BuzzNews > Lifestyle > Vacanze finite: 2 curiosità per stare meglio al lavoro

Vacanze finite: 2 curiosità per stare meglio al lavoro

A vacanze finite, scopriamo 2 curiosità che possono essere utili per stare meglio al lavoro.

Vacanze finite, sia che siate pronte o meno, si ritorna alla vita di tutti i giorni. Probabilmente i giorni di ferie sono volati o sono stati troppo pochi, la maggior parte delle cose che ci si era programmate di fare sono sfumate e ci si ritrova a tornare alla routine quotidiana con la sensazione di non essersi godute appieno le giornate disponibili. Ma non temete, ci sono dei piccoli trucchi per rendere il ritorno meno pesante!

vacanze-finite

 

 

Per molte persone il rientro al lavoro a vacanze finite, risulta pesante. In fondo ci si stava ben abituando a poter dormire un po’ di più, ad avere i ritmi delle giornate meno frenetici, ad avere più tempo da trascorrere con famiglia ed amici e per fare attività piacevoli.. Ritornare alla routine quotidiana potrebbe essere seccante, quindi, (oltre ai consigli che vi forniamo in questo articolo), potrebbe esservi d’aiuto conoscere queste due curiosità per combattere la “tristezza del ritorno”:

1. Vacanze finite: sì alla pausa smartphone

vacanze-finite-smartphone

Tutti sanno che mantenere concentrazione e motivazione a livelli elevati per tutta la durata della giornata lavorativa è un compito difficile, soprattutto rientrati dalle vacanze appena finite. Una cosa che non tutti sanno, invece, è che prendersi delle piccole pause nell’arco della giornata per prendersi un caffè con un collega, per controllare le attività sui social, per “what’sappare” con amici e parenti o per divagarsi e giocare con lo smartphone, possono essere delle strategie molto efficaci sia per gestire al meglio lo stress lavorativo, sia per staccare e rinfrescare un po’ la mente (ovviamente se tutto ciò viene fatto in maniera moderata!). L’impegno ed il profitto personale aumentano, in quanto, a fine giornata, si percepisce un maggior livello di benessere ed un minor livello, invece, di pesantezza e stress (Kansas State University, 2014).

2. Vacanze finite: praticare degli hobby

vacanze-finite-hobby

Trovare un’attività che ci piace e portare avanti un hobby, qualunque esso sia, è un buon modo per riuscire a liberare la mente, a ritagliarsi dei momenti per se stessi e per dar sfogo alla propria creatività. Tutti questi fattori, soprattutto nel rientro a vacanze finite, aiutano ad affrontare al meglio, sia fisicamente che psicologicamente, gli impegni quotidiani. Praticare un hobby, inoltre, permette di contrastare le difficoltà con un approccio più funzionale, in quanto stimola l’utilizzo di maggiore creatività e cooperazione (Eschleman, K.J., Madsen, J., Alarcon, G., Barelka, A.; 2014).

Per concludere, quindi, per rientrare al meglio a vacanze finite nella routine quotidiana, oltre a seguire una sana alimentazione, fare esercizio fisico, dormire le ore necessarie, provate a coltivare un hobby che vi piaccia e a prendervi, di tanto in tanto, qualche piccola pausa per far rifocillare la mente, male che vada vi sarete ritagliate qualche momento per curarvi di voi stesse e praticare un’attività che vi piace!

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Lifestyle
Ilaria Barbetti

ilaria-barbettiNasce in un piccolo paesino immerso tra le colline marchigiane, in una famiglia chiassosa e frizzante. A 13 anni decide di voler “salvare il mondo” e di voler, quindi, studiare Psicologia (non del tutto consapevole del lungo cammino da percorrere!). Così si laurea a Padova; successivamente, non ancora soddisfatta, inizia la scuola quadriennale di specializzazione in psicoterapia. Prova un’irresistibile attrazione per il mondo del volley, per la quale decide di frequentare un master sulla Psicologia dello Sport. Riporta orgogliosamente una sana passione per la lettura e per i cavalli e una meno sana, che sfiora la dipendenza patologica, per le serie tv. Ha uno spiccato interesse per l’arte, ama i cinema di animazione e il “cibo spazzatura”. Niente però è per lei più importante della sua famiglia e delle sue amicizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *