Alcuni buchi neri potrebbero effettivamente essere impigliati nel tessuto dello spazio-tempo

Alcuni buchi neri potrebbero effettivamente essere impigliati nel tessuto dello spazio-tempo

Illustrazione di un buco nero che soffia via materiale in potenti getti (Credito immagine: ESA/ATG medialab)

I fisici hanno scoperto una strana svolta nello spazio-tempo che può simulare i buchi neri, finché non si avvicinano molto. Conosciuti come “solitoni topologici”, questi difetti teorici nel tessuto dello spazio-tempo sono noti in tutto l’universo e trovarli potrebbe far progredire la nostra comprensione della fisica quantistica, secondo un nuovo studio pubblicato il 25 aprile sulla rivista Science. revisione fisica d.

buchi neri È forse la cosa più frustrante mai scoperta dalla scienza. La teoria generale della relatività di Einstein prevede la loro esistenza e gli astronomi sanno come si formano: tutto ciò che serve è che una stella massiccia collassi sotto il proprio peso. Senza altra forza disponibile per resistere, la gravità continua a tirare finché tutto il materiale della stella non è stato compresso in un punto molto piccolo, noto come singolarità. Attorno a questa singolarità c’è l’orizzonte degli eventi, un confine invisibile che segna il bordo del buco nero. Qualunque cosa attraversi l’orizzonte degli eventi non può uscire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *