Avvelenamento di ragazze per impedire loro di andare a scuola: Ministro dell’Iran

Avvelenamento di ragazze per impedire loro di andare a scuola: Ministro dell’Iran

Ad oggi, non ci sono stati arresti legati all’avvelenamento. (rappresentante)

Teheran:

Un viceministro iraniano ha detto domenica che “alcune persone” stavano avvelenando studentesse nella città santa di Qom con l’obiettivo di chiudere l’istruzione femminile, hanno riferito i media statali.

Dalla fine di novembre, sono stati segnalati centinaia di casi di avvelenamento respiratorio tra le studentesse soprattutto a Qom, a sud di Teheran, con alcuni che hanno richiesto cure ospedaliere.

E domenica il viceministro della Salute, Younes Panahi, ha tacitamente confermato che gli avvelenamenti sono stati deliberati.

“Dopo aver avvelenato molti studenti nelle scuole di Qom, è diventato chiaro che alcune persone vogliono chiudere tutte le scuole, in particolare le scuole femminili”, ha detto Panahi all’agenzia di stampa della Repubblica islamica.

Non ha approfondito. Ad oggi, non ci sono stati arresti legati all’avvelenamento.

L’agenzia di stampa iraniana IRNA ha riferito che il 14 febbraio famiglie di studenti malati si sono radunate fuori dalla provincia di Medina per “chiedere spiegazioni” alle autorità.

Il giorno successivo il portavoce del governo Ali Bahaduri Jahromi ha detto che i ministeri dell’intelligence e dell’istruzione stavano cercando di scoprire la causa degli avvelenamenti.

La scorsa settimana, il pubblico ministero Mohammad Jaafar Montazeri ha ordinato un’indagine giudiziaria sugli eventi.

Gli avvelenamenti arrivano mentre l’Iran è scosso dalle proteste dopo la morte, il 16 dicembre, in custodia della donna curda iraniana di 22 anni Mahsa Amini per una presunta violazione del rigoroso codice di abbigliamento del paese.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è stata pubblicata da un feed sindacato.)

READ  La Cina sta assistendo al peggior temporale degli ultimi 1.000 anni e le inondazioni stanno lasciando una scia di distruzione

Video in primo piano della giornata

Arresto di Manish Sisodia: le agenzie stringono la rete attorno all’AAP?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *