi musulmani hanno limitato le attività sull’Ashura per aiutare a controllare la diffusione di COVID-19.

È probabile che quest’anno vengano adottate misure simili come variante delta dell’epidemia di coronavirus in tutto il mondo, compresi i paesi a maggioranza musulmana.

Il giorno di Ashura è importante anche perché fu quando il profeta Noè lasciò l’arca e il giorno in cui Dio salvò Mosè (Mosè) dal faraone d’Egitto.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Maggiore Tian Chand: Dai un’occhiata ai risultati chiave di una delle più grandi icone dello sport indiano
Next Post Gli scienziati monitorano i segnali di pericolo del crollo della Corrente del Golfo