BuzzNews > Tecnologia > Web & Social Media > Tasto non mi piace su Facebook: 3 motivi della “Bufala”

Tasto non mi piace su Facebook: 3 motivi della “Bufala”

Tasto non mi piace su Facebook: 3 motivi della “bufala”, si dice sempre che verrà adottato ma si rivela sempre un bluff!

Come è possibile che da anni si annuncia l’introduzione del Tasto non mi piace su Facebook e poi questo si riveli regolarmente nient’altro che una bufala?

Questa volta il tasto non mi piace sembra che potrebbe arrivare davvero, come annuciato ufficialmente dal fondatore Mark Zuckerberg, ma inzialmente solo come fase di test su alcuni tipi di post. Per questo motivo l’introduzione del tasto non mi piace, su tutti i contenuti e per tutti gli utenti, oggi può essere considerata una bufala, dato che il test potrebbe rivelarsi un fallimento.

Ecco i 3 motivi per cui potrebbe essere non efficace introdurre il tasto non mi piace su Facebook:

tasto-non-mi-piace-su-facebook

Tasto non mi piace su Facebook: 1. Giudizi negativi sui propri post

L’introduzione del Tasto non mi piace su Facebook sarebbe fortemente limitante per gli utenti che postano sul social network. Ognuno di noi ci penserebbe più volte prima di postare, a discapito della libertà e della sicurezza nell’esprimere la propria opinione e di conseguenza ne risenterebbe proprio il concetto di social network, una vera e propria rivoluzione, ma in negativo. Certo, il Tasto non mi piace su Facebook potrebbe tornare utile nell’esprimere giudizi negativi su post veramente inguardabili, soprattutto dal punto di vista del contenuto (video bluff o immagini disgustose ecc.), ma allo stesso tempo diventerebbe un pretesto per giudicare tutto in negativo e questo non è sicuramente positivo per un social network.

tasto-non-mi-piace-su-facebook

Tasto non mi piace su Facebook: 2. Danni commerciali per Facebook

Il Tasto non mi piace su Facebook può essere anche un boomerang per lo stesso Zuckerberg.  Infatti potrebbe avere conseguenze non proprio del tutto trascurabili sulle pagine di aziende che investono grandi quantità di denaro per sponsorizzare i loro contenuti sul social network più famoso. Esprimere giudizi negativi su un prodotto, comporterebbe per l’azienda un danno economico d’immagine non indifferente.

tasto-non-mi-piace-su-facebook

Tasto non mi piace su Facebook: 3. Ogni volta si rivela una bufala!

La decisione di adottare il Tasto non mi piace su Facebook si è rivelata il più delle volte una vera e propria bufala. Addirittura, alcuni malintenzionati hacker hanno approfittato di questa possibilità per ingannare utenti sprovveduti, immettendo dietro un falso Tasto non mi piace su Facebook dei malware, dannosi per qualsiasi computer e difficili da eliminare o sistemi più fraudolenti capaci rubare identità digitali o addirittura password.

tasto-non-mi-piace-su-facebook

Concludendo io penso che dovrebbe essere inserito un tasto che esprima il proprio dissenso solo verso utenti pubblici, che non rientrano quindi tra i propri “amici”, in modo da contrastare post altrui con contenuti quanto mai discutibili.

 

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Web & Social Media
Giuseppe La Spada

giuseppe-la-spadaGiuseppe La Spada napoletano, ma milanista e residente a Milano. Ho fatto il classico percorso che tutti fanno (costretto in verità dai genitori) laurea in legge a Napoli e per non farci mancare niente, pratica legale (due anni!!) presso uno studio legale a Reggio Emilia (a proposito…la odio!!). Mentre sostenevo, con fatica, i vari esami universitari, mi dilettai in un corso a Milano (appoggiandomi da mia sorella) di sceneggiatura cinematografica, vincendo per un cortometraggio sia il soggetto che la sceneggiatura (“Rumors”). Mi piace scrivere possibili soggetti o libri (che non vedranno mai la luce)! Ho ultimamente, per riempire il curriculum, fatto un corso a Milano di assistente notarile…da vero masochista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *