Rihanna, aliena ancestrale vestita Rick Owens

È un’ insolita Rihanna quella che vediamo protagonista di Sledgehammer, videoclip girato dall’italo-canadese Floria Sigismondi e colonna sonora di Star Trek Beyond, il film di Justin Lin che uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 21 luglio 2016. La bellezza esotica della cantante barbadiana rappresenta alla perfezione il concetto di paradiso perduto, incontaminato e primitivo presente nel video. Chi meglio dello stilista americano Rick Owens può dare forma, attraverso i suoi abiti, alla forza ultraterrena e ancestrale dell’aliena Rihanna?

1.  Sledgehammer: il significato del video di Rihanna

Sledgehammer è una ballata pop scritta da Sia e interpretata da Rihanna nel video girato dall’italo-canadese Gloria Sigismondi. A completare questo quadro artistico di pregiata fattura non poteva che essere il californiano stilista Rick Owens, che dà una pennellata di colore a un arido paesaggio cosmico.  Nel suggestivo video clip la voce intensa di Rihanna si sposa alla perfezione con la fluidità della veste drappeggiata, firmata Rick Owens, che accompagna i sensuali movimenti corporei della cantante.  Il brano, colonna sonora di Star Trek Beyond, racconta il dolore della protagonista, una creatura mitica proveniente da una lontana galassia, che soffre per amore.

Il titolo sledgehammer si riferisce, infatti, alla caparbietà e alla forza dimostrata dalla protagonista, paragonata ad un martello che deve abbattere e disintegrare un muro.  La contrapposizione tra l’aridità dell’elemento terra e la forza purificatrice dell’acqua ( “Like a Waterfall  – my tears drop to the floor” ) mostrano una volontà di liberazione, ascensione e rinascita: “I will rise up from the ashes now”.

Concetto cardine del video è la capacità della protagonista di riuscire a superare le difficoltà e ad affrontare il dolore, trovando in sé una forza che non credeva nemmeno di avere.  Rihanna è il simbolo della forza femminile che accomuna tutte le donne: aliene o umane nessuna differenza.

2.  Rick Owens e il concetto di donna

Il concetto di donna dello stilista Rick Owens è rappresentato da creature ancestrali ed eteree che affollano le sue creazioni in un unicum temporale che fonde passato, presente e futuro.  Una donna senza tempo, quella di Rick Owens, che indossa un peplo fluttuante e dei calzari futuristici in una dimensione spaziale indefinita. Linee morbide e geometrie kandiskiane riescono a convivere in armonia in una sinestesia di stili apparentemente diversi.

La-donna-secondo-Rick-Owens

La donna secondo Rick Owens

La scomposizione della figura diventa così estrema, da cancellarne ormai quasi i tratti: un richiamo picassiano, un eco al primitivismo, un minimalismo esistenziale. Ed ecco che nel video di Rihanna, Sledgehammer, viene rappresentata una creatura mitica e asessuata, una probabile sacerdotessa di una lontana galassia o una profetessa greca di un dramma di Euripide. Vestita Rick Owens.

3.  Rick Owens e la sua musa ispiratrice: Michèle Lamy

Michele lamy musa di Rick Owens

Michele Lamy musa di Rick Owens

Il look del video di Rihanna è chiaramente ispirato alla donna più importante della vita di Rick Owens, sua musa ispiratrice, sostenitrice e compagna di vita: Michèle Lamy. Artista e designer dall’aura esoterica e mistica, con un copricapo che ricorda le statue ieratiche egizie e una riga nera sulla fronte, Michèle è anche creatrice della sua linea di gioielli: Hunrod. Richiami tribali, inni al primitivismo e alla natura come riflessione sul nostro passato e sull’aspetto istintivo che abbiamo perso. Un personaggio a tutto tondo, quello di Michèle, fonte ispiratrice del mondo dell’arte e del fashion system.

4.  Rick Owens veste Rihanna: parallelismi di stile

Guardando Rihanna in Sledgehammer viene in mente Madonna in Frozen, videoclip contenuto nell’album Ray of Light del 1998. Anche la cantante italo-americana danza avvolta in un drappo (nero in questo caso) che si trasforma in uno stormo di uccelli. Questi animali totem sono degli omen, dei presagi e dei simboli mistici presenti anche nel video di Rihanna. Le mani di tutte e due le artiste sono decorate con diagrammi sacri e interpretano dei movimenti orientaleggianti.

Il messaggio è analogo in entrambi i video: la forza è nascosta in ognuno di noi, spetta solo a noi trovarla ed esternarla: “You hold the key” pronuncia Madonna in Frozen. L’abito nero indossato dalla signora Ciccone proviene dalla spring-summer 1998 di Jean Paul Gaultier, collezione ispirata all’immaginario della pittrice messicana Frida Kahlo. Se Rihanna è un’aliena ancestrale vestita Rick Owens, Madonna è la dea Cibele vestita Jean Paul Gaultier.

5.  Sfilata uomo Rick Owens Spring – Summer 2017: Walrus

Rick Owens non poteva scegliere nome più adatto per la sua collezione uomo primavera-estate 2017. Walrus è, infatti, la sintesi di passato, presente e futuro. Nostalgia verso la preistoria del vestire ma anche adattabilità al contemporaneo e sguardo evolutivo al futuro. La performance di Owens è un défilé di creature celesti, una schiera di “guerrieri della pace”, una comunità di algidi ed enigmatici elfi. Silhouettes fragili indossano drappeggi di seta e taffetà, cropped blazer e paillettes su pants oversized.  Volontà di rinascita e progresso, quella di Rick Owens. Il genere umano si estingue con Mastodon 2016 e risorge in una dimensione altra con Walrus 2017.

La soluzione sarà solo la fuga dalla Terra, come canta Neil Young in After the Goldrush, brano scelto come colonna sonora della sfilata.

Ebbene, ho sognato di vedere le argentee navi spaziali giacere nell’alone giallo del Sole… Tutto in un sogno… tutto in un sogno, l’imbarco ebbe inizio… Erano argentei semi di Madre Natura che volavano verso una nuova casa, nel Sole… argentei semi di Madre Natura che volavano verso una nuova casa, nel Sole…

Queste le parole di Neil Young che sposano alla perfezione i raggi di sole degli embroidery su blazer jackets e le inusuali esplosioni di colori anni ’70 su campiture di giallo e marrone. Un inno alla pace, alla rinascita e al cambiamento quello di Rick Owens ma non sulla Terra. Non più. Chissà su quale altro pianeta ambienterà la sua prossima collezione.

6.  Rick Owens veste Rihanna: il look oltre i riflettori

Rihanna-Fall-Winter-2009-Jacket

Rihanna Fall Winter 2009 Jacket

Com’è il look di Rihanna nella vita di tutti i giorni? Ebbene sì, pare proprio che la cantante barbadiana apprezzi  davvero lo stile di Rick Owens tanto da esserne sua fan!  Eccola vestita con una biker jacket in pelle con zip asimmetrica e una color ghiaccio della stagione fall winter 2009. Versatile Rihanna, che passa dall’indossare capi di precollezione e sfilata a capi decisamente più sportivi della linea Drkshdw di Rick Owens. Icona dello street style, Rihanna indossa una hoodie con cappuccio dello stilista americano e una t-shirt in felpa stampata per un look decisamente urban. Un mix di stile, attitudine e ricerca che solo una trasformista regina del pop come lei è in grado di indossare.

rihanna-drkshdw-by-rick-owens

Rihanna in drkshdw by Rick Owens


Pubblicato il
12 mesi ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *