20 quadrilioni di formiche stanno vagando per la terra in questo momento, secondo i calcoli degli scienziati

Quando Mark Wong ha deciso di analizzare 489 studi sugli insetti che coprivano tutti i continenti, i principali habitat e biomi della Terra, aveva un obiettivo semplice: contare le formiche. Il viaggio per arrivare a una risposta definitiva è stato spesso lungo e faticoso. Poi, un giorno, Wong e i suoi colleghi esperti di formiche arrivarono dall’altra parte.

Secondo un nuovo giornale Pubblicato lunedì nella rivista PNASOra, il team internazionale di scienziati suggerisce che ci sono 20 quadrilioni di formiche gigantesche che vagano per il nostro pianeta. Sono 20.000.000.000.000.000.000 di quegli insetti da lavoro a sei zampe che cacciate impollinazione delle pianteE il dispersione dei semi Come piccoli giardinieri che sbavano dietro ai toast.

“Stimiamo inoltre che le formiche del mondo costituiscono collettivamente circa 12 megatoni di carbonio secco”, ha affermato Wong, un ecologista della School of Biological Sciences dell’Università dell’Australia occidentale. “Sorprendentemente, questo supera la biomassa di tutti gli uccelli e mammiferi terrestri del mondo messi insieme”.

Per mettere in prospettiva questa quantità sbalorditiva, moltiplica per cinque la stima della biomassa delle formiche del team. Il numero che ottieni è più o meno uguale alla biomassa umana totale sulla Terra – e questo potrebbe essere governatore Stima. Ciascuno dei 489 studi globali è stato piuttosto completo, utilizzando decine di centinaia di tattiche esplosive come catturare le formiche fuggite nelle trincee di piccoli contenitori di plastica e scuotere delicatamente le foglie per vedere quante persone si rifugiavano in case croccanti. Ma come con la maggior parte delle attività di ricerca, rimangono degli avvertimenti.

Wong spiega che i siti di campionamento erano distribuiti in modo non uniforme tra le regioni geografiche, ad esempio, ed è stata raccolta la stragrande maggioranza dello strato terrestre. “Abbiamo pochissime informazioni sui numeri delle formiche negli alberi o nel sottosuolo”, ha detto. “Ciò significa che i nostri risultati sono in qualche modo incompleti”.

READ  I dati incompleti probabilmente mascherano l'aumento dei casi di Covid negli Stati Uniti

Perché preoccuparsi di contare le formiche?

Sebbene la formica sia di piccole dimensioni, ha una grande quantità di potere.

Oltre a scavare semi nel terreno per la cena e allevare piante accidentalmente dai loro avanzi di cibo, questi insetti sono parte integrante del mantenimento del delicato equilibrio del nostro ecosistema. Sono preda di grandi animali, predatori di molti altri, e artigli di terra e lettiera, solo per citare alcuni dei loro premi. Quindi, data l’enorme quantità di loro che supervisionano la terra, sono un grosso problema. “Questa enorme dimensione delle formiche sulla Terra sottolinea notevolmente il suo valore ecologico, poiché le formiche possono scavare in qualcosa di più del loro stesso peso nel fornire funzioni ecologiche chiave”, ha detto Wong.

Ma quando si tratta di conteggio Formiche in particolare, come ha fatto Wong, c’è un’urgenza che deriva dalla velocità con cui il nostro clima sta cambiando. Gli scienziati devono determinare quante formiche, così come altri animali e insetti, ci sono sulla Terra perché la crisi climatica – una minaccia esacerbata dall’attività umana – sta costringendo le temperature globali ad aumentare, mettendo così queste creature a rischio di estinzione.

“Abbiamo bisogno che le persone esaminino e descrivano in modo rigoroso e frequente le comunità ecologiche di diversi habitat prima che si perdano”, ha affermato Wong, sottolineando che il recente lavoro del team fornisce una base importante per le popolazioni di formiche, quindi sappiamo come le comunità di questi insetti possono cambiare in tandem con un clima caldo.

READ  Studio: il recupero da COVID ha dato agli israeliani una difesa più duratura rispetto ai vaccini

A volte viene chiamato lo scenario peggiore per non contare i nostri compagni Amici della Terral’estinzione delle tenebreo estinzione sconosciuta È semplicemente la preoccupazione che molte specie possano scomparire sotto il radar mentre la crisi climatica peggiora a causa di cose come la perdita di habitat o la capacità di vivere.

Quegli animali sulla via dell’estinzione potrebbero non essere nemmeno documentati, per non parlare di studiati in dettaglio.

A questo proposito, lo studio PNAS del team inizia con una citazione appropriata del biologo e specialista di formiche americano Edward O. Wilson: “Le formiche costituiscono i due terzi della biomassa di tutti gli insetti. Esistono milioni di specie di organismi e sappiamo quasi niente su di loro”.

Andando avanti, ecco perché Wong crede che sia importante esaminare regolarmente le popolazioni di formiche e persino accelerare il processo esternalizzandolo a chiunque sia in grado e disposto a partecipare. Ha detto: “Cose come contare le formiche, fotografare gli insetti che incontri nel tuo giardino e notare cose interessanti che fanno le piante e gli animali possono fare molto.

Sarebbe bello – come ha suggerito l’eminente biologo di formiche E. O. Wilson – semplicemente “più scarpe per terra”. “

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Episodio 230: L’apprezzamento va a Roger Federer quando annuncia il suo ritiro dal tennis
Next Post Un altro round di ristrutturazione del debito africano (2)