BuzzNews > Lifestyle > Lady Gaga a Milano: l’unica tappa italiana del Joanne World Tour

Lady Gaga a Milano: l’unica tappa italiana del Joanne World Tour

Lady Gaga a Milano per l’unica data italiana del suo tour

Lady Gaga, la regina della dance mondiale, una forza irresistibile, un ritmo che entra DENTO. Lady Gaga you are the queeen! Grazie Lady Gaaagaaa.

Così diceva un’entusiasta (e agitata) Simona Ventura nel lontano 2009 a Quelli che il calcio. Incredibile ma vero, quella surreale intervista che è rimasta nella storia della televisione e delle parodie web, è l’unica intervista che Lady Gaga ha rilasciato alla tv del nostro Paese.

Nonostante questa strana intervista, Lady Gaga continua a venire in Italia con i suoi tour mondiale perché, come dice spesso, se non sempre:

Joanne World Tour a Milano dopo 4 mesi

Rimandato da settembre 2017 a gennaio 2018 causa fibromialgia, il Joanne Wolrd Tour è arrivato anche a Milano.

Con l’album Joanne, Lady Gaga ha cambiato la sua immagine, ripulendola da tutti quei fronzoli, parrucche e stivaloni. Salvo poi ritornare ad essere la Lady Gaga che conosciamo in occasione del SuperBowl.

Chi abbiamo visto a Milano sul palco era di sicuro una delle cantanti pop più interessanti degli ultimi anni, un’artista completa che unisce fashion, musica e aspetti emotivi.

Il Joanne Wolrd Tour è proprio questo: uno show che unisce la spettacolarità di un concerto pop come solo le regine della musica commerciale, ad aspetti intimi, di grande emotività. Il tutto condito da una grande dose di Versace.

Lady Gaga conquista Milano (parlando italiano)

Il mio nome è Stefani Joanne Angelina Germanotta“.

Quella che si è presentata sul palco del Mediolanum Forum di Assago (MI), infatti, non era Lady Gaga con gli abiti a origami, mascherata da motocicletta o che esce da uova aliene. Con il Joanne World Tour Stefani Germanotta dà una ripulita alla figura della pop star dai costumi folli e cresce.

Certo, c’è l’elemento spettacolare, come potrebbe mancare? Ma niente abiti di carne o parrucche da Harajuku girl come nei precedenti tour.

Anche la scenografia è molto lontana dal castello del Born this way tour, nessun cambio di scena tipo teatro come nel primo Monster Ball e nessun gonfiabile come nell’ArtRave.

Per il Joanne World Tour solo pannelli luminosi e piattaforme mobili che si inclinano mentre ci si balla sopra.

Spettacolare, ma severo e gusto.

Nella setlist di Lady Gaga, una pallida traccia di Art Pop

Il concerto inizia con un enorme countdown rosa, che lascia spazio a una celebrazione dell’America, con le luci che formano una bandiera a stelle e strisce dietro una Gaga che scende da una piattaforma con giubbotto di pelle con tanto di frange firmato Alexander Wang.

Diamond Heart apre il concerto, seguito da A-Yo, l’immancabile Poker Face e una short version di Perfect Illusion a chiudere il primo blocco.

lady gaga milano tour 2018

Fuoco e fiamme per il secondo blocco, che riparte con John Wayne, mood dark per Scheiβe, con ballerini che si muovono sui piani inclinati della scenografia e Gaga sempre più svestita.

Cambio look e cambio mood per il terzo blocco (Just Dance, Lovegame), il più dance: outfit azzurro coperto di perle e il ritorno del disco stick, lo scettro di Gaga.

La parte intima dello show di Lady Gaga

Dopo questa parte commerciale, lo show si sposta su uno dei palchi secondari (sono 3) e si entra in una parte più intima, dove la cantante si rivolge alla comunità LGBTQ. Tuta nera con manica floreale per cantare l’unica canzone (tra l’altro in versione corta) dall’albumo ArtPop: Applause. Al pianoforte esegue Come tuo Mama e The edge of glory. Poi, con gonna da sposa di Viktor&Rolf, balla e canta Born this way.

lady gaga milano tour 2018

Quarto blocco, si torna sul palco principale con i suoi piani mobili. Look total red, con mantello-piumino e headpiece di Philip Treacy per cantare Bloody Mary. Sul secondo palco, spogliata dell’ingombrante cappottone e rimasta con un body rosso e cappello da cowboy con corda di rose, canta Dancing in circle e Paparazzi. Di quest’ultima, fa una versione strana, dove canta la prima parte e poi lascia tutto alla base musicale, mentre viene caricata in una “nuvola” sospesa nel forum, come un’ambulanza futuristica.

lady gaga milano tour 2018

Ricoverata” ne esce con un cambio outfit pronta a cantare Angel Down, arriva sul palco principale e canta Joanne, raccontando al pubblico la storia della sua zia Joanne, morta di lupus negli anni ’70.

Lasciata da parte la parte più intima dello show, si ritorna alla fase commerciale, e cosa c’è di più commerciale di Bad Romance, la canzone che le ha davvero cambiato la vita?

Outfit bianco, maschera di piume e balletto sui piani mobili, con tanto di fiamme sul palco. Come dire, ok Joanne, ma sul biglietto c’è scritto Lady Gaga.

Si chiude tutto con The cure, l’ultima canzone che Gaga ha rilasciato con la partecipazione allo scorso Coachella.

Joanne Wolrd Tour, il gran finale di Lady Gaga

The end? Sì, per i soliti che non aspettano l’immancabile parte Encore. Mentre alcuni già abbandonano il forum, Gaga torna con l’ultimo atto. E qui cambia tutto. Già. Negli scorsi spettacoli, l’outfit di Gaga era un cappotto di Swarovski e cappello rosa. Anche a Milano poteva finire così, ma sotto quel cappotto: SORPRESA! Outfit Versae, fatto apposta.

Stampa “Vogue” dalla collezione tributo, ricoperto di cristalli, con stivali abbinati e cappello rosa da cowboy. Mentre la musica introduce la sua camminata verso il terzo palco (quello con pianoforte), Lady Gaga saluta Donatella Versace, presente fra il pubblico, dicendo che Ho pochi amici in quest’industria, ma tu sei una di quelli” . Saluta anche Allegra e Gianni Versace. Saluta Milano e l’Italia, i suoi parenti siciliani che ha incontrato proprio la sera dello show, saluta i fan e regala un’emozionante Milion reasons al pianoforte.

lady gaga milano tour 2018

Gaga e Donatella Versace (foto Instagram)

E quando tutto è finito, scappa nei camerini, passando per il bar del parterre. Questa è Lady Gaga, una delle più grandi performer dei nostri tempi.

lady gaga milano tour 2018

Pubblicato il
1 mese ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *