3 morti dopo aver ricevuto un vaccino pre-iniezione, dicono i funzionari del Michigan

Tre delle quattro persone sono morte Identificato in precedenza come potenziali “hack” – Quando una persona ha contratto il COVID-19 dopo una vaccinazione completa, aveva già contratto il coronavirus prima di ricevere l’iniezione, hanno concluso i funzionari della sanità statale.

Le morti sono state tra i casi identificati durante le revisioni settimanali dal Dipartimento della salute e dei servizi umani del Michigan quando si confrontano i dati sui casi confermati e probabili di COVID-19 con i dati della vaccinazione.

L'aiutante degli insegnanti del distretto scolastico di Berkeley, Sylvia Boyd di Detroit, riceve un vaccino COVID-19 dalla farmacia Meijer Brittany Wilkinson.  Meijer ha ospitato una clinica per vaccini al Ford Field esclusivamente per educatori e personale educativo a Detroit il 1 ° marzo 2021.

Nessun vaccino è efficace al 100% e i funzionari della sanità pubblica stanno conducendo revisioni per monitorare l’efficacia dei vaccini COVID-19. I test positivi che si verificano 14 o più giorni dopo che una persona finisce la vaccinazione sono identificati come possibili casi di “svolta”.

Il 5 aprile MDHHS ha annunciato che erano stati identificati 246 casi di questo tipo, comprese tre persone che erano morte. La revisione ha incluso casi segnalati tra il 1 gennaio e il 31 marzo.

READ  2023 La quadrupla pioggia di meteoriti raggiunge il picco in un'esplosione di fuoco

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *