Bangaldesh @50: come il paese è diventato una delle economie in più rapida crescita al mondo

L’articolo di copertina della rivista Time del 17 gennaio 1972 riguardava il paese più nuovo del mondo, il Bangladesh, nato in una sanguinosa guerra. Quando lo lessi anni dopo, mi colpì un personaggio straordinario. La storia dice: “PIA ha lasciato esattamente 117 rupie ($ 16) sul proprio conto nella città portuale di Chittagong”. Di un tale paese, il Bangladesh si trova ora sulla base di riserve valutarie di 46,4 miliardi di dollari. Il viaggio dal cambio in eccedenza alla riserva di miliardi può aver richiesto decenni di lotte, ma la nostra giovane nazione ha fatto molta strada.

Alcune delle storie che abbiamo ascoltato dai nostri nonni crescevano camminando per chilometri attraverso le risaie nelle zone rurali del Bangladesh solo per andare a scuola e studiare a lume di candela. Forse alcuni di noi hanno avuto la fortuna di vivere uno sguardo anche in questo passato non troppo lontano. Tuttavia, queste storie sono il folklore di un bambino che cresce qui. Oggi, il Bangladesh ha uno dei più grandi sistemi educativi al mondo con 40 milioni di studenti, più di un milione di insegnanti e 200.000 istituzioni educative secondo il Bangladesh Bureau of Education Information and Statistics. Il tasso di completamento della scuola primaria era dell’82,10 percento secondo il censimento annuale della scuola primaria del 2019, mentre l’elettricità era del 99,75 percento. Possiamo ancora raccontare ai nostri figli le storie della lotta dei loro nonni, ma esse poggiano su una base che non impedisce loro di realizzare le aspirazioni su un piano di parità con i cittadini di qualsiasi altro paese.

READ  Questi alimenti ricchi di biotina possono aiutare i tuoi capelli a crescere

Copertina della rivista Time 1979

Il tenore di vita è migliorato, il modello di consumo si è sviluppato e l’economia è salita a livelli che non sarebbero stati raggiunti in soli 50 anni da una nazione appena nata dilaniata dalla guerra. Il paese ha compiuto progressi nel superamento delle barriere economiche e si è affermato come una forza da non sottovalutare nell’Asia meridionale.

I livelli di reddito e potere d’acquisto della popolazione del Bangladesh hanno raggiunto nuovi livelli più alti sostenuti dalla sempre crescente classe media. Nel 2015 è stato attribuito a questo segmento il sette per cento della popolazione, che raggiungerà circa 34 milioni entro il 2025.

In passato era molto difficile per le donne partecipare alla maggior parte delle attività economiche. Nel 1974, il tasso di partecipazione alla forza lavoro femminile era solo del 3,4%. Lo stato ha compiuto grandi sforzi nel corso degli anni per abbattere questa barriera, insieme allo sviluppo di competenze, identificando e schierando una forza lavoro femminile in aree in cui ha le competenze per funzionare bene, come gli indumenti confezionati e la lavorazione agroalimentare . Di conseguenza, il tasso di partecipazione alla forza lavoro femminile ha recentemente raggiunto il 40%. Quando si misura il divario tra donne e uomini quando si tratta di accedere a opportunità e risorse, il rapporto sul divario di genere 2021 del World Economic Forum classifica il Bangladesh al 65esimo posto nel mondo, mentre tutti gli altri paesi dell’Asia meridionale si classificano sopra il 100. Con un passaporto nazionale Indipendente in Milioni di lavoratori migranti del Bangladesh sono impiegati in tutto il mondo e inviano miliardi di dollari a casa.

READ  Biden paga una ricompensa in denaro alle persone che si fanno vaccinare

A volte, vorrei che il nostro padre fondatore Bangabandhu (Sheikh Mujibur Rahman) e la sua generazione, che hanno combattuto per la nostra libertà, avessero visto la distanza che abbiamo percorso per costruire il Bangladesh di oggi. I nostri nonni potrebbero non essere con noi, ma il loro sogno è portato avanti da un gran lavoratore per il secondo esportatore di abbigliamento al mondo; La loro energia continua a guidare l’instancabile spinta del giovane imprenditore a costruire la prossima startup globale; La loro saggezza viene trasmessa in classe a migliaia di insegnanti che inviano studenti nelle migliori università e aziende del mondo; Il loro coraggio vive nei nostri lavoratori migranti che costruiscono le torri più alte del mondo.
Dio benedica il delta più grande del mondo.

Bangladesh Donne che si fanno avanti (Wikimedia Commons)

Sulle pendici dell’Himalaya, i ruscelli che trasportano il limo verso il Bangladesh da quelle possenti montagne alla fine divennero i tumultuosi fiumi di Padma, Meghna e Jamuna. Acqua dolce, terra fertile e sole sono ciò che ha reso questa terra attraente per l’abitazione umana fin dall’antichità. La geografia che il Bangladesh contiene può essere piccola in termini di superficie e la nostra estrema densità di popolazione è spesso citata come uno svantaggio sorprendente. La vedo da un punto di vista diverso. Un gran numero di giovani in età lavorativa concentrati in un paese fluviale ben collegato – sia fisicamente che digitalmente – è una delle economie in più rapida crescita al mondo, registrando un tasso di crescita di oltre il 7% costantemente per oltre un decennio. Anche durante una pandemia globale, ha dimostrato la sua resilienza crescendo a un ritmo relativamente sbalorditivo, mentre molti paesi hanno registrato una crescita negativa.

READ  Uno studente universitario nel Regno Unito va in bagno con mal di stomaco e dà alla luce un bambino

Sono nato nel 1971. Quando abbiamo compiuto 50 anni quest’anno, dai un’occhiata al nostro viaggio congiunto in un paese di mezza età e reddito medio. La sequenza temporale tortuosa di cinque decenni ci ha portato dalla speranza alla tragedia alla prosperità. Mentre attendo con impazienza il nostro futuro comune, il sogno e l’energia delle persone che lavorano sodo mi rendono ottimista su un domani migliore per tutti noi.

Kamal Kadeer, con sede a Dhaka, è il fondatore e CEO di bKash Limited, un fornitore di servizi finanziari mobili in Bangladesh.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post È morta Ann Rice, autrice di “Intervista col vampiro”
Next Post Speciale di oggi: Google Doodles per il Vietnam in 17 paesi