Febbraio 28, 2021

Buzznews portale di notizie

Informazioni sull'Italia.

Le grandi famiglie italiane hanno chiamate quotidiane con lo zoom durante le epidemie

Ogni sera negli ultimi 323 giorni alle 19:00, Tim e Ellen Calcacno di Trenton si uniscono alla telefonata della famiglia Calcacno: dalle vacanze ai bambini, dai fidanzamenti ai compleanni.

“Non ho parenti, né zii. Ero come un cervo sotto i fari quando è venuto a prendermi per visitare la famiglia la prima notte”, ha detto Ellen. “Non credo di aver detto due parole per tutta la notte.”

Ellen all’inizio dirà che sei abituata ad alcune cose, ma in questa grande famiglia italiana non si sposerà mai con niente al mondo, soprattutto l’anno scorso.

“Deve stare insieme, non si è mai fermato”, ha detto.

“Conosco la mia famiglia meglio ora rispetto a prima del governo. È sempre stato un buon momento”, ha detto Tim.

“Penso che i compleanni siano così divertenti perché ogni volta che qualcuno ingrandisce una chiamata e cantiamo di nuovo gli auguri di compleanno, facciamo paura”, ha detto Ellen. “Poiché ogni giorno è come il Groundhawk Day, non vediamo l’ora che arrivi la fine della giornata.”

Darian Asher: “Cosa c’è di così pazzo in questo?”

“Haha oh ragazzo non possiamo condividerlo”, ha detto.

Usher: “Sono italiano, quindi tutti nella mia famiglia italiana parlano, nessuno ascolta?”

“Si Esattamente.”

“Usher:” Come si ottiene una parola sul bordo? “

“Parli ad alta voce – lo facciamo nella vita reale”, ha detto Ellen.

Molto amore e risate, ma con questa epidemia ci sono stati dei giorni bui. Essere circondati dalla famiglia alla fine della giornata li ha aiutati a dimenticare quanto possano essere difficili e isolati.

“Ricevere queste chiamate per un’ora o anche due ore ti ha fatto dimenticare per un secondo”, ha detto Tim. “Hai riso, ti sei divertito, ti ha fatto dimenticare per un momento”, ha detto uno dei membri della famiglia.

“Dato che ero madre di due bambini piccoli, i compiti per un po ‘e il licenziamento per un po’ non avevano nulla a che fare con il mondo esterno – questo è il livello della mia felicità quotidiana”, ha detto Ellen.

I calcolatori attendono con ansia il giorno in cui si guarderanno e si abbracceranno, e ovviamente mangeranno di nuovo insieme. Ma, semmai, questa epidemia li ha fatti ammirare a vicenda. Conoscere in particolare i loro cari è sempre un incontro ravvicinato.

“I cambiamenti stanno ancora arrivando insieme nel tempo, ma una cosa a cui guardare con ansia, come ha detto Michael, è che tutti conoscano il nostro impegno reciproco e tutti hanno un sistema di supporto che è la nostra famiglia”, ha detto uno dei membri della famiglia.