BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Telegram o WhatsApp? Tra le migliori app di messaggistica

Telegram o WhatsApp? Tra le migliori app di messaggistica

Le migliori app di messaggistica: WhatsApp la più usata

WhatsApp è l’applicazione di instant messaging più utilizzata al mondo, con più di un miliardo di utenti su scala mensile. Oltre un miliardo di persone che, almeno una volta al mese (per quanto mi riguarda diverse volte al giorno) entra sull’applicazione per scambiare messaggi di testo, immagini, video, chiamare e videochiamare i propri contatti. È davvero un bacino di utenza enorme, che pone l’app stessa in una posizione dominante rispetto alla concorrenza. È però dura la competizione tra le migliori app di messaggistica, e ogni giorno WhatsApp si trova a combattere per mantenere il proprio dominio e non perdere utenti in favore della concorrenza.

migliori app di messaggistica

Fonte immagine: Desiree Catani https://www.flickr.com/photos/desireecatani/

Sono diversi i punti di forza di WhatsApp, tra i quali spicca sicuramente la semplicità nell’utilizzo. L’app è davvero semplice da utilizzare e presenta in maniera molto intuitiva le sue funzionalità migliori, tra cui la possibilità di effettuare chiamate e videochiamate VoIP (ovvero tramite internet) gratuitamente, pagando solo i costi di connessione internet. Tra gli altri punti di forza dell’applicazione c’è la crittografia end-to-end per i messaggi inviati tramite la stessa – nonostante qualche dubbio sul suo funzionamento con WhatsApp Web – che consente di mandare e ricevere i propri messaggi in sicurezza, senza che nemmeno l’azienda stessa sia in grado di decrittarli. E non dimentichiamo le storie di WhatsApp, ovvero la funzionalità Status, che permette di condividere dei contenuti meno formali e temporanei con i propri contatti, in maniera simile a quanto succede con le Instagram Stories.

Ciò nonostante, sono tante secondo me le mancanze di WhatsApp, funzionalità di cui per esempio applicazioni come Telegram invece sono dotate. Fra tutte la mancanza di una versione desktop funzionale e dinamica. Infatti per funzionare, WhatsApp Web (così come le app per Mac e Windows) necessita che lo smartphone sia in quel momento connesso ad internet, un fattore che in diverse situazioni risulta essere abbastanza scomodo per l’utente. Inoltre l’app stessa non è molto comoda da utilizzare.

Telegram l’app del “momento”

Ultimamente mi capita di sentire parlare – ma anche di leggere – in riferimento a Telegram come app “del momento”. Non è una definizione che amo, ma effettivamente negli ultimi mesi sono tante le aziende (ma anche i singoli) che si sono buttati su Telegram. Sono tante le differenze rispetto a WhatsApp. Telegram non utilizza di default la crittografia end-to-end per le conversazioni, ma il protocollo SSL/HTTPS, meno sicuro rispetto alla tecnologia utilizzata da WhatsApp, ma che prevede l’end-to-end nelle chat segrete offerte dall’app. A Telegram mancano anche i contenuti temporanei di Status e la possibilità di effettuare chiamate audio e video.

Sono però diversi i vantaggi di Telegram che la situano tra le migliori app di messaggistica in circolazione. Anzitutto la possibilità di creare dei canali pubblici a cui gli utenti possono iscriversi per conversare in merito a particolari argomenti, o dove possono ricevere le ultime notizie su determinati argomenti da fonti che ritengono affidabili. Altro elemento che però rende Telegram molto interessante e comodo soprattutto per chi lavora con il computer, è la versione della piattaforma di messaggistica per computer e Mac. Qui Telegram consente di effettuare le stesse azioni che si possono effettuare da smartphone o tablet, ma cosa più importante non richiede che il dispositivo mobile sia contemporaneamente connesso ad internet.

Chi vince?

Telegram e WhatsApp offrono diverse funzionalità esclusive, ed ognuna quindi può essere preferita a seconda dell’utente. In un certo senso Telegram necessita di un compromesso dal punto di vista della privacy, ed è più utilizzabile per la comunicazione pubblica, ma anche a livello professionale. Si pensi anche alla grande utilità che i bot possono avere su Telegram.

