BuzzNews > Intrattenimento > Ponte Pasqua 2016: 3 suggerimenti su dove andare

Ponte Pasqua 2016: 3 suggerimenti su dove andare

Ponte Pasqua 2016: 3 suggerimenti su dove andare nel periodo festivo come fare una crociera o una gita in Europa o passarlo in un comodo agriturismo

Ponte Pasqua 2016 l’ideale in questo periodo è trascorrerlo facendo una bella gita all’aria aperta con relativo pranzo luculiano in qualche agriturismo nostrano, oppure recarsi in qualche bella città europea e godere delle tradizioni locali, ma l’alternativa potrebbe essere anche staccare completamente la spina e regalarsi una bella crociera.

ponte-pasqua-2016

Ponte Pasqua 2016: 1. Passarlo in un agriturismo

Quale migliore occasione per passare un Ponte Pasqua 2016 in una delle regioni, la Toscana, dove si possono apprezzare le leccornie locali e pensare ad un soggiorno di totale relax, in cui visitare Siena, Firenze ed altre città d’arte famose in tutto il mondo e contemporaneamente andare alla scoperta della campagna toscana con le sue morbide colline punteggiate da cipressi e casolari? Per esempio si può scegliere un b&b a Siena, una villa vicino Firenze o un agriturismo in Maremma o l’occasione di percorrere le rinomate strade del vino della Toscana e di visitare enoteche e cantine, dove potrai degustare Chianti Classico, Brunello di Montalcino e altri vini doc, abbinandoli a piatti tipici. Passando dalle bontà della cucina toscana ai capolavori dell’arte, oltre a vedere Piazza del Campo a Siena, la Torre di Pisa o gli Uffizi a Firenze, ti consigliamo di visitare anche borghi caratteristici come San Gimignano, Montepulciano e Cortona.

ponte-pasqua-2016

Ponte Pasqua 2016: 2. Un Viaggio in Europa (Berlino)

A Pasqua i tedeschi decorano, praticamente tutto. Decorano le loro case e giardini, ma anche gli alberi, con uova colorate dando vita a vere e proprie piante pasquali, o Osterstrauch, che riempiono le strade e i giardini di colori annunciando l’arrivo della primavera. I bambini potranno assistere a spettacoli o partecipare alla consueta caccia al tesoro alla scoperta dei nidi di uova del coniglio pasquale. In Germania, e nella sua capitale Berlino, le celebrazioni pasquali cominciano il Giovedì Santo, chiamato Gründonnerstag, giorno in cui è tradizione mangiare solo cibi verdi. Il piatto più rappresentativo è la zuppa alle sette erbe, che contiene crescione, dente di leone, erba cipollina, prezzemolo, porro verde, acetosa e spinaci. Per dessert, non si trovano le famose uova di cioccolato bensì l’Osterlamm, una torta a forma di agnello spolverata di zucchero a velo, tradizionalmente cucinata in uno stampo di argilla che le conferisce un particolare profumo. Dopo il Venerdì Santo in cui è consentito mangiare soltanto pesce, ecco che alla vigilia arriva il coniglio Osterhase a nascondere dolci e regalini che vengono trovati il giorno successivo al termine di una lunga caccia al tesoro. Il pranzo della domenica di Pasqua, poi, è rigorosamente a base di agnello e uova di cioccolato, ma anche tutte le altre pietanze che lo arricchiscono, come torte dolci e salate, devono avere la forma di un tenero agnellino.

ponte-pasqua-2016

ponte-pasqua-2016

Ponte Pasqua 2016: 3. Una Crociera

Per chi vuole trascorrere una Pasqua davvero indimenticabile all’insegna del relax e dell’avventura non c’è niente di meglio che partire da qualche porto e a viaggiare bordo di una delle tante compagnie di crociera ed esplorare il Mediterraneo. Per l’occasione ci sono molte offerte e pacchetti  per crociere adatte per tutti da prendere al volocome sempre, è quello di giocare d’anticipo e prenotare il prima possibile così da trovare i prezzi low cost più vantaggiosi.

ponte-pasqua-2016

Pubblicato il
1 anno ago
Categorie
Intrattenimento
Tag
Giuseppe La Spada

giuseppe-la-spadaGiuseppe La Spada napoletano, ma milanista e residente a Milano. Ho fatto il classico percorso che tutti fanno (costretto in verità dai genitori) laurea in legge a Napoli e per non farci mancare niente, pratica legale (due anni!!) presso uno studio legale a Reggio Emilia (a proposito…la odio!!). Mentre sostenevo, con fatica, i vari esami universitari, mi dilettai in un corso a Milano (appoggiandomi da mia sorella) di sceneggiatura cinematografica, vincendo per un cortometraggio sia il soggetto che la sceneggiatura (“Rumors”). Mi piace scrivere possibili soggetti o libri (che non vedranno mai la luce)! Ho ultimamente, per riempire il curriculum, fatto un corso a Milano di assistente notarile…da vero masochista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *