BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Samsung Galaxy S9: prime indiscrezioni in rete

Samsung Galaxy S9: prime indiscrezioni in rete

Samsung Galaxy S9: partono i rumors

Il 29 marzo 2017 viene presentato il Galaxy S8 (insieme alla versione Plus). Il 23 agosto invece, solo poco più di due mesi fa, Samsung introduceva l’attuale dispositivo di punta Galaxy Note 8. Un dispositivo di grande qualità, nonostante in precedenza fossero state tante le voci secondo le quali (a causa del richiamo del precedente Galaxy Note 7 per la batteria che prendeva fuoco) la serie Note avrebbe potuto essere interrotta.

La famiglia Galaxy Note oggi è più viva che mai, ed ha dato modo a Samsung di porre una toppa sulla disavventura del 2016. Sono passati solo alcuni mesi, come già detto, ma già si parla del prossimo top gamma dell’azienda di Seul, che dovrebbe rispondere per logica a Samsung Galaxy S9. La fonte della notizia, come riportato da Forbes, è un account Twitter che risponde al nome Ice universe (tweet di seguito), che già in passato sarebbe stato fonte di informazioni poi rivelatesi corrette, affidabili.

Dalla scocca posteriore al jack per le cuffie

L’informazione di partenza, molto basilare, è quindi che il nuovo smartphone Samsung Galaxy S9 dovrebbe essere cambiare molto rispetto a quello del suo predecessore. Verosimilmente questo potrebbe essere dovuto all’introduzione, nella parte posteriore del dispositivo, di una doppia fotocamera, come abbiamo già visto sull’ultimo dispositivo della famiglia Note. La stessa famiglia Note che, in precedenza, è già stata – anche se la parola forse è eccessiva – cavia per l’introduzione delle nuove feature prima che queste fossero portate sul successivo smartphone Galaxy. Ecco perché, dunque, l’introduzione della doppia fotocamera su Samsung Galaxy S9 avrebbe senso, e quindi torniamo al cambiamento estetico nel retro del dispositivo, suggerito da Ice universe.

samsung-galaxy-s9

Fonte immagine: pakfones https://pixabay.com/it/users/pakfones-4492638/

Secondo elemento, la posizione del lettore di impronte digitali. Ora posizionata accanto alla fotocamera esterna, nella parte alta del retro, su Samsung Galaxy S9 potremmo vederlo in una posizione più centrale, e quindi maggiormente accessibile all’utente, visto che in questo momento, oltre ad essere molto in alto, è facile anche lasciare impronte e sporcare la fotocamera cercando di utilizzare il lettore di impronte digitali. Posizionando lo scanner in una posizione più centrale il problema potrebbe essere arginato.

Terza possibile novità: il materiale. Come per il Google Pixel 2, anche su Samsung Galaxy S9 potremmo trovarci davanti ad un mix di alluminio e vetro. L’alluminio infatti, come riportato da Forbes, garantisce maggiore durabilità e mantenimento del dispositivo, mentre il vetro è fondamentale per l’utilizzo della ricarica wireless.

Ancora, vediamo come sul nuovo top gamma dovrebbe essere ancora presente il jack per le cuffie, una strada decisamente differente da quella intrapresa da Apple già da iPhone 7 (e poi seguita da diverse aziende del mercato smartphone), quando ha deciso di rimuovere questa caratteristica puntando forte su AirPods (cuffie wireless) e adattatore Lightning per utilizzare le cuffie tradizionali.

Alla fine di tutto c’è però anche una brutta notizia. Con Samsung Galaxy S9, l’azienda non dovrebbe riuscire ad integrare il lettore di impronte digitali nello schermo. Questo si integra con ciò che è stato detto precedentemente, nonostante i grandi cambiamenti sul retro potessero essere anche intesi verso la rimozione del lettore di impronte digital con sua integrazione nello schermo.

UPDATE 4/11/17 ore 13:00

Da un leak di qualche giorno fa, riportante la presunta scheda tecnica del dispositivo, report citato da Phone Arena, vediamo come il nuovo dispositivo potrebbe non avere il jack per le cuffie, che in questa eventualità potrebbe essere sostituito (in maniera simile a quanto fatto da Apple) da un adattatore USB Tipo-C, spingendo però all’utilizzo delle cuffie wireless.

Quando la presentazione?

La presentazione/introduzione di Galaxy S9 saranno certamente nella prima parte del 2018, e sarà verosimilmente un momento molto delicato, considerando anche che in quel periodo Apple dovrebbe essere entrata a regime nella produzione del nuovo iPhone X. Come riuscirà a rispondere Samsung?

Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *