BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Samsung Galaxy S9 avrà ancora il lettore di impronte vicino alla fotocamera esterna

Samsung Galaxy S9 avrà ancora il lettore di impronte vicino alla fotocamera esterna

Samsung Galaxy S9: già le prime indiscrezioni

Sono passati solo pochi mesi da quando è stato presentato e commercializzato quello che è l’attuale smartphone top gamma Samsung, Galaxy S8. Nonostante ciò la macchina delle indiscrezioni è già in movimento e comincia a distribuire report e indiscrezioni su come sarà il prossimo dispositivo di punta dell’azienda con sede a Seul: Samsung Galaxy S9. Per logica e seguendo la cadenza adottata da Samsung nel corso degli anni è lecito aspettarsi l’introduzione dello smartphone entro i primi mesi del 2018, ma è paradossale come già oggi si stiano divulgando informazioni in merito, considerando che verrà prima commercializzato un altro dispositivo di punta dall’azienda, l’imminente Galaxy Note 8, che verrà presentato in un apposito evento Unpacked il 23 agosto.

Una delle funzionalità che gli utenti hanno giudicato negativamente su Galaxy S8 è il lettore di impronte digitali posizionato nella parte posteriore del dispositivo. Questo spostamento è stato necessario in seguito all’introduzione dell’Infinity Display, con che ha portato alla rimozione del tasto home fisico. Ebbene, questa funzionalità, secondo quanto affermato dall’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, verrà riproposta anche sul prossimo Samsung Galaxy S9. A riportare l’informazione è SamMobile, il sito specializzato sulle indiscrezioni a tema Samsung.

samsung galaxy s9

Fonte immagine: Aaron Yoo https://www.flickr.com/photos/thebetterday4u/

La ragione è molto semplice, e si tratta dell’impossibilità di situare lo scanner altrove. Dopo la rimozione del tasto home non si è trovata una posizione migliore di quella attuale, accanto cioè alla fotocamera nel retro del dispositivo. Tale soluzione non è stata apprezzata dall’utenza, anche perché il sensore è considerato troppo vicino alla camera esterna, portando facilmente a sporcare e lasciare impronte sull’obiettivo. Non a caso su Galaxy Note 8 il lettore di impronte potrebbe essere spostato leggermente verso l’esterno, allontanandosi dalla fotocamera.

Sembra strano pensare che – così come per Galaxy Note 8 – Samsung Galaxy S9 possa ancora presentare una pecca di questo tipo. Sembra strano pensare che una delle aziende di punta nel mercato della telefonia non abbia sviluppato una soluzione alternativa, pur consapevole di quanto l’attuale funzionalità offerta non sia apprezzata. E infatti così non è. Samsung, sempre secondo quanto riportato da SamMobile, starebbe già lavorando ad un lettore di impronte integrato nello schermo, scegliendo però di non forzare troppo il suo sviluppo e, dunque, di non commercializzare questa feature prima del tempo. La comparsa del lettore nello schermo sarebbe in programma per la prossima estate, in occasione dell’introduzione di Galaxy Note 9, per poi finire anche sul successivo Galaxy S10.

Tutta “colpa” di iPhone 8

Il motivo per cui Samsung starebbe procedendo con calma nello sviluppo del display con lettore di impronte integrato non sarebbe solo legato all’azienda, ma anche alla direzione presa dalla concorrenza. E quale sarebbe la concorrenza di Samsung, se non iPhone? Siamo nelle settimane che precedono l’introduzione del presunto iPhone 8, e secondo quanto appreso da SamMobile il nuovo top gamma Apple non sarebbe dotato del lettore di impronte integrato nello schermo. Di conseguenza, per Samsung, integrare questa tecnologia non è una primaria necessità, non ancora, visto che anche il principale concorrente ne dovrebbe fare a meno.

In realtà si potrebbe criticare una scelta di questo tipo, visto che introducendo una simile caratteristica sul proprio top gamma – in questo caso Samsung Galaxy S9 – prima che lo faccia il principale concorrente, darebbe all’azienda un grande vantaggio e potrebbe contribuire molto banalmente ad un aumento nelle vendite a spese di Apple.

Non avendo però nessuna ufficialità sulle informazioni che abbiamo trattato, vi invitiamo a prenderle tutte con le pinze in quanto, alla fine, potrebbero rivelarsi anche completamente errate. iPhone 8 potrebbe avere lo scanner integrato nel display, e potrebbe essere quindi necessario introdurre questa tecnologia anche su Samsung Galaxy S9. Staremo a vedere.

Pubblicato il
4 mesi ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *