Agenzia stampa degli Emirati – Emirati Arabi Uniti e Italia discutono del rafforzamento del commercio bilaterale

Dubai, 28 aprile 2021 – Credit Insurance Union (ECI), Emirates International Investors Council (UAEIIC), Dubai Exports, Italian Trade Agency (ITA) e Confindustria, la più grande associazione industriale italiana, hanno discusso della cooperazione in questo campo. Vari settori, tra cui l’aumento delle esportazioni, gli investimenti diretti esteri e il sostegno alla finanza commerciale tra gli Emirati Arabi Uniti e l’Italia.

Il confronto ad alto livello è in linea con l’obiettivo dell’Italia di promuovere i prodotti “Made in Italy” nel mondo e di attrarre investimenti esteri diretti nel Paese europeo, ed è in linea con l’iniziativa “Make it in the Emirates” lanciata di recente e incoraggiata a il livello locale e globale. Investitori internazionali per realizzare le loro ambizioni nello sviluppo, produzione ed esportazione dei loro prodotti dagli Emirati Arabi Uniti.

La delegazione guidata da Carlo Ferro, Presidente ITA e Barbara Beltram Giacomelo, Membro del Consiglio di Amministrazione e Vice Presidente per gli Affari Internazionali di Confindustria, Amedeo Scarpa, UAE Trade Commissioner per ITA presso la sede ECI di Dubai ha incontrato Saeed Al Awadi, CEO , Dubai Exports e Presidente del Comitato Esecutivo del Trade Center Industry, Jamal Saif Al-Jarwan, Segretario Generale dell’Emirates Industrial Investment Center, e Massimo Falcioni, CEO dell’International Trade Center, insieme ad alti funzionari delle entità partecipanti .

L’agenda principale dell’incontro si è concentrata sull’individuazione di strategie comuni per migliorare il commercio e le opportunità di investimento tra i due paesi. Rafforza inoltre il rapporto a lungo termine che gli Emirati Arabi Uniti e l’Italia condividono attraverso lo scambio di conoscenze ed esperienze economiche nella promozione di opportunità di business e aiutando gli investitori locali a stabilire o espandere le loro operazioni nella fase post-Covid.

READ  L'Unione Europea cammina sul filo del rasoio - EURACTIV.com

L’incontro ha anche esaminato gli ultimi sviluppi riguardanti i partenariati esistenti tra le agenzie di credito all’esportazione dei due paesi. Nell’ottobre 2018, ECI e SACE SIMEST hanno firmato un Memorandum of Understanding presso il Ministero dello Sviluppo Economico italiano (MISE) a Roma, seguito da un accordo di riassicurazione a supporto delle aziende italiane operanti negli Emirati Arabi Uniti, firmato nell’aprile 2019 a Dubai.

Grazie a questo accordo, le aziende italiane e le loro controllate attive negli Emirati Arabi Uniti sono state in grado di proteggere le loro attività, mitigare i rischi e migliorare in modo significativo la gestione dei flussi finanziari.

“Gli Emirati Arabi Uniti e l’Italia hanno sempre intrattenuto forti relazioni commerciali nel corso degli anni e questo incontro strategico riflette la volontà dei due paesi di migliorare il vantaggio competitivo dei nostri settori di attività nei mercati internazionali”, ha affermato Saeed Al-Awadi.

Jamal Saif Al-Jarwan ha affermato che le relazioni commerciali tra i due paesi sono rimaste resilienti nonostante l’impatto dell’epidemia sull’economia globale, e dobbiamo questa ripresa agli sforzi congiunti dei due governi per sostenere e adottare iniziative a tutela degli interessi degli investitori locali. All’estero. Questo incontro è anche un passo cruciale per aumentare la fiducia delle aziende con sede negli Emirati Arabi Uniti mentre si avviavano verso il mercato italiano.

Carlo Ferro ha dichiarato: “La tradizionale amicizia e le relazioni commerciali tra i nostri due Paesi ci spingono a migliorare sempre di più le nostre relazioni, sia attraverso una conoscenza più approfondita che attraverso l’implementazione di sinergie, partnership e scambio di buone pratiche, per promuovere l’eccellenza nei prodotti italiani. Le circostanze lo consentono, la visita degli Emirati Arabi Uniti in Italia per approfondire la conoscenza del nostro Paese e della realtà del nostro sistema imprenditoriale.

READ  Analisi e tendenze del mercato globale degli adesivi a solvente

“Nonostante i forti legami tra Italia ed Emirati Arabi Uniti, resta da esplorare un grande potenziale e Expo 2020 Dubai sarà la prima occasione per rilanciare la presenza italiana nella regione di Minassa nel periodo post-pandemia”, ha detto Barbara Beltram Giacommelo Nel percorso di diversificazione e crescita di EAU, il nostro sistema imprenditoriale, con un adeguato supporto societario e finanziario, può davvero essere un partner strategico di riferimento per le aziende degli Emirati. “

Massimo Valcioni ha dichiarato: “Le prospettive per il commercio bilaterale sono luminose tra questi due paesi. Nel 2020, l’Italia è stata il principale partner commerciale europeo degli Emirati Arabi Uniti, con un valore commerciale di 37,1 miliardi di dirham ($ 10,1 miliardi). si è sempre interessato a questo, i suoi attuali rapporti commerciali con l’Italia costruendo partenariati incentrati su innovazione e PMI, rafforzando così il contributo di questi settori al PIL del Paese.

“ECI è onorata di continuare questa cooperazione di lunga data tra gli Emirati Arabi Uniti e l’Italia, supportando le aziende italiane con strumenti finanziari che consentiranno loro di far crescere la loro attività negli Emirati Arabi Uniti, che è il centro commerciale e commerciale della regione e la porta di accesso al Medio Oriente, al Nord Africa e all’Asia. “

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Lo stato dice che solo lo 0,03% di quelli completamente vaccinati in Wisconsin ha contratto il COVID-19, notizie locali
Next Post L’India fredda invita la Cina a prendere parte a una lotta congiunta contro COVID | Notizie sull’India