La Bella e la Bestia: il classico Disney rivive con personaggi umani

Dal 16 marzo, dopo mesi di attesa, indiscrezioni e trailer che non facevano trasparire nulla, o quasi, sarà sul grande schermo la versione live del classico Disney La Bella e la Bestia.

A prestare volto e voce alla curiosa e protofemminista Belle, un’icona fashion e attrice ormai richiestissima: Emma Watson. Dopo la saga di Harry Potter, smessi i panni della saputella Hermione, Emma è diventata un’icona di stile, un’icona del nuovo cinema, un’icona umanitaria. Insomma, un’icona a 360 gradi.

la bella e la bestia moda

Il principe Kyle Kingson/la Bestia, sarà l’attore Dan Stevens, che abbiamo apprezzato per l suo travagliato e tragico amore in Downton Abbey.

E assieme a loro, prenderanno forma reale anche il muscoloso, vanesio e totalmente ignorante Gaston, il padre di Belle e persino lo sconclusionato LeTont, il tirapiedi di Gaston.

Proprio su questo personaggio, si è accesa una polemica a cui ha risposto l’attore Ewan McGregor, voce del logorroico candelabro Lumiere.

La Bella e la Bestia: la polemica per la nuova visione del personaggio di LeTont.

Nel cartone animato del 1991, Gaston, il bello del paese, quello che badava più ai muscoli che al cervello, era seguito passo passo da un tracagnotto dentuto di nome LeFou, LeTont in italiano. Per ricordarveli, ecco un video.

Nella versione live de La Bella e la Bestia 2017, si dà una visione più approfondita dello sciocco tirapiedi. Il suo personaggio, interpretato da Josh Gad, è gay.

Molti hanno storto il naso alla dichiarazione del regista di una fantomatica scena gay. Ewan McGregor ironizza sulla vicenda dichiarando:  “C’è molto sesso omosessuale nel film. E se vivete vicino all’Alabama non dovreste andare a vederlo, cosa penserebbe Gesù?“. Poi, però, mette fine alle discussioni e alle polemiche (tanto rumore per nulla, tra l’altro) con un lapidario: “LeFou è un personaggio gay. Siamo nel 2017, ca**o!“.

La moda e la “La Bella e la Bestia-mania”

La Bella e la Bestia è un fenomeno che non si astiene dall’entrare nel mondo della moda. Dal 1991, Belle, nelle vesti di Principessa Disney, sfoggia l’iconico abito giallo da gran sera.

Oggi, l’abito giallo è uno dei must delle star sul red carpet: J.Lo e Léa Seydoux (che interpretò, tra l’altro, Belle in una versione francese della fiaba, al fianco di Vincent Cassel) non ne sono immuni.

la bella e la bestia moda

Jennifer Lopez ai Golden Globes in abito Giambattista Valli Couture

Anche le passerelle hanno visto sfilare il giallo canarino come colore shock delle collezioni, usato da Versace e da Alexis Mabille, da Heider Ackerman e da Ferragamo.

Il giallo, solare, acceso, un colpo di scena in collezioni magari che guardano più ai “non colori”, protagonista speciale delle passerelle in inverno così come in estate, diventa uno dei colori più usati dalle star ad eventi importanti come il Met Gala o i Grammy.

la bella e la bestia moda

da sinistra: Versace Fall 2013, Versace Fall 2015

la bella e la bestia moda

da sinistra: Alexis Mabille Spring 2017, Alexis Mabille Fall 2017

la bella e la bestia moda

da sinistra: Gucci Spring 2017, Gucci Fall 2016

la bella e la bestia moda

da sinistra: Giambatista Valli Couture Fall 2015, Giambattista Valli Couture Spring 2017

 

 

Published
2 mesi ago
Categories
BuzzStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *