Viaggio a Cuba: 12 consigli per organizzare una vacanza perfetta

Il viaggio a Cuba e uno di quelli che tutti prima o poi vorrebbero fare, nella zona caraibica, tra spiagge bianchissime e mare cristallino. Ma un viaggio a Cuba non è solo questo, è un paese ricchissimo ti storia, monumenti, città dalle architetture coloniali, con ben 9 siti dichiarati patrimoni UNESCO.

Partire per Cuba senza viaggio organizzato è possibile anche se non facilissimo, vi diamo 12 consigli per organizzare una vacanza perfetta a Cuba.

1. Viaggio a Cuba, i documenti

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: i documenti

Per il vostro viaggio a Cuba è indispensabile avere il passaporto in corso di valida con scadenza di oltre 6 mesi e deve essere valido fino alla data del vostro rientro compresa.

Prima di poter ottenere il visto d’ingresso dovete avere prenotato il volo andata/ritorno e la prima notte in un albergo o in casa privata abilitata, questo perché vi verrà domandato al momento di richiedere il visto d’ingresso che potete chiedere presso l’Ambasciata di Cuba a Roma oppure presso il consolato di Milano.

Fate attenzione a portare sempre con voi il visto insieme al passaporto e di non perderlo, va restituito al momento dei controlli passaporti. Vi segnaliamo in oltre che al momento di partire va versata una tassa di circa 25,00 € direttamente in aeroporto. Il Visto d’ingresso ha una validità di 30 giorni e un costo di circa 25,00 €

Un altro documento fondamentale per poter entrare a Cuba è l’assicurazione sanitaria, in quanto a Cuba non è presente un servizio sanitario come quello a cui siamo abituati da noi, in parte è presente ma solo a L’Avana. L’assicurazione sanitaria vi verrà chiesta al momento di passare i controlli in aeroporto.

2.Viaggio a Cuba, il denaro

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: Peso Cubano

La moneta corrente è il Peso Cubano, che equivale a circa 1 dollaro americano.

Vi ricordiamo che con le attuali norme vigenti a Cuba non vengo accettati i dollari USA,  ne le carte di credito dei circuiti americani, la sola carta accettata è la Visa e non sono ammessi i travalche.

Il nostro consiglio e di arrivare con del contate in Euro che non deve superare il valore complessivo di 5.000,00 dollari USA, se li superate vanno dichiarati alla dogana.

3.Viaggio a Cuba, la lingua e le prese elettriche

La lingua parlata è lo spagnolo, alcuni parlano inglese ma solo in ambito turistico. È possibile trovare qualcuno che parla italiano.

Per le prese elettriche dei vostri dispositivi, dotatevi di adattarti prima di partire, le prese cubane non sono come le nostre

4.Viaggio a Cuba, i medicinali

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: i Medicinali

Portatevi tutto dall’Italia, a Cuba scarseggia qualsiasi tipo di medicinale. In particolare se prendete farmaci per patologie tipo la pressione alta, portate la scorta da casa. Come anche antibiotici, aspirina, ecc…

5.Viaggio a Cuba, i voli aerei

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba, aereo

Partenza da Roma Fiumicino e arrivo a L’Avana facendo uno scalo è possibile risparmiare, abbiamo trovato voli con 1 scalo a partire da 570,00 circa A/R ci vogliono non meno di 12 ore di volo per arrivare a L’Avana.

Si può scegliere fa molte compagnie aeree che ogni giorno fanno voli per Cuba, è possibile partire anche da Milano Malpensa.

Consigliamo di prenotare il volo con almeno 6 mesi di anticipo in quanto i last minute ormai sono quasi introvabili e poco convenienti.

6.Viaggio a Cuba, il clima

A Cuba il clima è tipicamente tropicale; sono presenti due tipi di stagione: la stagione secca che va da novembre ad aprile con temperature dai 18° ai 28° è il periodo migliore per visitare Cuba. La stagione umida invece va da maggio ad ottobre con temperature dai 22° ai 30°, è la famosa stagione delle piogge, le precipitazioni sono molto frequenti e consistenti.

7.Viaggio a Cuba, noleggiare un’automobile

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: Le auto

Le tipiche macchine cubane sono bellissime, ti fanno ritornare agli anni ’50, in effetto sono proprio di quell’epoca, per questo poco affidabili. A causa dell’embargo in vigore con gli USA non è possibile trovare parti di ricambio. Il nostro consiglio è quello di affidarvi ad un vero autonoleggio e di prendere una macchina di media cilindrata. Controllate che sia coperta da assicurazione e attenetevi scrupolosamente alle regole della strada, limiti di velocità ecc…, in quanto la legge cubana prevede che in caso di incidente non si possa lasciare il paese prima della fine del processo.