WhatsApp invece resta più focalizzata sulla comunicazione personale, con grande attenzione per la privacy ma anche con la mancanza di interessanti strumenti per la divulgazione di contenuti pubblica. Ognuna delle due piattaforme ha pro e contro, quale scegliereste voi da mettere al primo posto tra le migliori app di messaggistica?

Pubblicato il
4 settimane ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

4 comments on “Telegram o WhatsApp? Tra le migliori app di messaggistica

  1. Articolo poco aggiornato, Telegram è molto più sicuro di whatsapp, nessuno è mai riuscito a violare un solo msg a differenza di wa, poi tanto per essere precisi su Telegram ci sono le chiamate audio ed anche i msg video, le gif, gli stickers, un editor interno di fotografia, un browser interno, un lettore musicale interno, etc.. etc…

    Alla fine si può semplicemente dire che wa è comodo solo per chi vuole chattare (punto), Telegram invece oltre alla semplice chat, offre una serie di funzionalità e servizi che ad oggi nessuna app di chat contiene, per non parlare della versatilità che offre.

    • L’unica cosa su cui ti do ragione è sulle chiamate audio su Telegram, ho commesso un errore. Per il resto non mi risulta che su WhatsApp si possa solo chattare, ma anche effettuare chiamate e videochiamate, pubblicare contenuti (Status), ecc.

      Sicuramente possiamo dire che Telegram è più duttile, ma non giustifichi in alcun modo la frase “Telegram è molto più sicuro di WhatsApp”.

  2. Aggiungiamo anche che Telegram permette ormai da tempo di cancellare i messaggi inviati entro 48 ore.. in WhatsApp dovrebbe arrivare …
    Con telegram si possono inviare tutti tipi di file, fino al limite di 1,5 Gb..
    WhatsApp da pochissimo permette di inviare qualsiasi file ma con limite di un centinaio di MB
    Telegram non altera in nessun modo la qualità dei Video, ne delle foto..
    Possibilità di usare la versione Desktop anche con il cellulare spento, WhatsApp no..
    Come diceva Filippo, da sempre si possono inviare gli stikers, saranno inutili ma piacciono…
    Molto carini i videomessaggi…
    Le chiamate audio, su Telgram migliorano sempre di più man mano che le utilizziamo, grazie all’algoritmo di gestione della chiamata che analizza la connessione, la velocità e adegua di volta in volta il servizio per dare sempre la maggior qualità possibile (la qualità della voce supera quella della chiamata normale), provata su WhatsApp su rete cellulare orribile (stessa zona).
    Telegram offre tutta la piattaforma per creare BOT, per creare pagine web per essere aperte velocemente tramite “Apertura rapida”
    C’è pure l’app per Apple Watch (WhatsApp nemmeno l’ombra)..
    Diciamo che chi usa WhatsApp lo fa solo per abitudine, ma non è sicuramente meglio…
    Altra critica avanzata è “ma Telegram non ce l’ha nessuno” affermazione non vera, sicuramente l’installato di WhatsApp è di gran lunga più elevato, ma all’inizio nessuno aveva WhatsApp, e gli utenti di Telgram aumentano di giorno in giorno..
    Pertanto se ci sono APP migliori perchè non usarle …

    • Sono d’accordo con te. Telegram è oggettivamente più performante, però in sicurezza WhatsApp vince. Sono d’accordo anche sul fatto che utilizzando un’app senza pregiudizi questa diventi sempre più utilizzata, e Telegram testimonia ciò. Con il post cercavo solo di stimolare un minimo di discussione in merito e a quanto pare ci sono riuscito.

      Detto ciò, anche io per determinate tipologie di conversazione preferisco nettamente Telegram, su tutte quelle professionali, proprio perché come hai detto giustamente tu Telegram è perfetto su computer. Per le conversazioni private però spesso mi trovo ad utilizzare WhatsApp perché “più usato”. Sono vere entrambe le cose, sia che Telegram è migliore, sia che WhatsApp è più usato. Con il tempo magari la seconda affermazione cambierà. 🙂

      Grazie mille per aver condiviso il tuo parere Antonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *