Aggiornamento Hubble: fotocamera posteriore, altro in arrivo

Ingrandisci / Il telescopio spaziale Hubble sopra la Terra, fotografato durante STS-125, missione di servizio 4, maggio 2009.

All’inizio di questo mese, la NASA ha annunciato che gli strumenti scientifici a bordo del telescopio spaziale Hubble hanno È stato lasciato in modalità provvisoria Dopo una serie di problemi con i segnali di temporizzazione che coordinano la loro attività. Sebbene la NASA non sia ancora sicura di cosa abbia causato il problema, ha già riportato in funzione una telecamera e prevede di metterne presto online una seconda.

Nel frattempo, l’agenzia sta pianificando aggiornamenti che renderebbero tutti gli strumenti meno sensibili ai guasti del segnale di temporizzazione. Ma dal momento che non riesce a capire la fonte dei problemi, e il problema non si è ripresentato di recente, si muove con molta cautela.

Tutto è in tempo

Ciascuno dei quattro principali strumenti scientifici di Hubble ha i propri controller; Per farli suonare bene tra loro, il telescopio utilizza un segnale di sincronizzazione per assicurarsi che tutte le attività si svolgano secondo lo stesso programma. Alla fine di ottobre, alcuni di questi messaggi di sincronizzazione non sono stati ricevuti, causando il passaggio dei dispositivi alla cosiddetta modalità provvisoria, il che significa che smettono di raccogliere dati. Dopo che il problema si è ripetuto, gli strumenti sono stati lasciati in questa modalità mentre i controller hanno cercato di discernere cosa stava succedendo.

Per fare ciò, hanno parzialmente riattivato due strumenti. Ciò consentirà ai controller di rilevare qualsiasi altra istanza di segnali di sincronizzazione persi, il che aiuterà a diagnosticare il problema. Fortunatamente o sfortunatamente, nessuno di questi è accaduto.

READ  La NASA sposterà la Stazione Spaziale Internazionale per evitare voli "indesiderati"

Diversi giorni dopo, i controllori stabilirono che lo strumento meno colpito dalla perdita di sincronizzazione era l’Advanced Surveys Camera, uno strumento delle dimensioni di un frigorifero sensibile alle lunghezze d’onda dall’ultravioletto al vicino infrarosso. È stato riattivato l’8 novembre e da allora è operativo. Ancora una volta, non sono stati rilevati più errori di sincronizzazione. Quindi, la prossima settimana, anche la Wide Field Camera 3 sarà riportata online. I dispositivi Spectrum dovrebbero seguire entro la fine del mese.

Se i problemi si ripresentano, c’è ovviamente la possibilità di risolvere il problema sottostante. Ma se fallisce, il team di Hubble sta valutando di cambiare il software di controllo dello strumento per renderlo meno sensibile agli errori di sincronizzazione dei messaggi. Ovviamente, cambiamenti così importanti richiedono un attento esame, che richiederà più tempo. Se tutto va bene, il software consentirà a Hubble di continuare il suo lavoro scientifico anche se più messaggi di sincronizzazione falliscono.

In ogni caso, Hubble è tornato nella pratica della scienza e potrebbe tornare ai processi naturali nel prossimo futuro. E anche se il problema sottostante rimane abbastanza raro da non essere diagnosticato, il telescopio dovrebbe essere in grado di continuare a funzionare nonostante ciò.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Heavenly Bodies è un gioco di fisica pubblicato esclusivamente per PS4 e PS5
Next Post Kim Kardashian e Pete Davidson: una cronologia della loro relazione