8.Viaggio a Cuba, dove alloggiare

Oltre ai soliti alberghi a Cuba è possibile abitare nelle case particular, ovvero in famiglia, tipo i nostri B&B.

Le case particular sono riconoscibili grazie ad un simbolo di colore blu affisso sulla porta con scritto arrendador divisa, inoltre i padroni di casa hanno un registro su cui sono obbligati a registrare la vostra presenza. Questo vi permetterà di capire se una casa è autorizzata o no, non fidatevi di quelle non autorizzate, rischiate di mettervi nei guai con le autorità locali.

9.Viaggio a Cuba, guide cartacee

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: Guida Turistica

Le guide cartacee di Cuba sono fondamentali, a Cuba non esiste servizio internet, quindi dimenticatevi di contare sul vostro carissimo smartphone per le informazioni che vi servono. Recentemente sono state attivate le prime linee per la connessione internet, che però essendo un monopolio di stato è notevolmente cara e non testata con i telefoni occidentali.

10.Viaggio a Cuba, L’Avana vecchia

Andare a Cuba e non andare a visitare l’Avana vecchia è come andare a Parigi e non vedere la Tour Eiffel. L’Avana vecchia è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, ricchissima di palazzi, piazze, monumenti, chiese tutto in stile coloniale.

11.Viaggio a Cuba, cosa vedere e dove andare

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

L’Avana, Bodeguita del Medio

Uno dei posti dove dovete assolutamente recarvi è Bodeguita del Medio a l’Avana, che vi catapulterà per qualche minuto nella vera atmosfera cubana, nonostante sia nella zona turistica della città è anche una vera istituzione da non perdere dove il cocktail Mojito è stato inventato nel 1942 e ascoltare classica musica cubana suonata da artisti eccezionali.

Viaggio a Cuba: 12 consiglio per organizzare una vacanza perfetta

Viaggio a Cuba: sigari

Un altro posto da visitare è Real Fàbrica de Tabacos Partagas che si trova difronte al Capitolio, azienda storica fondata nel 1845, dedita alla produzione di sigari rinomatissimi. Qui potrete acquistare i miglior sigari dell’isola, dal Montecristo al Romeo y Julieta, dal più pregiato Cohiba, al Partagas. Ricordate che vi è consentito portarne a casa soltanto 50 pezzi.

12.Viaggio a Cuba, le mance

A Cuba tutti si aspettano una mancia e ad ogni angolo di strada trovate qualcuno che vi chiederà 1 CUC (1 peso cubano); fate attenzione perché a cuba esistono 2 monete diverse il CUC (utilizzato solo dai locali che vale circa 1:24 sull’euro) e il CUP o peso convertibile che vale 1:1 circa sia con l’euro che con i dollari (il valore cambia ogni giorno). Portate quindi con voi dei CUC da dare come mancia e tenete separati dai CUP che vi servono per gli acquisti.

Potete anche portare dei piccoli regalini da dare invece delle mance, come farmaci materiale per la scuola, magliette delle squadre di calcio.

Anche se Cuba è una nazione sicura evitate di andare in giro la notte fuori dalle città, le strade non sono illuminate. Non ci sono segnalazioni da parte del governo Italiano su Cuba, vi ricordiamo che è sempre meglio registrarsi su Viaggiare Sicuri (sito web del ministero degli affari esteri) in questo modo per ogni eventualità il governo è informato sui vostri spostamenti e sa chi cercare e dove.

Published
10 mesi ago
Categories
Viaggi
Cinzia Danelli

Nata nel secolo scorso, milanese DOC da 2 generazioni, creativa ed entusiasta di natura, ho lavorato per quasi 2 decenni in grafica e stampa.

Organizzo eventi, prevalentemente per le aziende ma non solo. Sono arrivata a questo settore per la mia propensione all’organizzazione e per l’esperienza acquisita negli anni.  La mia esperienza in ambito amministrativo e di segreteria completano il quadro indispensabile per l’organizzazione di eventi

Mi piace da sempre tutto quello che è hi-tech, il web, e ciò che viene definito 3.0. In casa e gli amici mi chiamano “l’ingegnere” (anche se non lo sono) per questa mia “fissa” per hi-tech.

Un’altra delle mie passioni è il teatro, il musical in particolare. Oltre alla musica e tutto quello che è intrattenimento. Amo il “dietro le quinte”, mi piace da sempre scoprire cosa si nasconde dietro quel meraviglioso e incantato mondo che si vede sul palcoscenico, alla fine sono arrivata proprio a scoprirlo ed amarlo sempre di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *