BuzzNews > Intrattenimento > Santo del Giorno 14 Febbraio – San Valentino

Santo del Giorno 14 Febbraio – San Valentino

SANTO DEL GIORNO: SAN VALENTINO

Il santo del giorno di oggi 14 febbraio è San Valentino. La Chiesa lo ricorda in virtù della sua opera di evangelizzazione sotto l’Imperatore Claudio II. Venne martirizzato dopo aver rifiutato di abiurare di fronte al Governatore.

SANTO DEL GIORNO: EVANGELIZZAZIONE

Il santo del giorno di oggi è San Valentino. In molti ricordano questa giornata, ma pochi conoscono la reale storia del santo. Iniziamo col dire che le sue vicende biografiche non sono molto note, di fatto ne conosciamo la storia a partire dall’arresto fino al martirio. Visse sotto l’Impero di Claudio II e nonostante il sovrano avesse decretato contro i cristiani, San Valentino continuò infaticabilmente la sua opera di evangelizzazione per convertire i pagani.

Santo del Giorno 14 Febbraio - San Valentino

Santo del Giorno 14 Febbraio – San Valentino

SANTO DEL GIORNO: IL PREFETTO

Non fu difficile intercettare l’opera del santo del giorno di oggi. San Valentino si prodigava instancabilmente nella sua accorata predicazione per raccogliere nella Chiesa di Cristo il più alto numero di fedeli. In effetti non fece nulla per celare il suo operato tanto che  il Governatore provinciale ne ordinò l’arresto in virtù dei decreti imperiali contro i cristiani. I seguaci di Cristo erano considerati una minaccia latente all’interno dell’Impero. Ci vorrà Costantino per comprendere che la struttura della Chiesa, da un punto di vista meramente burocratico, sarebbe potuta diventare un potentissimo e capillare strumento di controllo. Ad ogni buon conto, San Valentino venne arrestato e condotto in carcere.

SANTO DEL GIORNO: IL MARTIRIO

Il santo del giorno di cui oggi stiamo raccontando le vicende, venne condotto al cospetto del Governatore che, applicando i decreti contro i cristiani, gli intimò l’abiura. Se avesse accettato di rinnegare il suo credo in favore della religione ufficiale dell’Impero, con le sue divinità pagane, l’Imperatore avrebbe fatto in modo che venisse ricoperto di onori e ricchezze. Viceversa avrebbe subito atroci torture, presumibilmente un bagno nell’olio bollente. Come si può immaginare lungi dal santo la possibilità di abiurare. San Valentino, nonostante l’intimidazione del martirio, non vacillò nella sua fede. Venne quindi torturato con l’olio bollente, flagellato e gettato di nuovo in carcere affinché potesse avere il tempo per riflettere. Interrogato di nuovo circa la sua volontà di abiurare sostenne che non bisogna obbedire alla legge degli uomini, ma a quella di Dio. Venne decapitato il 14 febbraio del 270. Le sue spoglie sono conservate nella chiesa di San Prassede.

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Intrattenimento
Nunzia Allocca

Nu GNata a Milano nell’anno di grazia 1980 nei freddi giorni della merla, da una coppia di sarti partenopei. Si laurea in Filosofia presentando una tesi sul materialismo meccanicistico che declina il paradigma dell’uomo-macchina. Costantemente alla ricerca di quel quid che sa di non sapere. Ex insegnante che non ha mai smesso di essere allieva, ex segretaria, ex fidanzata. Da sempre interessata alla comunicazione, alla scrittura creativa e alle tecniche mnemoniche. Appassionata d’arte, collabora con un gruppo di pittori della provincia milanese. Avida lettrice cartacea e multimediale, ingenua fruitrice di musica jazz e negozi di cancelleria. Ama fare scherzi al suo gatto e soffre di risata compulsiva contagiosa. Il suo sport preferito è il salto del pasto. Assidua frequentatrice di cineforum e irriducibile polemica 2.0.
Il destino la porta in rete ed è intenzionata a restarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *