Si sono concluse le sfilate di moda 2017 nelle capitale fashion, tiriamo le somme delle 4 fashion week

Ad aprire il mese delle sfilate di moda 2017 per le collezioni Autunno Inverno, è stata New York, che poi ha ceduto il passo a Londra, Milano e Parigi.

In ogni capitale fashion, abbiamo assistito a veri e propri show, sfilate spettacolari che hanno portato in passerella i nuovi trend della prossima stagione fredda, mentre noi ancora ci dobbiamo addentrare nella bella primavera.

A New York, vista l’esplosione del see now, buy now, era ovvio ritrovarsi un po’ confusi con le collezioni di Ralph Lauren e Tommy Hilfiger, che hanno presentato le proposte per la primavera 2017, ma per il resto tutto è come prima, regna il mood urban sport.

sfilate di moda 2017 LV

Louis Vuitton Fall Winter 2017

Londra, invece, è il paradiso dell’eclettico young, degli abiti a strati e delle sproporzioni, ma anche della nuova concezione di eleganza giovane.

Milano rimane il caposaldo della creatività sartoriale, lo stile italiano non muore mai, sebbene venga declinato in maniera cosmopolita.

Parigi…è sempre Parigi, fra eccessi e nomi che danno sicurezza.

Sfilate di moda 2017: New York

Apre il fashion month la città più cosmopolita del globo, il simbolo di un risveglio culturale e sogno di tanti amanti del cinema: New York.

Sfilano qui tanti nomi giovani, alcuni conosciuti, altri che devono farsi conoscere. Sfilano anche Victoria Beckham, Marc Jacobs che riporta il calendario indietro nell’era dell’hip hop di Manhattan anni ’80, ma soprattutto debuttano la collezione di Raf Simons, nuovo direttore creativo e (parrebbe) degno erede di Calvin Klein, e quella del nuovo duo al comando della label Oscar de la Renta.

sfilate di moda 2017 CK

Calvin Klein Fall Winter 2017

Se Simons rivede e ridà lustro al minimalismo americano iconico del brand CK, il duo Laura Kim e Fernando Garcia porta in scena un Oscar de la Renta perfetto, di classe, che un po’ strizza l’occhiolino a Christian Dior (forse proprio a quel Dior dell’era Simons) ma che è in perfetta linea con il brand storico amato dall’elite americana.

sfilate di moda 2017 OdlR

Oscar de la Renta Fall Winter 2017

Sfilate di moda 2017: Londra

Inutile fare tanti giri di parole, a Londra J.W. Anderson va sempre come un treno, è qualcosa che tutti aspettano con ansia.

Il ragazzo prodigio ora anche direttore creativo (e salvatore) di Loewe, è un mix di sofisticato e sportswear, di volumi e iperfemminilità. “One look, one idea, clearly inked” dice lo stilista, parlando della sua collezione che ha intitolato “Über-femminine”.

sfilate di moda 2017 JWA

J.W. Anderson Fall Winter 2017

E un altro marchio vicino al giovane Jonathan Anderson si conferma top della London Fashion Week: Versus Versace.

Parlerà pure italiano, ma è punk glamour e molto london street questa collezione ideata da Donatella Versace per la linea giovane fondata dal fratello Gianni.

sfilate di moda 2017 VS

Versus Versace Fall Winter 2017

Sfilate di moda 2017: Milano

Definita un po’ stantia, ma sempre apprezzata per la qualità delle proposte, la Milano Fashion Week ha visto stra vincere (anche sui numeri di visualizzazioni del video su Youtube) la nuova sfilata di Gucci. Alessandro Michele presenta la collezione Fall Winter 2017 sia uomo che donna, insieme in una soluzione unica, e si ispira ad un immaginifico giardino di un alchimista tra ieri e oggi, con gli abiti che sfilano in una passerella dal chiaro messaggio massonico.

Sfilata non in calendario, ma che ha vinto ogni scommessa, quella di Dolce & Gabbana, che scelgono di cavalcare il mood social, con gli hashtag #DGFamily, #DGRinascimento e #DGMillenials. E proprio i Millenials sono i protagonisti della passerella, le star dei social come Cameron Dallas e Sophia Ritchie si mescolano ai “figli di…” (Rafferty Law, il figlio di Jude Law, Brandon Lee, figlio di Pamela Anderson, etc…) e a persone reali, vere fan del marchio e ambassador dello stile Dolce & Gabbana.

La modella Vittoria Ceretti sfila con la madre e Marpessa, storica musa-ambassador-amica, sfila con la figlia.

Sfilate di moda 2017: Parigi

A Parigi regna lo spettacolo. Lo si vede nella sfilata (la più attesa) di Chanel, che questa volta crea nel Grand Palais un centro missilistico con un missile a grandezza naturale con il logo Chanel. “Ground Control to Kaiser Karl, lo spettacolo è servito”.

A chiudere il Fashion Month, la sfilata-evento di Louis Vuitton, che sceglie come location il simbolo di Parigi (uno dei tanti):  il Museo del Louvre.

Published
2 settimane ago
Categories
BuzzStyle
Maryo Della Corte

 

maryo della corte per buzznews.it…diplomato in Fashion Design, ha cominciato a scrivere quasi per scherzo, poi ha sentito la vocazione ed è diventato Web Editor.

Il suo lifestyle è un mix al gusto Long Island Ice Tea di mondanità e serate divano-film-Pinot Grigio. Una vita fatta di cose semplici, come le uscite per lo shopping infrasettimanale perché il sabato è una bolgia, l’amore per la lasagna di mamma e passare le giornate uggiose tra appassionate letture di magazine di moda e docu-film fashion.

Nel 2016 apre il suo blogzine, per condividere con tutti la sua opinione sul fashion e portare un altro punto di vista sulla vita da Blogger di moda…quello di un #FashionNerd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *