BuzzNews > Viaggi > Viaggi in moto: 6 mete per il mototurismo

Viaggi in moto: 6 mete per il mototurismo

Viaggi in moto: 6 mete per il mototurismo

Quando si pensa ad una vacanza, in automatico le opzioni contemplate sono: mare o montagna? Ma non per tutti è così; molti infatti si chiederanno invece “dove andiamo in moto in vacanza?” Un modo completamente differente di approcciare le ferie, dove i chilometri percorsi sono parte integrante del viaggio stesso. Per tutti i motociclisti o per chi vuole provare un’esperienza diversa, abbiamo selezionato 6 mete per il mototurismo tra i tanti viaggi in moto che si possono fare, in Italia e all’estero. Scopriamoli insieme.

 

1. Viaggi in moto: Val d’Orcia

Viaggi-in-moto

Credit: doctorharley.blogspot.com

Viaggi in moto: Val d’Orcia. Come prima meta dei nostri viaggi in moto, vi proponiamo un giro nella Val d’Orcia e nella provincia senese. Per gli amanti del bel paesaggio e del buon vino, questo sarà un percorso molto apprezzato. In questo tour vi consigliamo di fare tappa a Montalcino, per assaggiare il famoso vino Brunello (non troppo! state guidando), una sosta a San Quirico d’Orcia e Pienza, dove potrete ammirare gli incantevoli centri storici di questi due borghi toscani, andare a Monticchiello, dove lo scenario è da cartolina (colline immerse in uliveti, vigneti e cipressi) e concludere la giornata a Montepulciano, degustando un buon Vino Nobile DOC.

 

2. Viaggi in moto: Costiera Amalfitana

Viaggi-in-moto

Credit: youtube.com

Viaggi in moto: Costiera Amalfitana. Tra i viaggi in moto che vi consigliamo di fare in Italia, quello lungo la Costiera Amalfitana è molto suggestivo. Dopo lo shopping a Positano, percorrete la strada costiera, con panorama mozzafiato sul mare, fino a raggiungere Marina del Cantone, dove vi riposerete sorseggiando una bevanda fresca in spiaggia. Risalite poi in moto e dirigetevi a Sorrento; una volta arrivati, godetevi la splendida vista sul golfo e non fatevi sfuggire i prodotti locali come il limoncello e l’olio extravergine d’oliva, oppure i prodotti caseari e le salsicce preparate in modo artigianale nella vicina Vico Equense.

 

3. Viaggi in moto: Gran Sasso 

Viaggi-in-moto

Credit: ruotequadrate.blogspot.com

Viaggi in moto: Gran Sasso. La prossima meta per i motociclisti si trova in Abruzzo: la zona intorno al Parco del Gran Sasso. Suggeriamo come prima tappa Sulmona, famosa per i suoi gustosi confetti. Fate poi una sosta a Popoli, piccolo borgo collinare dotato di fortezza e visitate il suggestivo Castello ducale Cantelmo. Proseguite poi lungo le tortuose strade che metteranno a prova le vostre capacità di centauri, fino ad arrivare all’altopiano di Campo Imperatore, situato all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Questa enorme piana merita di essere apprezzata in tutto il suo splendore: è grazie a Fosco Maraini, noto alpinista, che Campo Imperatore è conosciuto anche col nome di Piccolo Tibet. Oltre ad ospitare un osservatorio astronomico e una stazione meteorologica, è anche un paradiso per gli sportivi: escursioni, sport invernali, ciclismo…

 

4. Viaggi in moto: Corsica occidentale

Viaggi-in-moto

Credit: motoreetto.it

Viaggi in moto: Corsica occidentale. Il bello del viaggiare in moto, oltre a contemplare il paesaggio, è quello di seguirne anche l’andamento tra salite, curve, strettoie… Il viaggio che vi proponiamo adesso non è in Italia ma nella vicina Corsica, in particolare sul lato occidentale dell’isola. Dobbiamo ammetterlo, non è una passeggiata, ma è proprio quello che vogliono i motociclisti, no? Partendo da Calvi, sulla punta nord-ovest della Corsica, dirigetevi verso Sud, più precisamente verso il comune di Ota situato nell’entroterra e il vicino Porto paese costiero. Tornanti e strade strette la fanno da padrone in questo tratto, ma le difficoltà non finiscono qui. Proseguite per Piana e nel tragitto vi imbatterete nei suggestivi Calanchi di Piana: particolarissime formazioni rocciose in granito rosso che si elevano lungo la costa. Troverete qui numerosi sentieri che vi condurranno ad ammirare panorami straordinari.

 

5. Viaggi in moto: Sicilia tirrenica

Viaggi-in-moto

Credit: k2eventi.it

Viaggi in moto: Sicilia tirrenica. Isola italiana dal fascino intramontabile, la Sicilia, per il suo clima, le bellezze naturali, i reperti archeologici e il cibo delizioso, merita senza dubbio di essere inserita tra i vostri viaggi in moto. Partendo da Palermo, dopo aver visitato la città e magari fatto un bagno nella vicina spiaggia di Mondello, dirigetevi lungo la costa tirrenica in direzione di Bagheria, nota come la Città delle Ville e poi procedete per Cefalù, uno dei borghi d’Italia più belli e parte integrante del Parco delle Madonie. Dopo un pranzo rigenerante, fate una lunga tirata fino a Taormina, posta sul monte Tauro. Dopo una  visita alla cittadina, contemplandone la bellezza dalla veduta panoramica dal Teatro Antico, concludete il viaggio andando a Catania: il centro storico barocco, l’Etna sullo sfondo e le prelibatezze locali (la mitica granita, i cannoli, i dolci alle mandorle,…) vi riempiranno il cuore e la pancia!

 

6. Viaggi in moto: Lago di Como

Viaggi-in-moto

Credit: thousandwonders.net

Viaggi in moto: Lago di Como. Come ultima proposta per il turismo in moto vi suggeriamo un bellissimo giro intorno al Lago di Como. Meta non impegnativa per difficoltà ma che vi regalerà vedute incredibili. Consigliamo di iniziare il viaggio dal lungolago di Como e proseguire per Cernobbio, dove troverete Villa Olmo, celebre per le mostre ed esposizioni che ospita durante l’arco dell’anno. Continuate costeggiando la sponda occidentale del Lago, in direzione Nord, passando per Laglio (se siete fortunati potrete imbattervi in George Clooney!). A questo punto, potrete fare una deviazione in Val d’Intelvi per godervi dall’alto la vista dei Laghi di Como e Lugano. Riprendete poi a costeggiare il lago nella sua parte settentrionale passando per Menaggio, Dongo e Sorico (dove potrete fare un’altra deviazione: costeggiando il fiume Mera, arriverete al Lago di Mezzola). Dopo una pausa rifocillante, vi aspetta la sponda orientale: fate una sosta a Bellano e poi proseguite lungo “Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno”, fino ad arrivare a Lecco, dove ha passato l’infanzia il Manzoni. Concludete il vostro tour del lago passando per le suggestiva Bellagio e Lezzeno per poi tornare a Como. Ora, se non siete troppo stanchi, non vi resta che affrontare un piccolo tratto in salita per arrivare a Brunate: da questo paesino potrete rimirare il percorso fatto durante il giorno tramite le meravigliose vedute panoramiche sul lago. Ultimo consiglio: chiudete la giornata cenando in uno dei ristorantini di Brunate, non ve ne pentirete!

 

 

 

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Viaggi
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *