Smartphone pieghevole: Samsung lo introdurrà nel 2017?

L’anno è ormai verso la fine, ed è il momento di tirare le somme in ogni settore, anche nella telefonia. È questo il caso anche di Samsung, azienda leader nel settore, che però nel 2017 potrebbe essere costretta a fare gli straordinari per raddrizzare la propria posizione, magari con l’introduzione di uno smartphone pieghevole. Si tratta palesemente di una mia esagerazione, ma la situazione di Samsung, soprattutto nella seconda parte del 2016, non è stata certamente ottimale (per quanto riguarda il mondo della telefonia).

Ad agosto è stato introdotto il dispositivo di fascia alta Galaxy Note 7, che però dopo alcune settimane è stato necessariamente ritirato dal commercio, dopo un primo richiamo per la risoluzione dei problemi, a causa di problemi alla batteria che hanno portato la stessa, in molti casi, a bruciare. Letteralmente. Come potrete immaginare, l’immagine di Samsung non ha beneficiato tantissimo di questa serie di eventi, e per questo la stessa potrebbe scegliere di fare meglio del solito nel 2017 per riprendere il suo posto nell’immaginario collettivo.

smartphone pieghevole

Fonte immagine: Pexels https://pixabay.com/it/users/Pexels-2286921/

Lo smartphone pieghevole potrebbe chiamarsi Samsung X

Una delle possibilità, oltre all’introduzione di un rivoluzionario Samsung Galaxy S8 senza tasto home fisico né jack per le cuffie, potrebbe essere la commercializzazione nel 2017 del primo smartphone pieghevole. A rilanciare questa indiscrezione è stato nelle ultime ore il sito Phone Arena, secondo cui attualmente l’azienda di Seul starebbe lavorando a due dispositivi, uno dei quali dovrebbe arrivare il prossimo anno, addirittura già dai primi mesi con possibile presentazione già a CES 2017 (inizio gennaio) o MWC 2017 (fine febbraio).

A quanto pare lo smartphone pieghevole dovrebbe presentare 3 possibili utilizzi: il primo, con i due schermi rivolti verso l’esterno consentendo praticamente di avere un display interno ed uno esterno; il secondo, con i due schermi rivolti verso l’interno in modo simile alle pagine di un libro, in modo che i display non si danneggino, per esempio, durante il trasporto del dispositivo in tasca; la terza ed ultima posizione, invece, vede i due schermi uniti e dunque aperti orizzontalmente, a formare un unico schermo trasformando lo smartphone pieghevole in un tablet.

Per il momento è ancora difficile dire con certezza se e quando lo smartphone pieghevole verrà effettivamente introdotto dall’azienda, ma d’altra parte si tratta di una prospettiva molto interessante e che, personalmente, genera tanta curiosità. Allo stesso tempo, nelle settimane scorse abbiamo avuto modo di vedere un report che raccontava di un brevetto Samsung relativo proprio ad un dispositivo con schermo pieghevole, il cui nome una volta commercializzato potrebbe essere Samsung X. Il dispositivo nel brevetto mostrava una forma simile a quella dei vecchi cellulari a conchiglia, in grado quindi di chiudersi su sé stesso verticalmente.

Un video invece risalente al CES 2013, mostrava uno smartphone pieghevole firmato Samsung (evidentemente un prototipo) con un display che veniva piegato sì, ma orizzontalmente. Il video – che potete vedere di seguito – mostrava anche nel finale un dispositivo con schermo a scomparsa e quindi estremamente flessibile. In futuro magari ci troveremo tutti ad utilizzare device di questo tipo. Vi piacerebbe?

Published
5 mesi ago
Categories
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *