BuzzNews > Tecnologia > Come sono nate le emoticon? Il 19 Settembre 1982 usate per la prima volta

Come sono nate le emoticon? Il 19 Settembre 1982 usate per la prima volta

Oggi le utilizziamo praticamente in ogni messaggio che inviamo, in post pubblici, per esprimere una vasta gamma di emozioni o stati d’animo, ma sino al 1982 non esistevano. Stiamo parlando delle emoticon, simboli ormai diventati universali, inventati nel 1982 dall’informatico Scott Fahlman della Carnegie Mellon’s School of Computer Science. Si è partiti con due semplici emoticon, per esprimere i due principali sentimenti, le due principali espressioni umane: felicità e tristezza, ovvero 🙂 e :-(.

emoticon

Fonte immagine: PeteLinforth https://pixabay.com/it/users/PeteLinforth-202249/

La prima emoticon venne usata il 19 settembre 1982

Lo scopo era naturalmente lontano dal voler creare un linguaggio che sarebbe diventato universale – come raccontato dal Corriere della Sera -, si voleva solo trovare un modo per rendere riconoscibile una determinata tipologia di messaggio all’interno delle conversazioni lavorative via internet, tra messaggi seri e scherzosi, nei bulletin board antenati delle newsletter. La parola emoticon nasce dall’unione delle due parole inglesi emotion, emozione, e icon, icona. Negli anni 90 il boom, con la diffusione dei computer ed il loro ingresso nelle case di tutto il mondo, e le emoticon che vanno a significare emozioni, stati d’animo, reazioni ad avvenimenti.

Nel 1999 l’evoluzione delle emoticon ed il passaggio alle emoji, con la creazione da parte del giapponese Shigetaka Kurita delle prime 167 faccette digitali, estremamente differenti e lontane da quelle attuali, ma antenate delle stesse. Oggi ci troviamo di fronte a faccette sempre più in grado di esprimere emozioni, sensazioni, reazioni al messaggio precedente, ed un tipo di carattere che acquista sempre più rilevanza, diventando più grande di dimensioni e spesso utilizzato da solo, in conversazioni senza alcun contenuto testuale, composte solo delle evoluzioni delle emoticon.

Non a tutti piacciono, non a tutti piace abusarne, perché – comprensibilmente – un abuso delle faccine nei messaggi e nei post può risultare noioso e anche fastidioso. A prescindere dai gusti personali però, è indiscutibile l’impatto di questo tipo di contenuto, creato il 34 anni fa, il 19 settembre 1982, semplicemente guardando la tastiera di un computer e pensando che i due punti potessero diventare occhi, il trattino naso, la parentesi bocca.

Pubblicato il
1 anno ago
Categorie
Tecnologia
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *