Murakami Takashi opere in mostra a Bologna

Le opere di Murakami Takashi sbarcano a Arte Fiera Bologna

Cinquanta opere dell’artista giapponese Murakami Takashi saranno esposte presso la Boutique Louis Vuitton di Via Farini a Bologna. L’occasione è l’edizione 2017 di Arte Fiera Bologna. Per un mese, dal 25 gennaio al 25 febbraio, sarà possibile ammirare il frutto della fantasia del celebre pittore e scultore contemporaneo.

La mostra Kirakirà: lo scintillante mondo di Murakami Takashi ci immergerà nell’universo dell’artista, dove manga e moda si fondono con la tradizione nipponica in un risultato esplosivo.

Murakami Takashi

Murakami Takashi

Murakami Takashi è l’artista giapponese più influente degli ultimi anni. La sua arte ha fatto scuola inaugurando una nuova estetica, la superflatness. L’assenza di tridimensionalità è propria della cultura giapponese. La si vede nelle raffinatissime rappresentazioni tradizionali di fiori e paesaggi, ma anche tipica dei manga e della rielaborazione anni ottanta fatta dai cartoni animati.

Dopo secoli di sonno, il risveglio dell’Oriente è avvenuto nell’arte con una detonazione di colori kitsch stesi a plat, piatti come i disegni che riempiono. Nel 2000 c’è stata una vera e propria esplosione nella cultura artistica mondiale dopo una fase di implosione: un ritorno al sensazionale del neo pop di Koons a cui Murakami si ispira. La creatività di Murakami detona come un fungo nucleare che infatti è un motivo ricorrente sulle sue stampe.

Alla base delle sue opere c’è un’ironia dissacrante che esorcizza le paure della società nipponica contemporanea: gli tsunami, i disastri nucleari e altre tragedie della nostra attualità. Talvolta esse prendono la terza dimensione gonfiandosi un po’ come i ‘palloncini’ di Jeff Koons e dando forma a statue di personaggi di anime.

Murakami Takashi

Murakami in mostra a Versailles nel 2010

Margherite antropomorfe, teschi arrotondati e figurine da cartoon si stipano sulle superfici di ogni oggetto. Le fantasie escono dalle stampe e invadono le pareti che ricoprono con wallpaper, fino a colorare qualsiasi merce. I motivi ripetuti come pattern decorano prodotti di moda e design in una contaminazione tra arte e mercato tipica dei nostri giorni.

Come per un horror vacui di nuova generazione, le immagini non lasciano spazi vuoti sul merchandising che ricoprono. L’ecletticità dell’artista è evidente nelle collaborazioni con musicisti come Pharrel Williams e Kanye West; con la Disney, con il brand sportivo Vans e con la maison Louis Vuitton.

Murakami Takashi a Bologna

Le opere del genio dell’arte contemporanea saranno visibili presso lo store della maison Vuitton della Galleria Cavour di Bologna. La mostra Kirakirà: lo scintillante mondo di Murakami Takashi celebra i 150 anni delle relazioni tra Giappone e Italia nell’ambito della Art City Bologna.

L’eccentrico artista ha iniziato la collaborazione decennale con Louis Vuitton nel 2003 quando ha rielaborato il monogramma del brand francese per la collezione Superflat Monogram. Nel 2006 la liason è stata rinnovata con la realizzazione della collezione Cherry Blossom in collaborazione con Marc Jacobs e nel 2009 della Superflat First Love con una reinterpretazione del marchio LV.

Murakami Takashi

L’esposizione è stata ideata da Contemporary Concept e curata da Alessio Marchi. Festeggia il rinnovamento dei locali della Galleria e la riapertura della Sala Barocca della Meridiana, oltre a un nuovo progetto di illuminazione creato da Viabizzuto e Mario Nanni.

Author
Published
2 mesi ago
Categories
Arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *