Bonus casa, comunicazione delle spese di ristrutturazione con ipotesi proroga al 31 marzo 2024 – News Fiscali

Bonus casa, comunicazione delle spese di ristrutturazione con ipotesi proroga al 31 marzo 2024 – News Fiscali

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha chiesto una proroga della scadenza per la comunicazione delle spese di ristrutturazione in condominio. La scadenza del 16 marzo potrebbe essere posticipata al 31 marzo 2024 per permettere una migliore preparazione da parte dei professionisti e dei condomini.

Gli amministratori di condominio devono trasmettere i dati relativi ai costi sostenuti nel 2023 entro il 16 marzo, ma si ipotizza un differimento della scadenza per garantire una corretta compilazione dei documenti. Il Consiglio Nacional dei Commercialisti ha invitato i professionisti a “attendere qualche giorno” per la predisposizione dell’adempimento, considerando anche la possibilità di una revisione dei dati da inviare.

Oltre alla proroga della scadenza, si sta valutando la possibilità di eliminare l’obbligo di comunicare i dati delle spese già oggetto di cessione del credito o sconto in fattura per semplificare le procedure. Si richiedono anche correttivi sulle sanzioni previste per le violazioni nelle comunicazioni riguardanti la dichiarazione dei redditi precompilata, al fine di garantire una maggiore chiarezza e trasparenza nell’adempimento degli obblighi fiscali.

La comunicazione delle spese di ristrutturazione è un obbligo annuale che coinvolge gli amministratori di condominio, i quali devono fornire informazioni dettagliate sui costi sostenuti durante l’anno precedente. La richiesta di proroga della scadenza da parte del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili riflette la necessità di garantire una corretta e accurata compilazione dei documenti, evitando possibili errori o ritardi nella trasmissione delle informazioni richieste.

READ  Si allarga il patto anti-inflazione: Anche lindustria vuole aderire. Le linee guida entro il 10 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *