Annullata la regola di Coles in trasferta per le partite UEFA per club della stagione 2021-22 Notizie dal calcio

L’organo di governo ha confermato che la regola dei gol a distanza verrà rimossa da tutte le partite UEFA per club dall’inizio della stagione 2021-22.

Questa regola è stata utilizzata per determinare il vincitore di un knockout a due gambe nei casi in cui entrambe le squadre hanno segnato lo stesso numero di goal in entrambe le partite. Se una squadra segna più gol, si qualifica per il turno successivo.

Paris Saint-Germain e Porto hanno entrambi beneficiato del verdetto durante la campagna di Champions League 2020-21, così come il PSG nella Women’s Champions League.

Gli Spurs, intanto, hanno battuto il Manchester City nei quarti di finale della finale maschile 2019 con reti dalla distanza e poi con l’Ajax in semifinale.

Il presidente UEFA Alexander Seferin ha rivelato che la decisione non è stata unanime, ma ha riconosciuto che c’era un’opzione per cambiare la regola dopo che la sua “integrità” era stata messa in discussione.

“Il destino dei bersagli a lungo raggio è stato parte integrante delle competizioni UEFA sin dalla loro introduzione nel 1965”, ha detto Seferin.

Immagine:
Il PSG batte il Bayern Monaco e raggiunge la semifinale di Champions League 2020-21

Tuttavia, la sua abolizione è stata oggetto di discussione in vari incontri UEFA negli ultimi anni. Sebbene non vi sia consenso, molti allenatori, tifosi e altre parti interessate del calcio hanno messo in dubbio la sua legittimità e hanno stabilito che la regola dovrebbe essere abolita. “

Sebbene la mossa si applichi a tutte le competizioni UEFA maschili, femminili e giovanili, Seferin ha affermato che il cambiamento porterà a relazioni più offensive.

READ  Le persone inferiori danno alla luce una prole inferiore e, quindi, propagano la loro inferiorità

Seferin ha aggiunto: “L’impatto del destino ora va contro il suo scopo originale, infatti, ora impedisce alle squadre di casa – specialmente quelle all’andata – di essere attaccate perché hanno paura di subire un gol che darà ai loro avversari un significativo vantaggio.

“Ci sono state anche critiche di ingiustizia, soprattutto negli straordinari, quando la squadra dalla lunga distanza ha costretto la squadra di casa a segnare due volte.

“È giusto dire che il vantaggio casalingo non è così importante ora come una volta. Ha deciso.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Un ministro saudita conclude la partecipazione del Regno alle riunioni dei ministri del Lavoro e dell’Occupazione del G20 in Italiaإيطالي
Next Post Crollo dell’edificio di Miami: un morto, più di 50 ancora dispersi, dicono i funzionari