BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Samsung mostra “involontariamente” Galaxy Note 8

Samsung mostra “involontariamente” Galaxy Note 8

Galaxy Note 8 svelato “erroneamente”?

Manca verosimilmente qualche settimana all’introduzione del nuovo dispositivo di fascia alta Samsung, Galaxy Note 8, successore di quel Galaxy Note 7 che lo scorso anno è stato rimosso dal mercato per una batteria un po’ troppo esplosiva. Nonostante ciò sarebbe stata pubblicata un’immagine ritraente proprio il nuovo phablet, poche ore fa, da un account ufficiale Samsung. Si tratta del profilo Twitter di Exynos, che in occasione di un post sul nuovo processore Exynos 8895 ha pubblicato un tweet in cui si vede un dispositivo che potrebbe essere il nuovo Galaxy Note 8.

Ora, soprattutto osservando la mancanza di tasti fisici sulla parte destra del dispositivo, potrebbe verosimilmente trattarsi del nuovo Galaxy Note. Spesso si verificano episodi di questo tipo, in cui una compagnia lascia trapelare, in maniera apparentemente involontaria immagini o specifiche dei dispositivi che in seguito verranno presentati. Ecco, per quanto mi riguarda non si tratta di un errore, non è concepibile che aziende del calibro di Samsung commettano errori di queste dimensioni, soprattutto con una certa frequenza.

Presumibilmente quella in foto è effettivamente la scocca del nuovo Samsung Galaxy Note 8, che vedremo ufficializzato, come riportato da Mashable a fine agosto, giusto in tempo per essere mostrato a IFA 2017 a di Berlino, che si terrà dal 1 al 6 settembre.

Quali caratteristiche tecniche?

Come si può vedere dall’immagine, che potrebbe anche mostrare un render di Galaxy Note 8 e non il dispositivo finale, lo smartphone dovrebbe riprendere l’Infinity Display di Galaxy S8, con uno schermo quindi molto ampio e privo di tasto home fisico, display che dovrebbe essere da ben 6.3 pollici. Proseguendo nelle caratteristiche tecniche troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 835 (anche se non è da escludere che in alcune configurazioni venga utilizzato un proprietario Exynos), affiancato da ben 6 GB di memoria RAM e 64 GB di spazio dedicato alla memoria interna al dispositivo – non preoccupatevi, dovrebbe esserci anche lo slot per microSD in modo da poter ampliare la memoria disponibile. Attenzione però perché come abbiamo già riportato in precedenza, il processore potrebbe anche essere il Qualcomm Snapdragon 836, versione potenziata dello SD 835 citato sopra.

Dovrebbe essere inoltre mantenuto il jack da 3.5 mm per le cuffie, a differenza di quanto fatto da Apple lo scorso anno con l’attuale top gamma iPhone 7, che ne ha visto la sparizione in favore di un adattatore e, soprattutto, delle cuffie wireless AirPods. La stilo S Pen dovrebbe ricevere interessanti potenziamenti in ambito software per consentire all’utente di sfruttarla ancora di più, tra cui una facilitazione del multitasking. Altra interessante novità che dovrebbe arrivare con Galaxy Note 8 è la doppia fotocamera esterna, anche se questa potrebbe non avere il medesimo funzionamento di quelle di iPhone 7 Plus e del recente OnePlus 5, fortemente incentrati sulla profondità di campo.

Come si può vedere anche nell’immagine pubblicata dal leaker @Slashleaks, il nuovo Galaxy Note 8 sarebbe estremamente simile, almeno nella parte frontale, a Galaxy S8 e Galaxy S8+, con un display molto ampio e edge-to-edge, ovvero che va da un estremo laterale all’altro senza presenza di cornici che rubino spazio al lato lungo del dispositivo. Molto limitate comunque anche le cornici sotto e sopra il display, zona in cui troviamo la fotocamera interna, il sensori di luminosità e prossimità e, con ogni probabilità, anche lo scanner dell’iride a fini di sicurezza e accessibilità al dispositivo. Il lettore di impronte, come da immagine, dovrebbe ancora essere posizionato nella parte esterna del dispositivo, accanto alla fotocamera.

Pubblicato il
4 mesi ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *