BuzzNews > Viaggi > Viaggi in Europa > Le 6 capitali d’Europa da visitare a Pasqua

Le 6 capitali d’Europa da visitare a Pasqua

I giorni nei pressi di Pasqua sono il momento perfetto per regalarsi una vacanza rigenerante. Ma se il relax e l’ozio assoluto non fanno per voi? L’occasione è ghiotta anche per essere colta per un viaggio, anche di pochi ma intensi giorni?

Avete deciso di partire, e siete ormai abituati alle città d’arte, alle capitali d’Europa già viste decine di volte. Dove andare allora? Buzznews potrebbe avere la soluzione che fa per voi: molte sorprese, poco lontano da casa. Abbiamo scelto per voi 6 capitali d’Europa cui forse non avreste pensato, ma ideali per la vostra Pasqua

Amsterdam

La prima capitale da non perdere nel periodo pasquale è senza dubbio quella dei Paesi Bassi. Perchè? Per i suoi colori, e la sua storia. E perchè proprio in questi giorni cade il compleanno del primo re olandese, Guglielmo d’Orange.

Cosa c’entra? Se ve lo state chiedendo, è presto spiegato. È proprio in questa occasione che i cittadini di Amsterdam e di molte altre città festeggiano colorando le loro strade di arancione. Non solo i colori, ma anche balli e canti nelle piazze, e tanta allegria: è la festa di Konisdag. Da vedere!

Capitali d'Europa Amsterdam

Vienna

Avete voglia di coniugare la visita a una bellissima città a un pittoresco mercato a tema? In questo caso, Vienna è la scelta che fa per voi. Il mercato davanti alla reggia barocca di Shonbrunn è considerato tra i più romantici d’Europa.

A Vienna, se amate le dolci tradizioni pasquali, c’è anche qualcos’altro che vi divertirà. Nel quartiere della Vecchia Vienna, infatti, viene costruita la montagna di uova di Pasqua più grande d’Europa. Vi si ammonticchiano all’incirca quarantamila uova dipinte. Il risultato è pittoresco e merita una visita.

Budapest

Ma mercatini pasquali tutti da scoprire si trovano anche in un altra delle capitali d’Europa. Budapest non viene, spesso, alla mente di qualcuno che deve organizzare un viaggio, ma è anche questo a renderla affascinante. Le sue tradizioni sono numerose e curiose, e voi potrete vantare una cultura non da tutti.

Nel periodo di Pasqua, in particolare, sono tanti i mercatini che popolano la capitale ungherese. Vi si possono trovare, soprattutto, i prodotti dell’artigianato locale. Ad impreziosire il clima di festa, le strade sono popolate da numerosi eventi e balli tradizionali. Qui infatti i festeggiamenti pasquali coincidono con quelli della festa di primavera, che dura per tutto aprile.

Capitali d'Europa Budapest

Zagabria

Tra le capitali d’Europa che tendono a essere poco considerate ce n’è una che per noi italiani si trova a pochissima distanza da casa. Raggiungere Zagabria dal Belpaese richiede poco tempo, ma si scopre una città che rientra di diritto fra le città da scoprire. Soprattutto per la sua arte, che si mostra in modo caratteristico a Pasqua.

Le vie del centro, infatti, si addobbano di innumerevoli uova di Pasqua gigantesche, decorate appositamente da artisti locali. Se le amate particolarmente, poi, potete acquistarne anche di personalizzate. Dove? Nel mercatino che occupa la piazza centrale della città croata, Ban Jelacic.

Praga

Numerose capitali d’Europa sono da scoprire anche a prescindere dalle tradizioni Pasquali. Questo rimane però il periodo migliore per farlo, per via del clima favorevole e del tempo a disposizione, abbastanza per visitare una città senza fretta e in tranquillità. Praga è una di queste.

La capitale ceca è la soluzione ideale soprattutto per gli amanti della letteratura. Qui visse in casette basse e caratteristiche, Franz Kafka. Si respirano le sue atmosfere, tra la Via degli Alchimisti, il castello e Mala Strana. Qui potrete godervi un viaggio ricco di fascino

Capitali d'Europa Praga

Lisbona

Abbiamo forse trascurato chi preferisce climi più caldi? Tutt’altro. Per loro, la soluzione che suggeriamo è quella, tra le capitali Europee, che si trova più a ovest. È proprio in questi giorni che la si può conoscere al meglio, quando il caldo non è eccessivo.

Così, si può passeggiare nelle sue pittoresche stradine, affacciarsi ad uno dei moltissimi miradores, le terrazze che si aprono in viste mozzafiato sui tetti dei quartieri antichi. Se poi non volete stancarvi, fatevi portare da uno dei tipici tram che si arrampicano nelle vie cittadine.

Autore
Pubblicato il
4 mesi ago
Categorie
Viaggi in Europa
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *