Amazzonia: Alleanza di Paesi sudamericani contro la deforestazione – Buzznews

Amazzonia: Alleanza di Paesi sudamericani contro la deforestazione – Buzznews

Il primo vertice dell’Organizzazione per il trattato di cooperazione amazzonica in 14 anni si è concluso con l’obiettivo comune di promuovere la cooperazione regionale nella lotta alla deforestazione. Durante il vertice, sono stati stabiliti 113 punti di azione che mirano a raggiungere questo obiettivo cruciale. Tra questi, si è deciso di creare l’Alleanza amazzonica contro la deforestazione e un Parlamento Amazzonico.

Inoltre, si prevede un coordinamento delle forze di sicurezza e intelligence nella lotta al crimine nella regione. A tal fine, verrà creato un Centro di Cooperazione Internazionale della polizia, che permetterà una maggiore collaborazione e condivisione di informazioni tra i Paesi membri.

Il vertice ha anche posto l’attenzione sulla protezione dei diritti umani e delle popolazioni autoctone. È stato proposto l’implementazione di una politica comune per il rispetto di questi diritti e per garantire la salvaguardia delle popolazioni che vivono nell’Amazzonia.

La prossima edizione del summit si terrà nel 2025 in Colombia, che si unirà così agli sforzi regionali per affrontare la deforestazione e contribuire alla protezione dell’Amazzonia.

Durante il vertice, il presidente brasiliano Lula ha sottolineato l’importanza di un sostegno concreto da parte dei Paesi sviluppati, che hanno promesso di fornire 100 miliardi di dollari per aiutare nella lotta contro la deforestazione.

La scelta di organizzare il vertice a Belem, una città situata alla foce del Rio delle Amazzoni, è stata significativa. Belem è considerata la porta principale per l’Amazzonia ed è simbolo dell’importanza di proteggere questa regione cruciale per l’equilibrio ambientale del pianeta.

Il presidente francese Macron ha dichiarato che fermare la deforestazione è un’urgenza e ha ringraziato il presidente brasiliano per l’organizzazione del summit. Macron ha sottolineato l’impegno internazionale nell’affrontare questo problema entro il 2030, proteggendo così non solo le terre e i mari, ma anche le risorse vitali di carbonio e biodiversità presenti nell’Amazzonia.

READ  Israele–Hamas, attacco di droni in Giordania, Biden: Reagiremo. LIVE - Buzznews

In conclusione, il vertice ha sottolineato l’importanza della cooperazione tra i Paesi amazzonici e ha lanciato un appello per unire le forze nella protezione delle riserve vitali di carbonio e biodiversità. Questo è un compito cruciale non solo per i Paesi della foresta amazzonica, ma per tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *