Samsung Galaxy S8 per superare il flop di Galaxy Note 7

Samsung è una delle tre aziende (insieme ad Apple e alla “novità” Huawei) che comandano le vendite del mondo smartphone. Nonostante ciò il 2016, ormai in dirittura d’arrivo, non è stato il massimo, ragione per cui sarà necessario creare e commercializzare un Samsung Galaxy S8 ancora di più fuori dal comune. Facciamo un passo indietro però, ricostruendo le ragioni dietro la negatività per Samsung di quest’anno. Ad agosto l’azienda ha introdotto Galaxy Note 7, smartphone di fascia alta con tante caratteristiche interessanti ed un design curato, secondo un certo punto di vista anche molto simile al precedente Samsung Galaxy S7. Dispositivo apprezzato dal mercato, i pre-ordini superano le previsioni, ma qualcosa non funziona. Il dispositivo inizia subito a dare problemi alla batteria, con molti casi di surriscaldamento e diversi in cui addirittura la batteria si brucia. L’azienda ritira momentaneamente tutti i pezzi per renderli sicuri. Dopo alcune settimane tornano in circolazione ma il problema persiste, perciò Samsung  è praticamente stata obbligata a ritirare il dispositivo dal mercato.

La vicenda certamente non ha messo in buona luce l’azienda (ci riferiamo ovviamente al settore smartphone) e non è da escludere che siano stati parecchi i clienti o possibili tali persi per le “esplosioni” di Galaxy Note 7. Per questo, Samsung Galaxy S8 deve necessariamente essere uno smartphone di assoluta qualità, che non lasci spazio – per quanto possibile – alle critiche.

samsung galaxy s8

Fonte immagine: Răzvan Băltărețu https://www.flickr.com/photos/91265124@N03/

Samsung Galaxy S8: addio al jack per le cuffie?

Stando alle indiscrezioni attuali, Samsung Galaxy S8 dovrebbe essere proprio un gran telefono. A riportare le ultime novità è il sito statunitense The Verge. Il primo grande cambiamento dovrebbe essere nello schermo, il quale potrebbe essere simile a quello di Xiaomi Mi Max, ovvero un grande pannello che utilizza tutto lo spazio disponibile senza lasciare porzioni inutilizzate per fotocamera interna e tasto home. Insomma uno schermo bezel-less, con risposizionamento della fotocamera interna e cambiamenti anche per il tasto home.

Lo stesso tasto home dovrebbe essere la seconda grande novità di Samsung Galaxy S8, dove potrebbe essere senza tasto home fisico, con il lettore di impronte digitali e lo stesso tasto home integrati a loro volta nello schermo con un sistema di rilevamento ottico. Dal punto di vista software poi dovrebbe essere integrata un nuovo software di assistenza vocale, che sarebbe differente dalla concorrenza grazie all’utilizzo di funzionalità di intelligenza artificiale. Ancora, l’azienda potrebbe optare per l’utilizzo dell’USB Tipo-C, così come per l’integrazione di una doppia fotocamera esterna.

Non avete notato niente? Affiancando le indiscrezioni legate a Samsung Galaxy S8 e quelle sul prossimo iPhone 8, emerge una grande – possibile e non certa, sia chiaro – somiglianza proprio con iPhone 8. Pare infatti che i due dispositivi possano presentare molte nuove funzionalità simili, a partire dalla rimozione del tasto fisico home per una sua integrazione nel display, e dunque l’utilizzo conseguente di un display bezel-less.

Inoltre Samsung andrebbe ad allinearsi ad Apple con l’utilizzo dell’USB Tipo-C (che la Mela ha adottato molto presto con il MacBook da 12 pollici) e, altra grande novità, con la rimozione del jack per le cuffie, azione molto criticata ed effettuata nel 2016 con l’introduzione di iPhone 7. A questo punto possiamo ipotizzare anche per Samsung l’introduzione di cuffie wireless simili alle AirPods Apple. Non ci resta che attendere per avere maggiori informazioni.

Published
5 mesi ago
Categories
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *