Perchè si festeggia il 1 maggio: motivi e curiosità della festa dei lavoratori che ricorda le battaglie operaie e viene celebrata con un Concerto

Il primo maggio è il pretesto per godervi la giornata di festa con amici e parenti. Ma vi siete mai chiesti Perchè si festeggia il 1 maggio? Il primo maggio è la festa del lavoro o Festa dei lavoratori una festività celebrata il 1º maggio di ogni anno che intende ricordare l’impegno del movimento sindacale ed i traguardi raggiunti in campo economico e sociale dai lavoratori. La festa del lavoro è riconosciuta in molte nazioni del mondo ma non in tutte.

perchè-si-festeggia-il-1-maggio

Perchè si festeggia il 1 maggio: I motivi in Italia, Europa e Stati Uniti

perchè-si-festeggia-il-1-maggio

Festa del Primo Maggio, una manifestazione a New York il 5 settembre del 1882 sarebbe la prima giornata dei lavoratori. La organizzarono i Knights of Labor che due anni dopo stabilirono che la manifestazione avvenisse ogni anno. Come si è scelto il primo maggio? Ancora una manifestazione di lavoratori. Finita però in tragedia. Nei primi giorni di maggio del 1886 ci furono incidenti durante la rivolta di Haymarket. La polizia sparò sui lavoratori in sciopero davanti alla fabbrica di macchine agricole McCormick. Per protesta gli anarchici organizzarono una manifestazione a Haymarket square, la piazza del mercato delle macchine agricole. Ci furono scontri con la polizia che sparò di nuovo. Nel novembre del 1887 12 persone, operai, sindacalisti e anarchici furono impiccati per le manifestazioni dell’anno precedente. In Europa?La seconda internazionale socialista accolse la data del 1 maggio come festa dei lavoratori nel 1889 a Parigi. In Italia arrivò due anni dopo. Restò in Germania durante gli anni del nazismo, ma solo per manifestazioni organizzate dallo stato. Durante gli anni del Fascismo la festa venne soppressa, in favore della Festa del lavoro italiano da festeggiare il 21 aprile. Portella della Ginestra fu la strage del 1947 avvenne proprio il 1 maggio. La banda di Salvatore Giuliano sparò su un corteo di lavoratori, ci furono 11 morti. È considerata la prima strage dell’Italia repubblicana. Il Labor day si celebra il primo lunedì di settembre ed è la festa americana del lavoro anche se è nata in Canada, in seguito alle richieste del Nine-Hour Movement, il movimento delle nove ore. Il primo festeggiamento negli Usa è del 1882 e la festa è stata ufficializzata 12 anni dopo. Negli Stati Uniti non si festeggia il primo maggio perché la data era troppo legata ai fatti di Haymarket.

Perchè si festeggia il 1 maggio: il Concertone

perchè-si-festeggia-il-1-maggio

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il concerto del primo maggio 2016 che si terrà a Roma e Taranto. Per una festa dei lavoratori all’insegna dell’aggregazione e dell’impegno sociale. Tantissimi infatti i giovani italiani che saranno presenti in Piazza San Giovanni a Roma e nel Parco Archeologico delle Mura Greche a Taranto per ascoltare della buona musica e non solo: da sempre infatti il concerto del 1 maggio riesce a coniugare l’impegno sociale con il divertimento. Conduttore dell’edizione 2016 dello storico concerto del Primo maggio a Roma sarà per la prima volta il cantautore italiano Luca Barbarossa: tantissimi gli artisti, i cantanti e i cantautori presenti all’evento, per un cast di tutto rispetto. Il Concertone di Piazza San Giovanni è da oltre venti anni occasione di aggregazione per i giovani italiani, una festa di musica e divertimento, senza dimenticare l’impegno sociale da cui questo evento trae origine. Dal 1990 grazie ai sindacati CIGL, CISL e UIL il concertone del Primo maggio si impegna a diffondere la giustizia sociale ed il rispetto per la dignità umana. E non solo da Roma: si terrà anche in altre città, come Bologna e Taranto. L’evento musicale romano verrà trasmesso in diretta tv su Rai 3 per chi non potrà partecipare direttamente alla kermesse musicale. Sul palco saliranno Vinicio Capossela e i Calexico, Max Gazzè, i Marlene Kuntz, i Tiromancino, Fabrizio Moro, Gianluca Grignani, Eugenio Bennato, Salmo. Il lato femminile del cantautorato italiano farà capolino con Nada e Miele. E ancora i Modena City Ramblers, i Thegiornalisti, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Ambrogio Sparagna e tanti altri ancora. A far ballare ci penseranno poi certamente i Mau Mau. La musica internazionale al concertone vede protagonisti gli Skunk Anansie, capitanati dalla fascinosa Skin, già giudice nel talent X Factor, i Dubioza Kolektiv, i Fanfara Tirana. Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito internet dedicato all’evento. Il concertone romano avrà inizio intorno alle ore 15.00 e terminerà verso mezzanotte. Altro concertone molto importante è quello nel Sud Italia: il Concerto del Primo maggio si terrà a Taranto grazie all’impegno del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi. A via la quarta edizione della kermesse musicale tarantina e gli ospiti attesi non sono di minor calibro rispetto alla più celebre festa musicale romana: sul palco si alterneranno i Litfiba, gli Afterhours e l’amatissimo cantautore italiano Daniele Silvestri. Tra gli altri nomi presenti sono sicuramente da ricordare il Teatro degli Orrori, Niccolò Fabi e il gruppo torinese dei Subsonica. Il concertone del Primo Maggio a Taranto si terrà all’interno del Parco Archeologico delle Mura Greche a partire dalle ore 14.00. Tre i conduttori dell’evento: Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera. La direzione artistica è nelle mani di Roy Paci, Michele Riondino e Diodato.

Giuseppe La Spada

giuseppe-la-spadaGiuseppe La Spada napoletano, ma milanista e residente a Milano. Ho fatto il classico percorso che tutti fanno (costretto in verità dai genitori) laurea in legge a Napoli e per non farci mancare niente, pratica legale (due anni!!) presso uno studio legale a Reggio Emilia (a proposito…la odio!!). Mentre sostenevo, con fatica, i vari esami universitari, mi dilettai in un corso a Milano (appoggiandomi da mia sorella) di sceneggiatura cinematografica, vincendo per un cortometraggio sia il soggetto che la sceneggiatura (“Rumors”). Mi piace scrivere possibili soggetti o libri (che non vedranno mai la luce)! Ho ultimamente, per riempire il curriculum, fatto un corso a Milano di assistente notarile…da vero masochista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *