Bonus casa 2024, il nodo degli incapienti: chi rischia di perdere il rimborso IRPEF – Informazione Fiscale

Bonus casa 2024, il nodo degli incapienti: chi rischia di perdere il rimborso IRPEF – Informazione Fiscale

Gli incapienti potrebbero non poter utilizzare i bonus casa a causa della chiusura da parte di banche e Poste per la cessione del credito maturato. C’è anche il rischio di rimborso IRPEF in dichiarazione dei redditi 2024 e sorveglianza speciale per chi ha beneficiato delle agevolazioni.

La scadenza del 4 aprile per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate per la cessione del credito sta creando difficoltà operative nell’individuazione di un cessionario per trasferire il beneficio fiscale. Questo rischio potrebbe trasformarsi in una “beffa” per molti.

Le difficoltà legate ai continui cambi nelle regole del superbonus stanno creando problemi per gli incapienti e chi rischia di perdere il bonus casa in dichiarazione dei redditi 2024. È fondamentale rispettare i presupposti per l’utilizzo dei bonus edilizi in dichiarazione dei redditi.

Chi è esente IRPEF, incapiente o ha redditi bassi potrebbe trovarsi in difficoltà e rischiare di perdere il diritto ad una parte del beneficio spettante se la rata annuale dei bonus è superiore al debito IRPEF.

Le richieste di intervento da parte del Governo su questa tematica sono sempre più pressanti, si spera che vengano prese misure per risolvere i problemi che stanno emergendo per i beneficiari dei bonus casa.

READ  Variazione del tasso di cambio Euro/Dollaro USA del 31/08/2023, ore 15:40 - Buzznews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *