Melania Trump è nell’occhio del ciclone dopo la fotografia ufficiale da First Lady d’America

Che Melania Trump potesse regalarci grandi emozioni di gossip, lo speravano tutti, e lei non ci ha delusi già dalla cerimonia d’insediamento del marito alla Casa Bianca: grandi momenti di televisione e grandi risate con i meme e le gif sul web come questa

e questa

I rumors su Melania si stavano facendo troppo seri, si parlava solo di un possibile divorzio da Donald, ma grazie al cielo, Mel T. ha posto rimedio, dandoci un motivo succulento per fare gossip su di lei.

Il ritratto presidenziale di Melania Trump fa discutere

Finalmente anche Melania Trump ha una propria foto ufficiale come First Lady degli Stati Uniti d’America. Ma, a guardare il risultato, forse era meglio non averlo.

Fa discutere, infatti, il ritratto di Melania, un po’ troppo poco presidenziale. È anche vero che la cara Melania Trump è più avvezza alle riviste di moda, che alle cariche politiche, quindi è tutto tecnicamente in linea con il personaggio, sebbene il risultato sia discutibile.

Analisi del ritratto presidenziale di Melania Trump

Analizziamo allora, questo discutibile ritratto che verrà appeso nei corridoi della Casa Bianca.

melania trump portrait

il discutibile ritratto di Mel T. alla Casa Bianca

Discutibile senza appello, in primis, è l’uso smodato di Photoshop, con ritocchi digitali che appianano ogni singola imperfezione di Melania, e le donano una lucentezza quasi sacra, come se fosse investita da una luce divina, o illuminata dall’energia diretta di una centrale nucleare.

Il web è andato oltre, si è scatenato anche su quella pietra, quell’anello che ha la stessa sobrietà di Luigi XIV, un gargantuesco diamante da 25 carati e svariati milioni di dollari, indossato sfacciatamente di lato, posizione un po’ strana per essere naturale, ma forse Melania li porta così i suoi brillocchi.

Terzo punto da analizzare, il linguaggio del corpo di Melania Trump

La foto della precedente FLOTUS Michelle Obama, rappresentava una sorridente signora in posa mentre ci mostra il salotto buono.

melania trump portrait

Michelle Obama 2009

Melania ha scelto una posa distaccata. Il suo linguaggio del corpo, quelle braccia incrociate, delineano un impossibile approccio, una distanza tra lei e il mondo.

Entrambe le First Ladies, c’è da dire, vestono in nero, un colore elegante, sobrio, composto e istituzionale. Insomma, un’ottima scelta.

Melania Trump disobbedisce al marito proprio nella foto presidenziale

 

Donald Trump minaccia dazi punitivi del 100% su prodotti europei e quindi, anche italiani. Al bando secondo Mr. Trump, dovrebbero andare generi alimentari pregiati come il formaggio Roquefort e la nostra amatissima Vespa, vera icona dello stile italiano in America.

Ebbene, a Melania Trump di questo embargo che rischia di distruggere il commercio mondiale, non interessa niente.

E non le interessa in maniera ampia e sfacciata. L’outfit scelto dalla First Lady per il ritratto presidenziale, infatti, è assolutamente non made in USA.

L’elegante giacca nera dal revers di raso, infatti, parla italiano: è griffata Dolce e Gabbana. Il foulard black ricamato di scintillanti paillettes, invece, è firmato Hermès, nota maison francese del lusso senza confini.

E se i detrattori denunciano questa mancata volontà della First Lady di vestire americano ( cosa difficile, dato che molti stilisti d’Oltreoceano si sono rifiutati di vestirla, in segno di protesta contro l’amministrazione Trump), alle polemiche risponde proprio Stefano Gabbana, che difende Mel T. dalle cattiverie e mette tutti a tacere con un “go to hell” ben piazzato.

Con queste premesse, siamo certi che Melania ci darà altre grandi soddisfazioni in futuro. Alla prossima polemica!

melania trump ritratto

Published
3 settimane ago
Categories
BuzzStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *