BuzzNews > Benessere > Mostre Torino 2015: da marzo Amedeo Modigliani e Tamara de Lempicka

Mostre Torino 2015: da marzo Amedeo Modigliani e Tamara de Lempicka

A Torino in mostra da marzo Amedeo Modigliani e Tamara de Lempicka

Da marzo a Torino sarà possibile vedere due mostre assolutamente da non perdere: la prima alla Galleria d’arte moderna (GAM) dedicata ad Amedeo Modigliani, la seconda a Palazzo Chiablese riservata alla pittrice polacca Tamara de Lempicka.

Mostre Torino 2015: Amedeo Modigliani

Apre il 14 marzo alla Galleria d’Arte Moderna (GAM) la mostra intitolata Modigliani e la Bohème di Parigi. Fino al 12 luglio 2015 sarà possibile vedere circa 90 opere di Amedeo Modigliani, l’artista meglio conosciuto come Modì, celebre per i suoi ritratti e nudi femminili caratterizzati da volti stilizzati e lunghi colli affusolati.

mostre torino 2015 modigliani

Mostre Torino 2015: Ritratto di Dédie (1918) di Amedeo Modigliani

Nato a Livorno nel 1884 da padre italiano e madre francese, Modigliani apprese nella città natale le prime nozioni pittoriche da Giovanni Fattori. Dopo gli studi artistici, prima a Firenze poi a Venezia, nel 1902 si trasferì a Parigi dove venne a contatto con i principali artisti francesi del periodo raccolti intorno a Montmartre e Montparnasse. La mostra vuole narrare proprio l’esperienza artistica di Modigliani e di artisti della scuola francese come Brancusi, Soutine, Utrillo, Chagall, Survage, Picasso con cui fu in contatto. Sono esposti a Torino circa 90 opere del pittore e scultore italiano tra cui 60 capolavori provenienti dal Centre Pompidou e da importanti collezioni pubbliche e private.
La mostra si articola in cinque sezioni volte a mostrare non solo la vitalità di Modigliani, ma anche il fermento parigino di quel periodo. La prima è dedicata ai celebri ritratti di Modigliani. La seconda alle sculture alle quali si dedicò soprattutto dal 1909 al 1914, lavorando con l’amico Costantin Brancusi con il quale condivise sia gli interessi sia lo studio. La terza è dedicata agli artisti che si incontravano nei café, nei bordelli e nelle strade di Montmartre e Montparnasse.
La quarta intitolata Il cubismo indaga il rapporto dell’artista con la rivoluzione cubista rappresentata da Picasso: pur non aderendovi pienamente, Modigliani ne condivise il processo di schematizzazione e l’interesse rivolto all’arte primitiva e all’arte africana.
L’ultima sezione è dedicata a Il nuovo umanesimo della scuola di Parigi con riferimento ad artisti come Marc Chagall, Max Jacob, Sonia Delaunay e Susanne Valadon, di cui sono presenti in mostra una serie di ritratti.
Artista dalla personalità eccezionale, ma anche piuttosto discussa per i suoi eccessi e per la sua esistenza anticonformista e bohémien (morì a soli 35 anni), Amedeo Modigliani è un testimone della realtà cosmopolita della Bohème parigina, ma si contraddistingue per la sua indipendenza dai movimenti ufficiali delle avanguardie artistiche.

Mostre Torino 2015: Tamara de Lempicka

Dal 19 marzo al 30 agosto 2015 a Palazzo Chiablese sarà possibile visitare la rassegna dedicata a Tamara de Lempicka, donna e artista ambivalente e trasgressiva, la cui forte personalità emerge anche da due rari filmati degli anni Trenta proiettati durante la mostra.
Saranno circa un centinaio le opere esposte dell’artista polacca attraverso le quali si cercherà di far conoscere la sua esistenza e la sua attività di pittrice. Il percorso tematico è costituito da 6 sezioni che ripercorrono le diverse fasi della sua vita. La prima sezione narra la vita dell’artista trascorsa fra Europa ed America con particolare attenzione agli interni ritratti nelle opere giovanili, mentre la seconda sezione ha come soggetto la natura morta, primo genere a cui Tamara si dedicò in maniera continua. La terza sezione raggruppa i quadri a tema devozionale, mentre la quarta è incentrata sulla ritrattistica in cui eccelse e per cui è meglio conosciuta. La quinta sezione è dedicata al nudo e mostra gli studi intensi sulla luce, mentre l’ultima sezione evidenzia il costante rapporto dell’artista con il mondo della moda attraverso disegni, dipinti e fotografie scattate da celebri fotografi di moda dell’epoca.

mostre torino 2015

Mostre Torino 2015: Jeune fille en vert (1929) di Tamara de Lempicka

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Benessere
Miriam Rotondò

miriam_rotondo'Giornalista e web content editor appassionata di Social media, da oltre vent’anni lavoro nel mondo dell’editoria, della comunicazione e del turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *