BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Samsung Galaxy S9 e S9+, tutto ciò che sappiamo prima del lancio a MWC 2018

Samsung Galaxy S9 e S9+, tutto ciò che sappiamo prima del lancio a MWC 2018

Samsung Galaxy S9: ci siamo quasi

I nuovi smartphone top gamma Samsung Galaxy S9 e variante S9+ verranno presentati il 25 febbraio dall’azienda di Seul, in occasione del Mobile World Congress (MWC 2018) di Barcellona, proprio il giorno prima dell’apertura al pubblico della fiera della telefonia più importante al mondo. Mancano dunque pochi giorni all’introduzione dello smartphone, ed è il momento di fare il punto delle tante informazioni che già da settimane sono in circolazione in merito allo stesso ed alle sue caratteristiche tecniche.

Design

Un ottimo recap è stato effettuato di recente dal sito Phone Arena, partendo dal design del dispositivo. Globalmente emerge come Samsung Galaxy S9 dovrebbe essere esteticamente invariato rispetto al suo predecessore (e attuale top gamma) Galaxy S8. Possiamo quindi aspettarci nella parte frontale ancora l’Infinity Display e il design con cornici ridotte al minimo, che ha rappresentato un elemento di grande successo del dispositivo. Dovrebbero invece esserci novità nella parte esterna, in particolare nel metallo utilizzato per la scocca, che dovrebbe essere il Metal 12 recentemente brevettato da Samsung: una lega di alluminio e magnesio, che dovrebbe risultare in maggiore resistenza e leggerezza.

Una grande differenza dovrebbe essere presente tra il Samsung Galaxy S9 standard e la più grande versione S9+. Questa ultima infatti dovrebbe essere dotata di una doppia fotocamera esterna, mentre il modello base dovrebbe avere una camera esterna con unico sensore. Ci saranno ancora, con ogni probabilità, lo scanner dell’iride (che verrà presumibilmente potenziato, con un sensore da 2 a 3 MP), il tasto per l’assistente virtuale Bixby (si spera personalizzabile), la resistenza ad acqua e polvere IP68, e il buon vecchio jack audio per le cuffie. Infine, purtroppo, pare che il lettore di impronte sia destinato a finire nuovamente sul retro del dispositivo, sotto la fotocamera, che per renderlo più comodo potrebbe essere organizzata verticalmente.

Fotocamera

La fotocamera esterna dovrebbe essere uno degli elementi con maggiori novità nel dispositivo. La stessa infatti, come già abbiamo visto in precedenza, dovrebbe essere in grado di registrare filmati a 1000fps, in una funzionalità chiamata Super Slow-mo, essendo dotata di apertura del sensore variabile. Questo si tradurrebbe in video ma anche immagini di superiore qualità, soprattutto in condizioni di forte o scarsa luminosità ambientale, potendo regolare al meglio la quantità della stessa luce da far entrare in base alla necessità. Inoltre, come abbiamo già visto, il modello Samsung Galaxy S9+ dovrebbe essere dotato, esternamente, di una doppia fotocamera, da cui potrebbero derivare funzionalità simili alla modalità ritratto vista già su altri smartphone in commercio, tra cui non si può non nominare il più recente iPhone X.

samsung galaxy s9

Fonte immagine: Evan Blass https://twitter.com/evleaks/status/956906111189377025

Hardware

Passiamo alle specifiche tecniche. Il processore, come in precedenza, sarà differente a seconda del mercato: negli Stati Uniti ci dovrebbe essere il più recente Qualcomm Snapdragon 845, mentre nel resto del mondo dovrebbe essere utilizzato il nuovo processore Octa-Core prodotto internamente da Samsung: Exynos 9810. Dai test trapelati che mettono a confronto i due processori sembra più potente e performante il secondo, l’Exynos, rispetto al processore di punta Qualcomm, lo Snapdragon 845.

Proseguendo dovremmo trovare un’unica possibilità di configurazione per Samsung Galaxy S9 in merito a RAM, che dovrebbe consistere in 4 GB. Questo perché l’azienda starebbe puntando con decisione a diversificare tale dispositivo dalla sua versione più grande: Galaxy S9+ dovrebbe infatti essere dotato di 6 GB di memoria RAM. Per quanto riguarda invece lo spazio dedicato all’archiviazione dovrebbe essere di 64 o 128 GB per Samsung Galaxy S9, e di 64, 128 o 256 GB per il Galaxy S9+. Entrambi i modelli, in ogni caso, dovrebbero essere dotati di slot per espansione della memoria con microSD.

Come ultimo elemento da considerare abbiamo la capacità e la durata della batteria del nuovo top gamma. Dovremmo trovare una batteria da 3000 mAh su Galaxy S9 e da 3500 mAh su Galaxy S9+, ancora con supporto della ricarica wireless. Per quanto riguarda la disponibilità (ed il prezzo!) non dobbiamo fare altro che attendere informazioni ufficiali da Samsung, che dovrebbero arrivare il giorno della presentazione dello smartphone, il 25 febbraio.

Pubblicato il
3 mesi ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *