BuzzNews > Lifestyle > Marina Ripa di Meana: la signora dei salotti ci ha lasciati

Marina Ripa di Meana: la signora dei salotti ci ha lasciati

Ci ha lasciati Marina Ripa di Meana, ultima signora dei salotti (televisivi)

Attivista, scrittrice, attrice, volto televisivo, Marina Ripa di Meana se ne è andata dopo una lunga battaglia contro un tumore che, alla fine, l’ha sopraffatta.

Dopo Marta Marzotto, un’altra amatissima signora dei salotti se ne è andata.

Marina Elide Puntunieri, che tutti abbiamo conosciuto prima come Marina Lante della Rovere e poi come Marina Ripa di Meana, si è spenta a 76 anni, 16 dei quali passati a combattere il cancro, che alla fine l’ha sconfitta. Stilista di Alta Moda, è nota a tutti come scrittrice e personaggio televisivo.

A dare la notizia per primo è stato Dagospia, che ha anche riferito che ai suoi cari, Marina avrebbe detto che quello passato sarebbe stato il suo ultimo Natale.

marina ripa di meana

 

Marina Ripa di Meana, anticonformista e battagliera

Di Marina si può dire di tutto, che era una guerriera, un simbolo del più puro femminismo, una donna libera e attiva nel sociale.

Tutti ricordiamo la sua foto a favore dell’International Fund for Animal Welfare, dove appariva nuda con uno slogan che diceva “L’unica Pelliccia che non mi vergogno di indossare“, riferendosi alla folta peluria inguinale che appare nella foto.

Attivista per i diritti dell’ambiente, degli animali, delle donne. Marina si è battuta anche per la prevenzione contro il cancro, male che l’aveva colpita nel 2002. Una battaglia durata 16 anni contro questo nemico, fra varie terapie che negli ultimi tempi l’avevano segnata in volto e di cui aveva parlato in televisione.

marina ripa di meana

Ad aprile, ospite a Pomeriggio5, Marina ha raccontato degli effetti collaterali dell’ultima terapia l’aveva deturpata, e l’ha fatto per dar forza a chi stava (e sta ancora) combattendo la medesima battaglia. Perché raccontare quell’episodio, le sue sofferenze? “Io le voglio raccontare” aveva detto “perché nonostante tutto credo nelle vere terapie non nei vari affabulatori, non in quelle terapie alternative, non crediate alle terapie alternative, la scienza sta andando molto avanti, io sono la prova provata, da 16 anni vado avanti“. “Non demoralizzatevi, le terapie non sono facili, la chemio non è facile, però vado avanti con le cure classiche. Se una terapia non va subito viene sostituita con un’altra, l’importante è provare ed essere seguiti da bravi medici“.

Prima di spegnersi nella sua casa di Roma, Marina ha chiuso la sua lotta rivolgendosi pubblicamente a chi combatte una battaglia come la sua, manifestando la sua volontà di andare in Svizzera per porre fine alle tribolazioni, per poi ricorrere ad un altro rimedio, legale in Italia, che è quello della sedazione profonda, a cui ha ricorso negli ultimi istanti di vita.

 

Marina Ripa di Meana, guerriera televisiva

Oltre al suo lato attivista, Marina Ripa di Meana verrà ricordata anche per le sue uscite nei salotti televisivi, con esternazioni e momenti trash, un po’ meno per la sua partecipazione al reality La Fattoria, nel 2009 dove, prima della sua uscita prematura dal programma per motivi di salute, ci ha regalato un litigio con l’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona.

Sempre nel contesto del reality, Marina non si risparmiò di far notare alla conduttrice una mancanza, e ci regalò un nuovo episodio della tv trash.

Un altro episodio che la vede protagonista, è sicuramente l’episodio che l’ha vista, nel 2011, versare addosso a Vittorio Sgarbi un vasetto di urina. E anche qui, i toni pacati sono rimasti a casa ed il video trash è stato servito. D’altra parte, p nota la calma di Vittorio, che Marina era andata ad istigare.

Marina era anticonformista, a tratti scomoda, una rivoluzionaria chic, una presenza criticata, una donna autoironica che è diventata un personaggio amato e odiato, una scrittrice che non ha fatto mistero delle sue avventure extraconiugali, dei suoi amanti, nemmeno del fatto di essersi prostituita per comprare la droga al suo amante. Non aveva paura di dire quello che pensava, di manifestare e manifestarsi. Ad ottobre era comparsa con una splendida acconciatura bianca, sul red carpet del Festival del Cinema di Roma. Marina sarà un esempio di forza per tanti, non solo per le donne.

marina ripa di meana

Ciao Marina

Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *