7 video K-Pop eseguiti sotto la Corea del Nord Kim Jong-un: Report

I media statali hanno affermato che la Corea del Nord sarebbe “collassata” se tale influenza straniera fosse stata autorizzata a diffondersi. (un file)

alluvione:

Nei 10 anni da quando Kim Jong Un è salito al potere, la Corea del Nord ha represso le persone che cercavano di uscire dal paese, lasciando molti disertori senza alcuna speranza di rivedere le loro famiglie e la loro patria. Anche prima che la pandemia di coronavirus rallentasse notevolmente il numero di disertori, Kim ha supervisionato l’aumento dei controlli e ha fatto pressione sulla Cina affinché inasprisse le misure anche dalla sua parte del confine.

Solo due nordcoreani difettosi sono entrati in Corea del Sud da aprile a giugno di quest’anno, il numero più basso di sempre in un singolo trimestre, secondo il ministero dell’Unificazione della Corea del Sud, che gestisce le relazioni con la Corea del Nord. Gli attivisti dicono che diverse centinaia potrebbero arrivare in un tipico quartiere.

“Ha vietato incondizionatamente tutti i nordcoreani che sono fuggiti dal paese”, ha detto Ha Jin-Woo, che ha lavorato come “mediatore” in Corea del Nord per aiutare i disertori a partire, prima di fuggire nel 2013.

Tra coloro che hanno cercato una nuova vita in Corea del Sud dopo che Kim è diventato leader nel 2011 in seguito alla morte di suo padre Kim Jong Il, alcuni dicono che il nuovo leader ha fatto poco per migliorare le loro vite.

“La gente dice che la vita è così dura in questi giorni perché il governo sta prendendo sempre più cose dalle persone e ci sono più persone che muoiono di fame”, ha detto Ha.

READ  Due indiani uccisi in un sospetto attacco di droni negli Emirati Arabi Uniti: 10 fatti

Ma Kim ha apportato alcune modifiche.

Secondo un rapporto del ministero dell’Unificazione giovedì, Kim ha permesso al settore privato di superare in astuzia i delegati guidati dallo stato per diventare il più grande rappresentante economico della Corea del Nord negli ultimi dieci anni.

Il ministero ha affermato che l’aumento iniziale del prodotto interno lordo e il miglioramento dei mezzi di sussistenza hanno danneggiato le sanzioni internazionali contro la ricerca di armi nucleari da parte di Kim, mentre un investigatore dei diritti delle Nazioni Unite ha affermato che i controlli alle frontiere per combattere l’epidemia potrebbero causare la fame tra i nordcoreani vulnerabili.

I cambiamenti di stile – come l’apparente dimostrazione di emozione di Kim l’anno scorso durante un discorso sulla sofferenza delle persone – non si sono tradotti in riforme sistemiche e Kim ha supervisionato la repressione in altre aree, come i media stranieri.

“(Sotto Kim Jong Un) mi sono sentito più disciplinato a scuola”, ha detto Park, un disertore di 23 anni che ha lasciato la Corea del Nord nel 2014 e ha chiesto che fosse usato solo il suo cognome.

“Ad esempio, la scuola ha represso le uniformi scolastiche e i capelli. Ha severamente vietato i film o la musica sudcoreani”.

paure reali

Almeno sette persone sono state giustiziate sotto Kim per aver guardato o distribuito video K-pop, secondo un rapporto del gruppo per i diritti umani con sede a Seoul mercoledì.

La Corea del Nord non ha pubblicato il testo della nuova “Legge sul pensiero anti-reazionario”, ma secondo il Daily NK, un sito web con sede a Seoul che riporta da fonti nel Nord, include lunghe condanne al carcere o addirittura condanne a morte per le persone sorprese a importare. o distribuire contenuti estranei, a seconda di quanto sia grave.

READ  La Cina costruirà laboratori più vitali durante un audit della struttura di Wuhan nel covid

I media statali hanno affermato che la Corea del Nord sarebbe “collassata” se tale influenza straniera fosse stata autorizzata a diffondersi.

“Ci sono reali preoccupazioni che queste misure dure sopravviveranno alla pandemia”, ha affermato Sokel Park, di Liberty in Corea del Nord, che sostiene i disertori.

Human Rights Watch, con sede negli Stati Uniti, ha affermato che le sue interviste con i nordcoreani che sono partiti dopo il 2014 o sono ancora in contatto lì, suggeriscono che mentre Kim ha aperto l’economia, gli attraversamenti illegali delle frontiere sono diventati quasi impossibili, le pratiche corrotte sono state normalizzate e le richieste del governo sono aumentati per lavoro non retribuito.

“Proprio come il governo di suo padre e suo nonno, il governo di Kim Jong Un si basa su brutalità, paura e repressione, incitamento a violazioni sistematiche dei diritti, difficoltà economiche e potenziale fame”, ha affermato Lina Yun, ricercatrice senior di Human Rights Watch in Corea, in un comunicato.

La Corea del Nord non ha risposto alle domande dei giornalisti stranieri, ma ha negato le accuse degli investigatori sui diritti umani, delle Nazioni Unite e di altri che hanno criticato la situazione umanitaria e le violazioni dei diritti.

Han Ji-yeon, 30 anni, un disertore che è arrivato in Corea del Sud nel 2015 e ora gestisce un canale YouTube, ha affermato che lo stile di esibizione compassionevole di Kim risuona fortemente con i nordcoreani che hanno imparato a venerare i loro leader come divinità.

“(Ma) se il risultato è sempre lo stesso, mi chiedo se a un certo punto i nordcoreani non ci crederanno… anche quelle lacrime non saranno efficaci”, ha detto.

READ  Il Pakistan offre mango senza zucchero a prezzi convenienti

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post (RIVN), Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN) – Rivian prevede che la produzione non raggiungerà l’obiettivo di produzione del 2021, le scorte diminuiscono
Next Post Perdita di prezzo e specifiche Xiaomi 12, fa un suggerimento su uno schermo curvo