BuzzNews > Lifestyle > Matrimonio invernale: come si veste l’invitato all’evento

Matrimonio invernale: come si veste l’invitato all’evento

Siete invitati ad un matrimonio invernale? Qualche consiglio su cosa indossare e cosa lasciar perdere

C’è chi si sposa in estate, a luglio o agosto, con temperature caraibiche e magari al mare, e chi sceglie un matrimonio invernale. I primi freddi di novembre, la neve di dicembre, il post feste di gennaio, tutte occasioni indicatissime per chi vuole sposarsi durante i rigori dell’inverno.

La sposa della stagione fredda cosa indossa? Le più old style puntano alla classe di un coprispalle in pelliccia, che però con l’andare dei tempi è un po’ out, e diventa la scelta più cheap della vita se, per risparmiare, si scelgono quei bolerini tristissimi in brutta faux-fur. matrimonio invernale

Sognante, invece, la scelta di un coprispalle con cappuccio, magari una mantella che sostituisce il velo e lo strascico, ma evitate i bordi pelouche, per carità.

I tessuti perfetti sono il mikado, il broccato e il cady, o i “croccanti” shantung oppure taffetà. Ma siamo nel 2017, ci sono i tessuti tecnici anche per le spose.

Ma se ci invitano ad un matrimonio invernale, cosa dobbiamo metterci?

matrimonio invernale uomo

Paul Smith FW17

Matrimonio invernale: l’outfit per l’invitato

Amico dello sposo, amico della sposa, amico di tutti e due o parente stretto e lontano che siate: ATTENZIONE!

Tessuti

Per l’invitato ad un matrimonio invernale, la scelta dei tessuti da usare cade su qualcosa in lana e cotone. Il velluto? Un campo minato dove muoversi attentamente.

Per lui, infatti il velluto è un tessuto borderline, basta un nulla ed è subito effetto vecchio zio degli anni ’70.

Se un completo in lana è l’opzione più facile, bisogna virare su fresco lana, misto lana, oppure cotone pesante, per non rischiare di sciogliersi durante il ricevimento che, al 98%, si terrà in un posto chiuso con riscaldamento acceso o accesissimo.

matrimonio invernale uomo

Versace FW17

Colori

I colori per lui? I classici sono nero, blu scuro e grigio antracite. Ma che noia. Sdrammatizzate con eleganza questo mortorio invernale con camicie bianco ottico o nelle nuance dell’azzurro e del rosa pastello.

Se volete un tocco di modernità, la microstampa colorata è un’ottima idea.

Le cravatte dai colori accesi o stampate possono andare, sempre che non abbiano disegni troppo grandi o di cattivo gusto.

matrimonio invernale uomo

Raf Simons FW17

Matrimonio informale

Se la scelta degli sposi è quella di celebrare un matrimonio invernale in una cascina o in una biblioteca pubblica, o addirittura alla spa, insomma eliminando quella formalità del matrimonio classico, allora ci si può appellare all’abbigliamento informale: lo spezzato è perfetto se coordinato. Esempio? Camicia scura chiama jeans scuro e un tocco di colore magari con le scarpe, la camicia blu chiama il jeans classico con scarpa stringata. Desistete dal fare il risvoltino al jeans stile cacciatote di ricci di mare.

matrimonio invernale uomo

Neil Barrett FW17

Underwear

Sotto il vestito…qualcosa. Anche l’intimo deve avere classe in un perfetto outfit da invitato al matrimonio.

Iniziamo dalla canottiera, bianca senza dubbio, e invisibile: ciò significa che dovete stare molto attenti a sbottonarvi durante il ricevimento. Se l’eleganza classica vuole la camicia abbottonata durante la cerimonia, il ricevimento ammette qualche piccolo strappo alla regola.

Sbottonato solo il primo bottone della camicia. Anche se informale, non è appropriato uno “spogliarello” e se sotto c’è la canottiera, l’effetto “italoamericano stereotipato” è servito, manca solo la chincaglieria dorata al collo.

Mutande basic, evitando quelle troppo comode con mega elastico del nonno, o quelle cafonate con logo sull’elastico. la mutanda potrebbe sbucare dal pantalone mentre si sta seduti, evitiamo di dare ulteriore spettacolo.

Calzini bianchi? IL MALE! Indossate solo calze nere, in filo di Scozia. Se volete fare gli eccentrici, optate per calze in argyle, la fantasia a rombi, per intenderci.

Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *