battuta d’arresto per Joe Biden come GOP vince le elezioni governatoriali della Virginia | notizie dal mondo

Mercoledì il repubblicano Glenn Yongkin ha sconfitto il democratico Terry McAuliffe alla carica di governatore dello stato democratico della Virginia. È una grave battuta d’arresto per il presidente degli Stati Uniti Joe Biden poiché questa è stata la prima battaglia elettorale che il Partito Democratico sotto la sua guida ha combattuto.

Martedì, in un’altra elezione, Aftab Borival, un indiano-americano, è diventato il primo sindaco asiatico di Cincinnati. Eric Adams, un ex agente di polizia, è stato eletto secondo sindaco afroamericano di New York City. E Michelle Wu divenne il primo sindaco asiatico-americano di Boston,

La vittoria di Youngkin in Virginia, anche se con un margine ristretto, ha anche dato al Partito Repubblicano una via da seguire su come trattare con l’ex presidente Donald Trump, che rimane popolare nel partito ma le cui politiche e la cui eredità divisiva hanno allontanato dozzine di repubblicani moderati. Yongkin ha ottenuto l’appoggio e la base di Trump, ma lo ha tenuto fuori dalla sua campagna e nemmeno una volta lo ha menzionato nel suo discorso di vittoria, poiché l’ex presidente ha cercato disperatamente il merito in molte dichiarazioni.

L’altra grande corsa – per il governatore del New Jersey – è ancora molto vicina all’essere convocata. L’attuale governatore democratico, Phil Murphy, è in una serrata competizione con il suo sfidante repubblicano, Jack Ciatarelli. La sconfitta qui sarebbe la seconda del Partito Democratico sotto Biden.

Le gare governative della Virginia e del New Jersey sono tradizionalmente viste come il primo test per il presidente degli Stati Uniti perché si svolgono nel primo anno della loro presidenza e di solito segnano la strada per le elezioni presidenziali e di medio termine. Virginia in particolare, come ha riconosciuto il vicepresidente Kamala Harris.

READ  Joe Biden afferma che i leader afghani dovrebbero combattere per la loro patria con le conquiste dei talebani

“Ciò che accadrà in Virginia determinerà in gran parte ciò che accadrà nel 2022, 2024 e oltre”, ha affermato Harris durante una manifestazione della campagna a sostegno di McAuliffe in Virginia la scorsa settimana. Si riferiva alle elezioni del Congresso di medio termine nel 2022, quando i repubblicani speravano di strappare il controllo della Camera e del Senato, e alle elezioni presidenziali del 2024.

“Questo è un risultato scioccante per i democratici e per la Casa Bianca”, afferma Sabato Crystal Ball, un blog politico dell’Università della Virginia. “Se il tasso di approvazione di Biden era a metà degli anni ’40, come lo è ora, allora tutto ciò che sappiamo sulle tendenze politiche e sulla storia suggerisce che le piccole maggioranze dei democratici alla Camera e al Senato corrono un grande rischio di diventare minoranze”.

Il presidente Biden ha fatto una campagna sia per McAuliffe che per Murphy, ma la sua popolarità in declino – con un indice di gradimento del 42% – potrebbe non aver portato loro molti vantaggi elettorali.

Dagli alti indici di approvazione per la sua gestione della pandemia di Covid-19 e della vaccinazione, che sono state gestite male da Trump, e dalla ripresa economica, Biden ha visto la sua popolarità precipitare, a causa della mancata gestione del ritiro delle forze statunitensi dall’Afghanistan.

La sua ambiziosa agenda legislativa di massicci investimenti in riforme infrastrutturali, espansione dei benefici sociali e misure per il cambiamento climatico è stata coinvolta in una lotta interna tra le ali progressiste e moderate del Partito Democratico, mettendo in dubbio la sua capacità di governo e la sua volontà di governare.

READ  Un uomo uccide cinque persone con arco e frecce in Norvegia

La vittoria di Glenn Youngkin in Virginia è stata parte della conquista delle posizioni di vertice dello stato da parte del Partito repubblicano: governatore e procuratore generale, entrambi vinti dai repubblicani, e ha anche rovesciato la Camera dei delegati (Vidhan Sabha).

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I pionieri di Portland a Cleveland Cavaliers: aggiornamenti in tempo reale
Next Post Il progetto cancellato dello studio Mafia 3 era un gioco multiplayer con supereroi