BuzzNews > Benessere > Perché cadono i capelli nel periodo delle castagne?

Perché cadono i capelli nel periodo delle castagne?

La perdita dei capelli in autunno e il periodo delle castagne: perché cadono, i rimedi e i motivi per cui non dobbiamo preoccuparci

“Perdo tanti capelli in autunno”, “nel periodo delle castagne mi cadono i capelli”. Quante volte abbiamo sentito o detto queste frasi. I capelli da sempre rappresentano per le donne, come per gli uomini una qualità fondamentale del nostro aspetto: cerchiamo di averne la massima cura, tagliandoli, nutrendoli e modellandoli nel migliore dei modi. Fanno parte del nostro biglietto da visita e per questo motivo ci preoccupiamo se iniziano a cadere.

periodo delle castagne capelli phon

Cadono i capelli nel periodo delle castagne – Fonte: Pixabay.com

 

Ma la caduta dei capelli, può non essere sempre un indicatore del nostro stato di salute o un campanello di allarme. Tra le cause più comuni della perdita di capelli, troviamo quella del cambio di stagione, che in autunno viene ormai chiamato “periodo delle castagne”. Nel periodo autunnale infatti, oltre a cadere le foglie dagli alberi, anche i nostri capelli cadono copiosamente e quando finisce l’autunno ci sentiamo come pulcini con poche piume.

Questo fenomeno che ci fa perdere tanti capelli, non è solo una leggenda metropolitana o un proverbio delle nonne, bensì un aspetto fisiologico molto semplice. Naturalmente cadono i capelli in proporzione maggiore su chi ha i capelli lunghi, perché alla caduta stagionale del periodo delle castagne, si aggiunge la fragilità propria del capello lungo, che si spezza con maggiore facilità e la cui caduta è maggiormente visibile.

I motivi

Questo processo che ci fa perdere tanti capelli, sembra dipendere da due fattori:

Il primo è la variazione delle ore di luce, nell’arco della giornata, in cui la melatonina gioca un ruolo fondamentale nella caduta dei capelli: si tratta di un ormone deputato alla regolazione del ciclo luce-buio, che va ad influire sul nostro equilibrio, dando vita a questo periodo di caduta dei capelli. Fino alla fine di novembre, come pure tra marzo e aprile si perde il 20-30% di capelli in più rispetto al resto dell’anno.

periodo delle castagne capelli

I capelli e il periodo delle castagne – Fonte: Pixabay.com

 

Il secondo, tipico del periodo delle castagne, è dato dall’esposizione solare a cui sono stati sottoposti i capelli nel periodo estivo. Durante l’estate, a causa della grande quantità di raggi solari assorbiti dai nostri capelli, il bulbo pilifero subisce un danneggiamento che provoca la perdita di capelli in numero superiore nel successivo periodo, quello autunnale.

I rimedi

In realtà, non esistono cure o rimedi, proprio perché quando cadono i capelli nel periodo delle castagne, non dobbiamo preoccuparci. Si tratta di un fenomeno del tutto normale e ricorrente nella nostra vita. Non sprechiamo soldi in costose fiale, trattamenti o shampoo, basterà armarsi di pazienza e non drammatizzare la situazione, fatta esclusione per chi abbia davvero una caduta dei capelli anomala e dovrà, quindi rivolgersi ad uno specialista.

Cerchiamo di curare l’alimentazione, fondamentale per la salute del nostro organismo, capelli compresi. Ecco quindi che una dieta ben bilanciata, ricca di nutrienti e vitamine, sarà un valido aiuto per mantenere i capelli sani; bisogna poi bere sempre molta acqua e tè verde, dal potere antiossidante. Cerchiamo inoltre di allontanare i motivi di stress, che possono andare a peggiorare la caduta dei capelli.

Non costringerli con elastici e proteggerli dallo smog e dai fattori inquinanti con un foulard o un cappello. Evitare tinture chimiche che possono aggredire il capello e utilizzare prodotti dalle formulazioni delicate per la detersione. Possiamo rinforzare i capelli ed il bulbo pilifero con dei Rimedi naturali ed effettuare un breve massaggio circolatorio con i polpastrelli, prima di applicare le maschere o durante lo shampoo, per riattivare e stimolare il sangue nei tessuti.

La caduta dei capelli in autunno è un problema fastidioso, ma che non deve destare preoccupazione: i nostri capelli stanno facendo un ricambio che fa parte di un ciclo fisiologico, simile alla “muta” degli animali e che ci restituirà presto una folta e lucente chioma. A patto di prendercene sempre cura nel modo giusto.

Autore
Pubblicato il
3 mesi ago
Categorie
Benessere
Marta Ricci

Dopo gli studi, lavoro nella finanza e nella mediazione creditizia per molti anni, ma è un mondo che decido di abbandonare perché ai numeri ho sempre preferito le lettere. Scrivo e straparlo delle avventure femminili in un blog con lo pseudonimo di Emme Bouclès e ho all’attivo un libro romance. Speaker radiofonica nel passato, nel presente vivo tra Milano e Roma, sono campionessa di corsa al treno. Il futuro cerco di anticiparlo interrogando le stelle! Divoratrice di libri e film, ho una smodata passione per i dolci. Raramente esco di casa sprovvista del mio sorriso, ma spesso dimentico le chiavi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *