Almeno 15 morti in un attentato in una scuola in Afghanistan | Notizie sui talebani

storia dello sviluppo,

Un funzionario locale ha detto che almeno 15 persone sono state uccise e altre 20 ferite in un attentato in una scuola religiosa nel nord dell’Afghanistan.

Un funzionario locale ha affermato che diversi studenti sono tra le almeno 15 persone uccise nell’esplosione di una bomba in una scuola religiosa nella provincia di Samangan, nel nord dell’Afghanistan.

Il portavoce provinciale Amdadullah Muhajir ha aggiunto che almeno altri 20 sono rimasti feriti in un’esplosione nella scuola di Aibak, la capitale di Samangan, mercoledì.

Intorno alle 12:45 si è verificata un’esplosione all’interno della scuola Al-Jahdiya nel centro della città. Molti ragazzi studiano in questa scuola [religious school],” Egli ha detto.

[Al Jazeera]

Nessuno ha rivendicato immediatamente la responsabilità. Mohajer ha detto che è iniziata un’indagine.

Un portavoce del ministero federale dell’Interno, Abdul Nafeh Thakur, ha confermato l’esplosione, ma ha detto che il bilancio delle vittime finora è stato di 10 e il numero dei feriti.

“I nostri detective e le forze di sicurezza stanno lavorando per identificare gli autori di questo crimine imperdonabile e assicurarli alla giustizia”, ​​ha detto Thakur.

Un medico di Aibak, a circa 200 chilometri (124 miglia) a nord della capitale, Kabul, ha detto che la maggior parte delle vittime erano giovani uomini.

“Sono tutti bambini e persone normali”, ha detto ad AFP, chiedendo di non essere nominato.

Immagini e video circolati sui social media – che non è stato possibile verificare immediatamente – hanno mostrato i funzionari che si facevano strada tra i corpi sparsi sul pavimento di un edificio.

Tappeti da preghiera, vetri rotti e altri detriti erano sparsi ovunque.

READ  Imran Khan in Playboy Pak, ex capo dell'esercito di Playboy

I talebani hanno affermato di essere concentrati sulla sicurezza del paese devastato dalla guerra da quando hanno preso il controllo del paese lo scorso anno.

Tuttavia, negli ultimi mesi ci sono stati diversi attentati, alcuni dei quali rivendicati dal gruppo armato ISIS (ISIS).

Obaidullah Bahair, professore all’Università americana in Afghanistan, ha detto ad Al Jazeera che le persone sono rimaste scosse dall’attacco.

“Semplicemente non ha senso, e la maggior parte di quelle vittime sono bambini. Questa è una scuola religiosa. Quindi, sfida la logica ed è malvagia”.

“Ha solo lo scopo di diffondere la paura. È per dimostrare che nessuno è al sicuro. È per dimostrare che colpiranno e che l’obiettivo finale del terrorismo è diffondere il terrore ed è quello che ottengono per fare”.Mappa dell'Afghanistan

Aibak è una piccola ma antica capitale provinciale emersa come centro di sosta per i mercanti durante il IV e V secolo, quando era anche un importante centro buddista.

Mira a destabilizzare il paese

C’è stata una pausa di alcune settimane tra le grandi esplosioni contro i civili in Afghanistan, anche se molti combattenti talebani sono stati uccisi in sporadici attacchi.

A settembre, almeno 54 persone – tra cui 51 ragazze e giovani donne – sono state uccise quando un attentatore suicida ha fatto esplodere un ordigno esplosivo in una sala di Kabul piena di centinaia di studenti che facevano un test pratico per l’ammissione all’università.

Nessun gruppo ha rivendicato la responsabilità di questo attentato, ma i talebani in seguito hanno incolpato l’ISIS e hanno affermato di aver ucciso molti dei leader della banda.

Nel maggio dello scorso anno, prima che i talebani tornassero al potere, almeno 85 persone – per lo più ragazze – sono state uccise e circa altre 300 ferite quando tre bombe sono esplose vicino alla loro scuola nel quartiere.

READ  In mezzo all'aumento di Omicron Surge, Joe Biden afferma che gli Stati Uniti sono pronti

Nessun gruppo ha rivendicato l’attacco, ma un anno fa lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante ha rivendicato un attacco suicida contro un centro educativo della zona che ha ucciso 24 persone.

I talebani hanno promesso di proteggere le minoranze nel paese e reprimere le minacce alla sicurezza.

Faiz Zaland dell’Università di Kabul ha affermato che l’esplosione aveva lo scopo di destabilizzare il Paese e attaccare la roccaforte talebana per motivi di sicurezza.

“Sfortunatamente, questa non è la prima volta che una scuola religiosa o un sito talebano viene attaccato negli ultimi 15 mesi. Ci sono stati diversi attacchi importanti contro scuole religiose come nelle province di Mazar-i-Sharif, Balkh e Kunduz, ma è la prima volta nella provincia di Samangan.

“Le madrasse sono i principali centri di reclutamento talebani”, ha detto Zaland ad Al Jazeera da Istanbul.

Le madrasse sono anche roccaforti della leadership talebana a livello provinciale. Sono subordinati al governatore talebano locale o al capo della polizia. Quindi l’attacco alla scuola è un modo per sfidare il controllo della sicurezza da parte dei talebani”.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Cassa Depositi e Prestiti Partnership con il Fondo delle Nazioni Unite per l’Agricoltura per combattere la fame e la povertà e stimolare lo sviluppo economico nelle aree rurali – Mondo
Next Post L’italiano Rossi supera l’oligarca russo come nuovo tiratore n. 1 – inglese