BuzzNews > Lifestyle > Ricetta Torta Pasqualina: i 3 passaggi per prepararla

Ricetta Torta Pasqualina: i 3 passaggi per prepararla

Ricetta Torta Pasqualina: scopri qui i 3 passaggi per prepararla

Una pietanza che  non può mancare sulla tavola bandita a festa per la Santa Pasqua è la torta pasqualina. Questa è una torta rustica salata, di origine ligure, che si prepara per la festività di Pasqua.  Una curiosità relativa alla storia di questa  gustosa torta salata, è che anticamente le torte, per essere cucinate, venivano portate nei forni pubblici, così, affinché si potesse riconoscere la  propria torta, si incidevano, su questa, le  iniziali della propria famiglia.

ricetta torta pasqualina

ricetteinarmonia.it

Inoltre faceva parte della tradizione l’usanza di usare 33 sfoglie di pasta perché il numero era corrispondente all’età di Gesù. La ricetta  torta pasqualina prevede l’uso di biete, ricotte e uova racchiuse in sfoglie sottili.

Ovviamente, come per ogni ricetta, esistono delle varianti, come per esempio, al posto della bieta, possono essere usati anche  i carciofi o un altro tipo di verdura. Di seguito, verrà descritta la ricetta della torta pasqualina ‘classica’.

Ricetta Torta Pasqualina: la sfoglia

La prima cosa da fare è preparare due sfoglie, utili per foderare la teglia e versare il composto  e due altre sfoglie necessarie  a coprire la torta prima di infornarla. Secondo la ricetta torta pasqualina bisogna munirsi di circa 350 ml di acqua, sciogliere dentro questa 3 grammi di sale e versare l’acqua salata in una ciotola contente  600 gr di farina.

All’impasto così descritto bisogna aggiungere 35 ml di olio e cominciare a  lavorare l’impasto. Una volta che l’impasto comincia a compattarsi, trasferitelo su una spianatoia e una volta  che  l’impasto risulterà compatto e liscio dividetelo in 4 panetti, due più grandi, di circa 300 grammi e due più piccoli di 180 grammi e fateli riposare coprendoli con un canovaccio.

Ricetta Torta Pasqualina: il ripieno

Il primo ingrediente per il ripieno, indicato nella ricetta torta pasqualina,  è la verdura, nella ricetta classica si usa  un kg di bieta. Si scaldano 4 cucchiai d’olio in padella si aggiunge la cipolla tritata e la si fa appassire, dopodiché si aggiunge la bieta tritata grossolanamente, che dev’essere salata e pepata.

A questa si aggiunge anche un po’ di maggiorana tritata e una volta raggiunta la giusta cottura, la verdura sarà fatta intiepidire.

Una volta intiepidita, la verdura dev’essere trasferita  in una ciotola, si aggiunge del formaggio grattugiato, circa 50 gr, tre uova sbattute. In un’altra  ciotola si versa della ricotta di mucca, circa 500 gr, alla quale si aggiungono:  50 gr di formaggio grattugiato, tre uova sbattute, un pizzico di sale, un pizzico di noce moscata e si mescola il composto.

Ricetta Torta Pasqualina: assemblaggio torta

Per assemblare la pietanza, la ricetta  torta pasqualina prevede che bisogna cominciare a stendere la prima sfoglia utilizzando un  panetto di 300 gr e si stende in maniera che possa ricoprire una teglia da 30 cm.

Dopo aver ricoperto  la teglia e fatto aderire la sfoglia a questa, la si unge di olio e si posa l’altra sfoglia che è stata ricavata dal secondo panetto di 300 gr. Una volta foderata per bene la teglia, con le due sfoglie, si versa il composto di bietole, su questo, una volta spianato, si versa l’altro composto di ricotta.

Dopo aver livellato il composto di ricotta, con il cucchiaio si creano 7 piccole conche, in cui verranno adagiati i soli tuorli. Il composto di ricotta può amalgamarsi con quello di bieta, come si vede in foto.

Dopo questa operazione, si sbattono un po’ gli albumi rimasti che versati sulla torta, ovviamente non tutti gli albumi, basterà creare solo un velo, il resto degli albumi si butterà. Si cosparge 30 gr di formaggio grattugiato sul composto e poi si chiude la torta  con le due sfoglie ricavate dai panetti più piccoli, anche in questo caso, dopo aver steso il primo foglio di pasta, bisogna ungerlo per poi posare l’altro.

Finito di stendere la sfoglia, bisogna eliminare quella in eccesso dai bordi tagliandola, e poi si risvolta la sfoglia dei bordi verso l’interno, si spennella di olio la superficie della torta pasqualina e s’ inforna la torta a 180° per almeno 45 minuti, per poi lasciarla  intiepidire. La ricetta torta pasqualina permette di gustare la  pietanza anche fredda il giorno dopo, risulta essere sempre deliziosa!

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Lifestyle
Claudia Piccione

claudia-piccioneNata in un paese del Sud , vicino al mare, sempre in lotta con la bilancia, contro cui continua la sua battaglia! Sin da piccola ha dimostrato un grande interesse per il disegno e l’arte in genere , ma , per chissà quale punizione divina , si è ritrovata ad essere un avvocato, ruolo a cui non si rassegna! E’ curiosa e sempre alla ricerca di un modo per evadere dalla piccola realtà in cui vive, adora i gatti, il cibo, sex and the city , l’esoterismo e i social network ed è convinta che la passione , in qualsiasi cosa, porti prima o poi ad un risultato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *