BuzzNews > Tecnologia > Web & Social Media > WhatsApp Business arriva in Italia (per ora solo su Android)

WhatsApp Business arriva in Italia (per ora solo su Android)

WhatsApp Business, l’app ufficiale per le aziende

WhatsApp Business è stato ufficialmente lanciato poche ore fa. Si è parlato tanto, anche in Italia, di utilizzo delle applicazioni di messaggistica e dei social network a fini di business. Sono tanti, infatti, gli strumenti di questo tipo a disposizione delle aziende, spesso lanciati come versioni alternative e speciali dei social network per utenti “normali”. È il caso di Facebook e Facebook Workplace, per esempio, versione del social per i gruppi di lavoro. Oppure di altri strumenti come il Business Manager di Facebook, Twitter Ads, e tanti altri ancora.

Di recente, come già accennato, un nuovo strumento si è aggiunto a quelli esistenti: si tratta di WhatsApp Business, versione ufficiale dedicata alle aziende dell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. È una applicazione che può essere scaricata normalmente dallo store sul proprio smartphone, come la versione standard di WhatsApp. Al suo interno, però, racchiude numerose funzionalità pensate per i proprietari di piccole aziende per interagire con i propri clienti, con strumenti di automatizzazione e organizzazione. Tutto ciò per migliorare l’efficienza delle interazioni stesse.

Risposte rapide, messaggi automatici, statistiche

Le funzionalità speciali di WhatsApp Business sono molto interessanti. La prima è quella che consente di creare un profilo della propria azienda, inserendo informazioni come indirizzo fisico dell’attività, sito web e indirizzo email, a cui si aggiunge la possibilità di creare una descrizione dell’azienda stessa.

whatsapp business

Fonte immagine: WhatsApp Business

È possibile poi, e questo farà molto comodo alle aziende di dimensioni un po’ più grandi, che ricevono più richieste, impostare delle risposte rapide, cioè la possibilità di salvare e riutilizzare i messaggi più utilizzati, per risparmiare un’importante quantità di tempo in fase di contatto con il cliente. Poi è un altro discorso il fatto che in questo modo si spersonalizza completamente l’esperienza e la relazione con il cliente stesso, uccidendo il coinvolgimento emotivo tra aziende e persona. Detto ciò, per chi non è in cerca di questo tipo di comunicazione con il cliente (potrebbe e forse dovrebbe considerare di esserlo) sicuramente uno strumento utile.

Una funzionalità oggettivamente utile (per tutti) è quella che consente di impostare l’invio di messaggi automatici, in modo da rispondere ai clienti anche quando, per esempio, l’azienda non è in orario di attività. In questo modo gli utenti possono sapere subito, senza bisogno di effettuare ulteriori ricerche di informazioni che, talvolta, fanno perdere abbastanza la pazienza agli utenti. Si può impostare, per esempio, un messaggio in cui si dice che la propria domanda verrà preso in carico il mattino seguente alle ore X, per dare un punto di riferimento sicuro e definito all’utente. Si può, anche, impostare un messaggio automatico di benvenuto e presentazione della propria azienda, anche se sarebbe anche questo un modo per, spersonalizzare l’esperienza del cliente, come già visto in precedenza.

Ultimo strumento, ma non in ordine di importanza, che si può trovare su WhatsApp Business: le statistiche. Queste riguardano diversi elementi e comportamenti, e possono aiutare l’azienda a migliorare il proprio servizio di contatto con il cliente. Ci saranno numeri relativi ai messaggi in entrata/uscita, percentuali di risposta, e verosimilmente anche rispetto alle percentuali di risposta in un determinato tempo dalla ricezione – un po’ come avviene con Facebook Messenger e la percentuale di reattività.

Solo per Android (al momento)

L’applicazione è ufficialmente disponibile e può essere scaricata da tutti, anche se solo su sistema operativo Android. Con ogni probabilità, però, nel corso dei prossimi mesi WhatsApp Business verrà distribuito anche sull’altro grande sistema operativo mobile: iOS. Non ci resta che attendere per saperne di più, nel frattempo chi ha Android la può scaricare QUI su Google Play Store.

Pubblicato il
1 mese ago
Categorie
Web & Social Media
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *