Quattro mostre gratuite da non perdere a Milano

Sono tantissimi gli eventi e le mostre in programma nel capoluogo lombardo, a meno di un mese dall’inizio di Expo. Fra i tanti appuntamenti da non perdere, ne abbiamo selezionato quattro completamente gratis che potranno apprezzare tutti gli amanti dell’arte, soprattutto quelli con budget ridotti e tasche vuote. Anche chi non ha grandi disponibilità economiche, può comunque alimentare la passione e l’interesse per l’arte.

Ecco 4 mostre con ingresso gratuito da vedere a Milano.

Mostre Milano gratis 2015: Il pane e le rose

Fino al 17 luglio alla Fondazione Arnaldo Pomodoro è possibile vedere gratuitamente la mostra Il pane e le rose che riprende il tema di Expo, sottolineando la necessità di nutrire non solo il corpo ma anche lo spirito.

Mostre Milano gratis 2015 il pane e le rose

Mostre Milano gratis 2015: Il pane e le rose alla Fondazione Arnaldo Pomodoro Foto: © Ugo Dalla Porta

Il titolo della mostra si rifà all’espressione coniata da Marx, ripresa dalle suffragette americane e dal movimento operaio fin dal 1912, che sintetizza l’esigenza di associare il pane, cioè il nutrimento del corpo, alle rose, cioè il cibo per lo spirito fatto di passioni, sapere, affetti e sentimenti. In esposizione le opere di Gianni Caravaggio, Loris Cecchini, Chiara Dynys, Pino Deodato e Giuseppina Giordano, cinque artisti diversi fra di loro per età, genere e poetica che hanno interpretato, prima di Expo, il tema di nutrire il pianeta. La mostra è visitabile da mercoledì a venerdì dalle 11 alle 19, previo accredito.

Mostre Milano gratis 2015: Juan Muñoz. Double Bind and Around

Mostre Milano gratis 2015 Juan Munoz

Mostre Milano gratis 2015: Juan Munoz all’Hangar Bicocca Foto: © Attilio Maranzano

Fino al 23 agosto 2015 all’Hangar Bicocca è possibile vedere la mostra Double Bind and Around dedicata allo scultore spagnolo Juan Muñoz. Si tratta della prima retrospettiva in Italia dell’artista scomparso nel 2001, con oltre 100 figure esposte singolarmente o in gruppi, opere realizzate in cartapesta, bronzo e resina che ritraggono marionette, acrobati, ventriloqui, nani e ballerine. L’opera Double Bind, che dà il titolo all’evento, è stata realizzata poco prima della morte per la Tate Modern di Londra e viene esposta per la prima volta dopo quella occasione. La mostra è gratuita ed è aperta da giovedì a domenica, dalle 11 alle 23.

Mostre Milano gratis 2015: Bag Bocconi Art Gallery

Mostre Milano gratis 2015: Bag Bocconi Art Gallery

Mostre Milano gratis 2015: Bag Bocconi Art Gallery

Chi lo avrebbe mai detto, ma l’arte contemporanea è in mostra alla Bocconi. Fino al 15 maggio 2015 è possibile, infatti, visitare la Bag Bocconi Art Gallery, un progetto realizzato dall’Università Bocconi per promuovere l’arte contemporanea e avvicinare soprattutto giovani e studenti al suo linguaggio astratto e concettuale. In mostra oltre 100 opere di 60 artisti provenienti da tutto il mondo. Il percorso si snoda nel Campus della celebre università fra installazioni, sculture, fotografie e quadri di artisti come Lucio Fontana, Ettore Spalletti, Arnaldo Pomodoro, Piero Manzoni, Steven Scott, Gerold Miller e Zhang Huan. Le opere sono esposte nella sede di via Sarfatti e nel nuovo building di via Roentgen, realizzato dallo studio irlandese Grafton, e sono visitabili da lunedì a sabato dalle 8 alle 20, ma è consigliabile telefonare prima della visita al numero 02 58363023.

Mostre Milano gratis 2015: Cantiere del ‘900

Mostre Milano gratis 2015: Cantiere del ‘900

Mostre Milano gratis 2015: Gallerie d’Italia Cantiere del ‘900

In occasione di Expo, le Gallerie d’Italia, il polo museale di Intesa San Paolo ubicato in piazza della Scala, inaugura un nuovo percorso espositivo, Cantiere del ‘900, dedicato alla presentazione delle opere del XX secolo che fanno parte delle collezioni del gruppo bancario. In mostra 79 opere, distribuite nelle sei sale intorno al Salone Manzoni, sulla base di alcuni temi quali il bianco, il colore, il tempo, lo spazio, la figura e il paesaggio che contraddistinguono l’arte e l’espressione del Novecento. Tra gli artisti moderni, una particolare attenzione è riservata a Lucio Fontana, le cui opere sono presenti nelle diverse sezioni tematiche. L’ingresso alle Gallerie d’Italia è gratuito, ma è consigliabile prenotare. Visitabile tutti i giorni, eccetto il lunedì, il giovedì l’apertura è prolungata fino alle ore 22.30 con l’ultimo ingresso previsto alle ore 21.30.

Published
2 anni ago
Categories
ArteArte e Design
Miriam Rotondò

miriam_rotondo'Giornalista e web content editor appassionata di Social media, da oltre vent’anni lavoro nel mondo dell’editoria, della comunicazione e del turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *